Ancora auguri per la tua morte

Media utenti
Titolo originale: Happy Death Day 2U
Anno: 2019
Genere: fantascienza (colore)
Note: Sequel di "Auguri per la tua morte" (2017).
Numero commenti presenti: 12

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/02/19 DAL BENEMERITO RAMBO90
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Digital 10/03/19 11:07 - 1122 commenti

I gusti di Digital

Abbandonate ogni velleità spaventevole, il film si pone come una commedia con ampie virate nel fantascientifico. Assolve al compito di intrattenere, con un ritmo vorticoso e sequenze atte a far sorridere. La Rothe si conferma attrice munita di una mimica facciale davvero invidiabile e Phi Vu è intrinsecamente comico. Inizialmente si è persuasi che il tutto sia una semplice riproposizione del primo, fortunato capitolo, ma fortunatamente si fa invece una decisa derapata nel fantastico e nel grottesco, lasciando una porta aperta a ulteriori sèguiti.

Rambo90 28/02/19 00:32 - 6424 commenti

I gusti di Rambo90

Sequel che fin da subito chiarisce una cosa: di horror ormai non c'è più niente (ma il killer rimane). La trama invece vira sulla fantascienza, con loop temporali e dimensioni parallele alla Ritorno al futuro (puntualmente citato) e Butterfly effect. Inoltre c'è molta più comicità, con sequenze che ricordano le commedie demenziali al college. Il nuovo mix funziona a tratti, quando si prende più sul serio, mentre a volte oltrepassa troppo il limite. Comunque diverte e la protagonista si dimostra sempre molto carismatica. Non male.

Herrkinski 21/03/19 01:34 - 5275 commenti

I gusti di Herrkinski

Un sequel tutto sommato superfluo che ha il solo pregio di ripartire dagli eventi del capitolo precedente e di mantenere gli stessi protagonisti; rimane il killer mascherato dalle molteplici identità alla Scream, ma i toni horror vengono quasi del tutto eliminati a favore di una storia di stampo sci-fi con sconvolgimenti temporali alla The butterfy effect e macchine del tempo. Sempre più presenti anche le parti da commedia a rinfrescare il narrato, ma nel complesso il tutto sembra un riciclo d'idee non necessario e che a tratti persino annoia.

Pesten 15/06/19 09:47 - 646 commenti

I gusti di Pesten

Il primo capitolo era riuscito, nel secondo si evita (anche se all'inizio potrebbe sembrare il contrario) di riproporre la stessa storia. Abbiamo così un film con gli stessi personaggi che mette in disparte il lato horror e punta più su una serie di situazioni grottesche a sfondo sci-fi per cercare di reinventarsi e vivere di vita propria. Il risultato riesce a metà, nel senso che in alcuni punti anche grazie alla bravura dell'attrice protagonista si riesce a ridere e si viene catturati da una serie di eventi continui, mentre in altri si rallenta troppo.
MEMORABILE: I vari suicidi utilizzati per sbrigarsi a ricominciare la giornata.

Taxius 28/06/19 11:04 - 1651 commenti

I gusti di Taxius

Sequel di cui non si sentiva il bisogno ma che comunque non delude. Rispetto al primo si cambia totalmente registro: la componente horror viene messa totalmente da parte in luogo di un qualcosa che è un mix di commedia nera e fantascienza. Viene spiegata anche l'origine dei loop temporali ed entra in gioco la teoria del multiverso. La storia funziona ancora grazie alla bravura e alla simpatia della protagonista, nonostante qualche scena drammatica di troppo vada in contrasto con il carattere ironico del film.

Pumpkh75 1/07/19 14:12 - 1335 commenti

I gusti di Pumpkh75

Un passatempo leggero. Probabilmente troppo leggero: prosciugate quasi integralmente le componenti thriller e horror (non che nel predecessore scorressero litri di sangue...), assistiamo a un'allegra commediola che utilizza loop e dimensioni parallele per declinarci amori da college e tormenti adolescenziali, tra l’altro in maniera squilibrata perché dopo la prima mezz’ora anche il marchingegno temporale sembra sfilarsi. Meglio le new-entry (Steve Zissis e la Yarkin) delle conferme (non adoro la Rothe). Discretamente realizzato ma ordinario.

Cotola 2/08/19 13:53 - 7603 commenti

I gusti di Cotola

Sequel sostanzialmente inutile che vira più dalle parti della commedia e della fantascienza (coi soliti paradossi temporali) piuttosto che da quelle del thriller-horror del più che dignitoso capitolo precedente. C'è persino spazio per qualche puntata nel sentimentale e nel melodrammatico. Ma il problema più grosso e sostanziale è la noia che fa capolino più e più volte durante la visione della pellicola. Qualche novità rispetto al passato c'è, ma non poteva essere altrimenti. Ma di coinvolgimento neanche a parlarne, così come di sorprese. Si arriva alla fine con una certa fatica.

Anthonyvm 1/12/19 23:55 - 2113 commenti

I gusti di Anthonyvm

Se il primo era un Ricomincio da capo in abiti slasher, efficace nella sua semplicità, questo sequel si fionda nella commedia sci-fi, soffocando la componente horror e complicando il plot, fra paradossi temporali à la Ritorno al futuro, effetti farfalla e i soliti loop giornalieri. Nel complesso ci si diverte (il montaggio di suicidi di Tree è da sbellicarsi), ma non mancano i plot hole (i primi venti minuti sembrano una storia separata) e il toccante sub-plot della madre rediviva si risolve un po' superficialmente. Accettabile, nel complesso.
MEMORABILE: Tree in bikini si lancia da un aereo e si sfracella alzando i medi; Addio alla madre; La finta cieca tormenta il preside; Resa dei conti in ospedale.

Pinhead80 11/01/20 20:07 - 4002 commenti

I gusti di Pinhead80

Visto il discreto successo del primo film Landon ci riprova. Il risultato è più che apprezzabile, dal momento che lo schema narrativo lo conosciamo a memoria. La cosa bella è che, pur non cambiando i protagonisti, la storia precedente si ribalta in un turbine di nuove situazioni che si espletano con il medesimo loop temporale. Sotto la maschera assassina della mascotte della scuola può celarsi chiunque e solo i protagonisti e un gruppo di nerd potranno capire chi è. Qualche spavento e il gioco è fatto.

Puppigallo 19/03/20 18:48 - 4523 commenti

I gusti di Puppigallo

L'idea del primo film riveduta e corretta riesce a dare un perché a questo sequel, che con ironia, qualche sciocchezza (la finta cieca) e un rimescolamento delle carte crono-dimensionali dà la possibilità alla protagonista di tornare in azione. I vari tentativi di risolvere il pericoloso loop, con tanto di dolorosa scelta, faranno sì che lo spettatore segua la pellicola con un certo interesse fino all’epilogo. Non male, dopotutto.
MEMORABILE: Il ralenti esplosione; La crisi da ritorno indietro; Il volo dall’aereo in costume, senza paracadute, precipitando davanti ai due che si baciano.

Aco 30/05/20 12:41 - 59 commenti

I gusti di Aco

Un riuscito sequel più divertente, ironico e articolato a livello narrativo del precedente film. Come in quello, la protagonista principale sa interpretare più ruoli: la studentessa pazza e frivola e la ragazza lucida e determinata a fermare l’assassino pur di trovare una soluzione a un incubo senza fine. La storia è meno violenta, più romantica, ricca di rimandi ad altre opere cinematografiche ma non per questo priva di colpi di scena che rendono la conclusione tutt’altro che scontata.

Il ferrini 7/11/20 18:52 - 1727 commenti

I gusti di Il ferrini

Rispetto al primo sanguinolento capitolo qui si vira decisamente verso la commedia fantastica. Ma tutto sommato è un bene, perché in un film dove tutto si deve già ripetere in loop, il rischio della ridondanza era alto. Invece, nonostante i pesanti debiti verso Marty McFly - ma anche Evan Treborn - ci si diverte abbastanza, a patto di stare al gioco e di aver visto il primo film (che viene velocemente riassunto dalla protagonista, ma non basta). Divertente la sequela di fantasiosi suicidi. Effetti visivi semplici ma efficaci. Intrattiene.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.