Cerca per genere
Attori/registi più presenti

PINOCCHIO

All'interno del forum, per questo film:
Pinocchio
Dati:Anno: 1911Genere: corto/mediometraggio (bianco e nero)
Regia:Giulio Antamoro
Cast:Polidor, Augusto Mastripietri, Natalino Guillaume, Lea Giunchi
Note:Prima versione cinematografica dell'opera di Collodi.
Visite:41
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/4/20 DAL BENEMERITO B. LEGNANI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 4/4/20 15:02 - 4653 commenti

Notevolissima trasposizione cinematografica (circa 55') del capolavoro di Collodi, del 1911, messa in scena con ricchezza di mezzi, con interni (si pensi al processo) ed esterni (la piazza del mercato) curatissimi. Polidor interprete perfetto del protagonista. Al suo fianco il fratello (Lucignolo) e la futura moglie di quest'ultimo (Fata). Ci sono alcune deviazioni sensibili dal libro, persino con una battaglia fra soldati canadesi e pellirosse (sterminati, il che non è politicamente corretto...). Ah, c'è anche la balena, e non il pescecane!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Pinocchio esce dal corpo di legno e, abbigliato in eleganti vesti nere e bianche, ormai del tutto sgrezzato, è abbracciato dal padre, Mastro Geppetto.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Pigro 11/4/20 10:33 - 7658 commenti

Sfavillante primo approdo di Pinocchio al cinema in una versione fantasiosa, vivacissima e travolgente, complice l’ottimo protagonista Polidor. Mondata degli aspetti più pedagogici e moralistici, la storia si trasforma in un notevole concentrato di meraviglie in cui si aggira il monello di legno. Applausi alle ricostruzioni (scena, comparse e movimenti) di ambienti come il mercato o il paese degli Acchiappacitrulli. Leggera caduta nell’episodio degli indiani, ma il film è davvero spettacolare e intelligentemente gioioso. Da vedere!
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)