Discussioni su La lunga spiaggia fredda - Film (1971)

DISCUSSIONE GENERALE

  • Buiomega71 • 27/01/12 21:10
    Consigliere - 25834 interventi
    Deepred89 ebbe a dire:
    Buiomega71 ebbe a dire:


    Detesto queste etichette di "capolavori di tutti i tempi".


    Non le amo nemmeno io, ma è innegabile che tali "capolavori di tutti i tempi" per la critica cosiddetta ufficiale esistano davvero.

    Ciò chiaramente non inficia minimamente sui miei giudizi (e spero ciò valga per tutti), ma dubito che un appassionato di cinema non abbia sentito parlare (magari da qualche Morandini o Mereghetti) di Quarto potere come capolavoro assoluto. L'importante è non essere dipendenti da tali giudizi e ragionare secondo il proprio senso critico. In fondo il fondamento del Davinotti è proprio questo.


    Esatto Deep, per la critica ufficiale. Sai quanto io e codesta critica facciamo a cazzotti? :)
  • Zender • 28/01/12 09:40
    Capo scrivano - 47585 interventi
    Sai che non capisco Buio? Nessuno ha mai detto che tu non possa dare anche un pallino a Quarto potere, siamo qui per questo. Dicevo solo che dalla comunità cinefila mondiale è ritenuto un capolavoro; così come viene ritenuto tale in altro ambito A qualcuno piace caldo, che a me ha detto pochissimo rispetto alla sua fama. Ma di certo non gli potrei mai togliere la patente di capolavoro del genere che il film s'è guadagnata col tempo. A me Quarto potere stupisce proprio per la sua modernità, come dice Pol, e l'ho sempre ritenuto uno dei film in cui la critica per una volta davvero concordava con la visione che ho io del cinema, ma niente di male se c'è chi lo odia.
  • Buiomega71 • 28/01/12 10:40
    Consigliere - 25834 interventi
    Sicuramente Zender, l'importanza storica di un film non si discute.

    Ma personalmente definisco capolavori i film che mi sconvolgono e mi danno emozioni.

    Non è il caso di Quarto potere o Via col vento, che storicamente sono importanti, ma me ne guarderei bene nel definirli capolavori (almeno per quanto mi riguarda).

    Perchè se un film non riesco nemmeno a finirlo dovrei definirlo un capolavoro? Casomai il contrario...
    Ultima modifica: 28/01/12 10:41 da Buiomega71
  • Fauno • 28/01/12 10:56
    Contratto a progetto - 2738 interventi
    Per Homesick: intanto grazie per avere risposto esaurientemente alle mie domande, anche se non son d'accordo per la tautologia applicata ai teppisti...si vede solo alla fine e non è calcolato per niente quel che tu chiami spodestamento fra biker...
    Per l'altro argomento, per me molto interessante da trattare, è che no, non vedo per quale motivo tu dovresti punire utenti in generale e Fauno in particolare solo per il gusto di fare il bastian contrario o quant'altro, anche perchè tu da un lato sei una persona discreta, e se non vieni chiamato non tendi molto a inserirti nelle discussioni, e questa è una scelta rispettabilissima... devo però constatare che molti tuoi commenti stringano diversi concetti anche di alta filosofia e di tecnica cinematografica in 550 battute, e questo non è facile da fare, ma a volte per me è stato anche difficile afferrare fino in fondo ove tu volessi effettivamente andare a parare...
    Alla fine per conoscere i tuoi gusti ti ho un po' visitato, e mi son reso conto che come pallinaggi sei molto parco, a parte certi film considerati capolavori assoluti stile appunto QUARTO POTERE, che io non ho mai visto ma che un giorno vorrò vedere. Non voglio dire che coi cosiddetti Bmovie che io amo alla follia tu sia spietato o che tu lo sia per partito preso, solo che dai tuoi commenti non si riesce a evincere il motivo per cui un film non ti piaccia, proprio per la eccessiva tecnicità del tuo linguaggio e i tanti richiami di letteratura cinematografica.
    Anche qui...se fondamentalmente puoi avere le tue ragioni a dire quel che dici sui teppisti, se non approfondisci certi argomenti anche nelle discussioni, i tuoi commenti sono un po' una pietrata per me quando li leggo...a me sembra di trovarmi dinnanzi ad un critico inamovibile stile un blocco di marmo, impenetrabile, quasi una sfinge spietata, che non si sofferma sui particolari, ma che sintetizza, passa al vaglio e cataloga freddamente, mentre per me la più bella cosa dei commenti è proprio quella di soffermarsi sul particolare, e in tal modo non esser mai troppo ripetitivi o prevedibili.
    Senza avere la pretesa di cambiare alcunchè, perchè ognuno è assolutamente libero di commentare come piace a lui, queste cose te le ho anticipate affinchè tu non creda che se altre volte ti chiamerò a dare spiegazioni lo farò con astio o per metterti in difficoltà; lo farò solo per avere chiarimenti su quel che mi riesce difficile in quel momento interpretare.Cordialmente e grazie ancora. FAUNO.


    Per Gestarsh e gli altri: mai al mondo anche se qualche utente non lo dovessi particolarmente amare gli farò le ripicchine infantili di essere altrettanto sfegatato solo per partito preso. Un esempio su tutti IO LA CONOSCEVO BENE e un altro A VENEZIA...UN DICEMBRE ROSSO SHOCKING. Entrambi un pallinaggio medio quasi al top: ebbene, se non avessi sofferto a vederli, perchè per me è stata davvero una pena, e specie il secondo l'ho visto tre volte e ogni volta è andata sempre peggio, mai al mondo sarei stato così spietato solo per il gusto di stuzzicare gli altri, quindi se QUARTO POTERE mi piacerà il giusto gli darò tre pallini. Per darne uno solo un film mi deve letteralmente schifare...A presto. FAUNO.
    Ultima modifica: 28/01/12 11:04 da Fauno
  • Homesick • 28/01/12 17:12
    Scrivano - 1364 interventi
    Ciao Fauno,
    io invece non avevo dubbi sul fatto che Hoffmann sarebbe stato “spodestato”: troppo nette le diversità psicologiche tra i compagni per non sfociare nello scontro violento... Comunque questa è una percezione personale, condivisibile o meno.

    Venendo ai miei commenti, mi rendo conto che, come giustamente hai fatto già notare tu, non sia sempre facile essere insieme chiari e pregnanti, specie quando si è sottoposti a stretti vincoli di spazio e di tempo e si hanno molte cose da scrivere: pertanto può capitare di non riuscire ad esprimersi appieno o essere fraintesi.
    Sono piuttosto parco nei pallinaggi in quanto credo sia meglio essere prima di manica stretta per poi magari assegnare un voto più alto ad una seconda visione, piuttosto che il contrario (un po’ come le pagelle a scuola: nel primo quadrimestre si arrotondava per difetto e nel secondo per eccesso).
    Con i miei pallini io cerco di calcolare – e anche qui l’impresa non è sempre facilissima - una media ponderata tra il valore soggettivo del film (in pratica, se mi è piaciuto o meno, in base ai miei gusti e alla mia sensibilità) e quello oggettivo, ossia i suoi pregi tecnico-artistici. I due valori possono coincidere o meno. Ad esempio, “Il silenzio degli innocenti” non mi è piaciuto e non mi sembra affatto quel capolavoro di cui parlano tutti, però non me la sento di dargli meno di **! o anche di ***, in quanto sono indubbie l’accuratezza della confezione, l’abilità del regista e l’interpretazione di Hopkins, che dà vita a un personaggio giustamente indimenticabile. Viceversa, “Delirio caldo” o altri b-movies, a me molto cari e che non mi stancherei mai di rivedere per il loro fascino bizzarro, possono incontrare un limite in una messa in scena povera e maldestra e non andare oltre un voto discreto.
    È vero anche che di rado io assegno cinque pallini, ma in fondo questo è coerente con la legenda del Davinotti: “5 pallini = Capolavoro assoluto (e ce ne sono pochi!)”. Uno di questi pochi per me è in effetti “Quarto potere” poiché, anche dopo averlo visto più volte, soddisfa esattamente quello che io chiedo ad un film: una trama originale ed avvincente (peraltro ancora oggi attualissima), tecniche di ripresa eclettiche, pathos, spunti di riflessione e un attore eccellente che a 26 anni interpreta un ottantenne con somma immedesimazione e credibilità.

    Spero di aver riposto esaurientemente alle tue costruttive domande; se vorrai chiedere altro ricordati però di “chiamarmi”, perché non seguo molto le discussioni sul forum e rischierei di non vedere i tuoi post. Grazie, ciao.
  • Zender • 28/01/12 18:05
    Capo scrivano - 47585 interventi
    Voglio solo aggiungere, perché è giusto precisarlo, che qui sul Davinotti i commenti di Homesick sono tra i più apprezzati IN ASSOLUTO, e lo so perché ovviamente parlo e scrivo anche privatamente con moltissimi utenti. Capisco che qualcuno li possa ritenere un po' complessi, ma d'altra parte è bene che ognuno la pensi come vuole e sicuramente non esiste l'utente perfetto che va bene a tutti. Ci tenevo però a ribadire il concetto. Sia perché è giusto che si sappia ciò che io vengo a sapere via mail (anche se ovvio, come noto non farò mai nomi per la solita questione della privacy a cui tengo molto), sia perché il Davinotti deve molto a Homesick, uno dei primissimi iscritti che non è facile intercettare sul forum ma che non ha MAI e dico MAI mancato di farci avere il suo appoggio! Peraltro qui, come nella gran parte dei commenti di Homesick, mi pare ben chiaro perché il film non gli sia piaciuto.

    Buio, insisto: chi mai ha chiesto che tu lo definisca capolavoro? Io no di certo...
    Ultima modifica: 28/01/12 18:17 da Zender
  • Stefania • 28/01/12 18:32
    Addetto riparazione hardware - 604 interventi
    Io faccio spudoratamente outing... Zender sa benissimo che ogni singola volta che io e lui ci parliamo, ci scriviamo, ci vediamo, ci messaggiamo, ci citofoniamo... il nome di HOMESICK spunta fuori con una frequenza allarmante;) Ho cercato di estorcere a Zender informazioni su HOMESICK in ogni modo, ma lui è vincolato, credo, al segreto della confessione, boh!
    Comunque, io prima di scrivere qualunque commento, penso sempre a come lo scriverebbe Homesick, perché veramente lo ammiro moltissimo, fermo restando che ognuno ha i propri pregi e difetti!
  • Fauno • 29/01/12 18:46
    Contratto a progetto - 2738 interventi
    Per Zender: ormai il discorso dell'utente perfetto che va bene a tutti è trito e ritrito e non conduce a nulla, come anche quello dell'utente più amato in assoluto...lungi dall'essere mai stato un mio problema.

    Come vedi almeno questa volta io piuttosto che cercare difetti ho trovato rimedi, e ho scritto una lunga mail solo per descrivere quello che A ME non era chiaro di questo commento.
    In due circostanze su due ho avuto risposte chiare ed esaurienti, nonchè la sua disponibilità a chiarire qualsiasi altro punto oscuro; chi più felice di me?

    Non sarò certo io ad andare mai a chiedere a chicchessia spiegazioni per mettere qualcuno alle strette o per romper l'anima, nè tantomeno di mettermi a fare gare di velocità o di gradimento...non me ne può fregar di meno...

    Piuttosto, e questo sì, ho notato una reciprocità interessantissima fra me e lui...Se lui rispetta appieno il detto E CE NE SONO POCHI per i 5 pallini, io rispetto quello di un pallino...Perchè io dia un pallino solo deve essere davvero una vaccata ma di quelle pesanti, che arrivi al punto di crearmi disgusto.
    Quindi no, a me non era chiaro per niente il motivo, e ce ne sono diversi altri di film in questione, ma ricapitolando, visto che non parlo a vanvera ma che non sono neanche un rompiballe, non è che mi metta tutta la notte al setaccio...volta per volta valuterò o meno se contattarlo, ma nel frattempo, capendo e interpretando meglio il suo stile vedrai che sarà meno necessario.
    Chiara come risposta?

    Buon proseguimento domenicale

    FAUNO


    Per Homesick: se certi tuoi commenti a me sono poco chiari, ti devo proprio dire che come cortesia sei un campione, ed è molto raro in questi tempi. Complimenti!

    FAUNO
    Ultima modifica: 29/01/12 18:49 da Fauno
  • Zender • 29/01/12 20:02
    Capo scrivano - 47585 interventi
    Fauno, io contesto un'unica frase: se dici

    solo che dai tuoi commenti non si riesce a evincere il motivo per cui un film non ti piaccia

    usi il "non si riesce" (impersonale quindi) come se fosse un dato di fatto. Ora: siccome da quel che finora ho sentito dire dagli altri (e mi ci metto in mezzo pure io) i commenti di Homesick sono invece tra quelli scritti e meglio e i più chiari volevo solo precisare che resta solo una tua (rispettabilissima) opinione. Tutto qui. Per il resto sei stato gentile e cortese così come lo è stato (come sempre) Homesick, per cui tutto bene.
  • Homesick • 29/01/12 20:17
    Scrivano - 1364 interventi
    Un caro saluto a Fauno, Zender e Stefania e un sincero grazie per i loro messaggi. A questo punto anch’io vorrei fare outing con Stefania e le rivelo che occupa da sempre un posto fisso tra i miei cinque beniamini: i suoi commenti sono tra i primi che leggo e li apprezzo davvero moltissimo.
  • Fauno • 30/01/12 12:34
    Contratto a progetto - 2738 interventi
    Ok Zender, si vede che mi era sfuggito nella correzione. Io passo sempre al vaglio le mie lunghe mail 2-3 volte, ma ogni tanto ho qualche svista. Allora dico IO NON RIESCO A EVINCERE ecc.ecc...FAUNO
  • Zender • 30/01/12 16:04
    Capo scrivano - 47585 interventi
    Benissimo. Per il resto era post cortese e corretto, quindi tutto ok.
  • Corinne • 24/07/12 00:22
    Custode notturno - 86 interventi
    Una curiosità: nei commenti non ricordo chi ha parlato di Telecolor e non sapendo cosa fosse ho cercato con Google, trovando solo riferimenti ad un'emittente TV anni '70...
    ???
  • Zender • 24/07/12 10:23
    Capo scrivano - 47585 interventi
    Giùan, che adesso è in vacanza. Lo chiamo, immagino che risponderà quando torna.
  • Dusso • 24/07/12 10:40
    Archivista in seconda - 1818 interventi
    Corinne ebbe a dire:
    Una curiosità: nei commenti non ricordo chi ha parlato di Telecolor e non sapendo cosa fosse ho cercato con Google, trovando solo riferimenti ad un'emittente TV anni '70...
    ???


    si riferisce al colore della pellicola...
  • Giùan • 24/07/12 20:44
    Controllo di gestione - 241 interventi
    eccomi Zender e Buonasera a tutti ragazzi. Grazie Dusso: sì Corinne, confermo che facevo riferimento al procedimento fotografico abbastanza diffuso (e immagino economico) nel cinema italiano di quegli anni. Comunque Teleregione color è ad onor di cronaca una emittente televisiva di Barletta che spesso, come l'amico Gestarsh confermerebbe, torna anche nei miei commenti.
  • Gestarsh99 • 24/07/12 22:01
    Vice capo scrivano - 21546 interventi
    Giùan ebbe a dire:
    ...Comunque Teleregione color è ad onor di cronaca una emittente televisiva di Barletta che spesso, come l'amico Gestarsh confermerebbe, torna anche nei miei commenti.

    Confermo assolutamente quanto scritto dal corregionale Giùan e aggiungo che è solo grazie a questa storica emittente pugliese che ho potuto conoscere cult-movie del calibro de
    I carabbimatti, I carabbinieri, Paura nella città dei morti viventi (ultracut...) e La meravigliosa favola di Biancaneve (versione ottomana a cui si è ispirato persino Luca Damiano per il suo Biancaneve e i sette nani a luci rosse).
  • Corinne • 24/07/12 23:36
    Custode notturno - 86 interventi
    Avevo intuito si riferisse alla fotografia ma essendo io parecchio ignorante (conoscevo solo, di nome, il Technicolor) ho provato ad informarmi... ;)
    Fotograficamente il film in questione non mi ha esaltata, ma non so quanto dipendesse dall'effettiva colorazione e quanto dalla copia (rimediata p2p) da me visionata.