Discussioni su Ossessione fatale - Film (1991)

  • TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/07/08 DAL BENEMERITO CAESARS
  • Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione ( vale mezzo pallino)
  • Non male, dopotutto:
    Mco, Lucius, Leprechaun
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c’è:
    Herrkinski
  • Gravemente insufficiente!:
    Caesars, B. Legnani, Matalo!, Daidae, Ryo

DISCUSSIONE GENERALE

15 post
  • Se ti va di discutere di questo film e leggi ancora solo questa scritta parti pure tu per primo: clicca su RISPONDI, scrivi e invia. Può essere che a qualcuno interessi la tua riflessione e ti risponda a sua volta (ma anche no, noi non possiamo saperlo).
  • Caesars • 14/04/08 10:36
    Scrivano - 16835 interventi
    Mai visto, però oltre al fatto di essere diretto da Massaccesi (regista che gode di un certo culto, a mio modestissimo avviso non molto meritato) mi incuriosisce la recensione di film tv che lo definisce, pur stroncandolo nettamente, "una sorta di duel soft core". L'accostamento col capolavoro spielberghiano mi spigerà a registrarlo e un giorno a dargli anche un'occhiata.
    Ultima modifica: 16/05/08 20:00 da Caesars
  • Zender • 14/04/08 18:08
    Capo scrivano - 48085 interventi
    Duel versione softcore??? incredibile! Da non perdere, a quanto sembra!
  • Undying • 15/05/08 18:18
    Comunicazione esterna - 7574 interventi
    Joe D'Amato riproporrà l'abbondanza (in senso positivo, s'intende) fisica (rappresentata dalla Di Pietro pre-pensionanda) nella pellicola girata lo stesso anno: Il Diavolo nella Carne; che nonostante il titolo con atmosfere horror o thriller non c'incastra 'na mazza (!?).
  • Undying • 15/05/08 18:21
    Comunicazione esterna - 7574 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Duel versione softcore??? incredibile! (...)

    No: "duetto" in versione softcore (più core che soft)

    Zender ebbe a dire:
    (...) Da non perdere, a quanto sembra!

    Questo è sicuro: per capire se la bella attrice all'epoca fosse già siliconata o madre natura sia stata responsabile di cotanta abbondanza...

    Scherzi a parte: un modesto erotico nello stile del nostro D'Amato, come sempre in grado di far vedere più di quello che appare sullo schermo.
    Location primaria: una stanzetta e qualche manetta...
  • Zender • 16/05/08 08:39
    Capo scrivano - 48085 interventi
    Ah ecco, il Duel spielberghiano non c'entra na mazza, confermi? Nulla che possa ricondurre il film a QUEL Duel...
  • Undying • 16/05/08 11:12
    Comunicazione esterna - 7574 interventi
    A parte un furto d'auto iniziale, di riferimenti a Duel (nel senso d'inseguimenti tra auto) non c'è ombra.

    La visione del film è quella in VHS (I Maestri dell'Erotismo - Shendene & Moizzi) e non credo circolino altre versioni.

    Comunque, lo ripeto al di là delle battute, il film si merita più di 2 pallini, per lo stile inconfondibile di Massaccesi, in grado di conferire al girato "molta carne" al fuoco, anche se il fumo è parecchio...

    A me (ma non fa testo) è piaciuto...
  • Caesars • 16/05/08 12:02
    Scrivano - 16835 interventi
    Mi pareva stano, ma la rece sul sito di film tv dice testualmente: "Sorta di _Duel_ soft-core che ha come protagonista l'ex moglie di Sandro Paternostro".
    In effetti leggendo la trama non capivo come potesse in qualche modo ricordare il capolavoro di Spielberg... Ma quelli di Filmtv che film hanno visto?
  • Zender • 16/05/08 13:03
    Capo scrivano - 48085 interventi
    Può anche essere che film-tv non facesse riferimento al film di Spielberg ma a un omonimo o a i duellanti di Scott.

    Per Undying: qui sul Davinotti il tuo giudizio fa testo (come fanno testo tutti i giudizi, soprattutto quelli di chi ormai fa parte del gruppo da tanto tempo). Altrove non mi riguarda.
  • Caesars • 16/07/08 09:51
    Scrivano - 16835 interventi
    La curiosità di vedere che cosa potesse accumunare "Duel" con questa pellicola ha prevalso e ho sprecato un'oretta e mezza del mio tempo per cercarlo. Risultato: come già detto da Undying il nesso tra i due film è inesistente (mi rimane la curiosità di capire a che cosa si possa riferire filmtv).
  • Zender • 16/07/08 13:42
    Capo scrivano - 48085 interventi
    Credo che la curiosità rimanga a tutti e che comunque filmtv non si riferisse al DUEL spielberghiano ma a un più generico duetto. menzione d'onore a Caesars che dopo Undying s'è pure lui immolato per la causa...
  • Undying • 15/07/09 22:05
    Comunicazione esterna - 7574 interventi
    Caesars ebbe a dire:
    Mai visto, però oltre al fatto di essere diretto da Massaccesi (regista che gode di un certo culto, a mio modestissimo avviso non molto meritato) mi incuriosisce la recensione di film tv che lo definisce, pur stroncandolo nettamente, "una sorta di duel soft core". L'accostamento col capolavoro spielberghiano mi spigerà a registrarlo e un giorno a dargli anche un'occhiata.

    Rileggendo queste righe direi di avere centrato la soluzione:
    il redattore di Film.tv si è confuso con Hard car (1990, Giovanni Amadei) nel quale la protagonista di nome Anna (interpretata da Valentine Demy), alle prese con compromettenti floppy disk, è, in più contesti, inseguita da un fuoristrada di colore rosso.
    Nel film in questione compare anche la Di Pietro, in un ruolo marginale e con look insolito: capelli biondi e corti!
    Ultima modifica: 15/07/09 22:15 da Undying
  • Caesars • 16/07/09 17:09
    Scrivano - 16835 interventi
    Molto bene Undying, penso che la soluzione dell'enigma sia proprio questa. "Ossessione fatale" non può ricordare nemmeno alla lontanissima nessuna idea presente in "Duel".
  • Undying • 4/09/09 08:27
    Comunicazione esterna - 7574 interventi
    Probabile fonte di ispirazione potrebbe essere stato Attrazione fatale (per affinità di trama, oltreché titolo).
    Il film è stato girato negli USA.
    Ultima modifica: 4/09/09 08:27 da Undying
  • Lucius • 1/05/17 09:39
    Scrivano - 9041 interventi
    Dice Undying:
    Probabile fonte di ispirazione potrebbe essere stato Attrazione fatale (per affinità di trama, oltreché titolo).

    A me ricorda al massimo film come "Il diavolo in corpo" o "Legami".

    La Di Pietro, non mi è mai piaciuta come personaggio pubblico, meno ancora come attrice, ma non si può dire che in questo film, oltre a mostrare con disinvoltura le sue grazie, non sia stata a suo agio nell'interpretare molto bene un personaggio, che sembra ritagliato su di lei.
    Ultima modifica: 1/05/17 11:49 da Lucius
  • Zender • 1/05/17 11:39
    Capo scrivano - 48085 interventi
    Spostato in discussione generale in effetti, dove ovviamente ogni opinione è lecita.