Anche gli angeli tirano di destro

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Anno: 1974
Genere: commedia (colore)
Note: Sequel di "Anche gli Angeli mangiano Fagioli". Ricky Bruch è in realtà un ex campione olimpionico di pesi massimi.
Numero commenti presenti: 4
Papiro: cartaceo

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO INSERITO IL GIORNO 10/02/07 DAL BENEMERITO FABBIU
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Fabbiu 10/02/07 14:40 - 1958 commenti

I gusti di Fabbiu

Di sicuro Barboni non è intenzionato a cambiare la ricetta: Gemma è il solito sostituto perfetto di Hill e Bruch di Spencer; la vicenda si svolge nell'America anni trenta, con un grande uso delle solite figure (del tipo che i gangster sono tutti idioti e i loro scagnozzi personaggi da fumetto), le solite scazzottate tipiche del filone, trovate simpatiche (come il bimbo che fa il duro) e altre già troppo viste in questa categoria; ma ci sono anche una buona musica dei fratelli De Angelis e una accurata scenografia. Probabilmente è un po' troppo lungo.

Galbo 5/05/10 06:37 - 11454 commenti

I gusti di Galbo

Dopo il grande successo di Anche gli angeli mangiano fagioli, il regista Clucher (Barboni) confeziona un film molto simile in cui l'accoppiata Gemma/Spencer viene parzialmente sostituita con tale Ricky Bruch al posto di Spencer. La stazza è la stessa ma non la simpatia e la bravura professionale e questo penalizza il film che risulta decisamente meno riuscito del precedente e più ripetitivo.

Rambo90 29/04/10 19:16 - 6444 commenti

I gusti di Rambo90

Meno divertente del primo capitolo, soprattutto a causa della mancanza di Bud Spencer, sostituito da un inespressivo e inesperto Ricky Bruch, ma si vede con piacere lo stesso grazie al gigionesco Giuliano Gemma e alla svelta regia di Clucher. Come sempre buone le musiche dei De Angelis e le scazzottate (ma meno inventive di quelle del precedente); dura un po' troppo ma si vede con piacere.

Il Dandi 4/04/18 12:24 - 1855 commenti

I gusti di Il Dandi

Sarebbe più giusto definirlo un rip-off che un sequel: della formula originale rimane solo il personaggio di Sonny e la mancanza di Bud Spencer (sostituito da Bruch ma sempre doppiato da Onorato) rischia di squalificare la pellicola al livello delle imitazioni dei sosia Coby & Smith, penalizzando la scanzonata caratterizzazione di Gemma (che invece, pur doppiato da Locchi, riesce a marcare ulteriormente la distanza con Terence Hill guadagnandosi un suo specifico). Confezione sempre apprezzabile, ma si guarda spesso l'orologio e si ride pochino.
MEMORABILE: La fracassona rissa finale, che purtroppo si fa attendere per ben 100 minuti.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Il Dandi • 4/04/18 11:55
    Contratto a progetto - 1474 interventi
    Ennesimo avvistamento di Mirko Baiocchi, alias il maestro Canello del capodanno fantozziano, che stavolta si esibisce al contrabbasso anziché con la consueta fisarmonica.

    Ultima modifica: 4/04/18 14:35 da Zender