Taking off

Media utenti
Titolo originale: Taking off
Anno: 1971
Genere: commedia (colore)
Note: Primo film americano di Milos Forman
Numero commenti presenti: 5

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 14/02/07 DAL BENEMERITO CAESARS
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Caesars 14/02/07 08:55 - 2763 commenti

I gusti di Caesars

Commedia sull'incomunicabilità tra generazioni girata con molta ironia. I coniugi Tyne si mettono alla ricerca della figlia scappata di casa, ma invece che cercare di comprendere i motivi dell'accaduto colgono l'occasione per trasgredire i canoni della borghesia: si ubriacano, giocano a strip poker e, con la scusa d'immedesimarsi meglio nella mentalità giovanile, fumano marijuana. Sicuramente molto legato al tempo in cui fu girato, rimane comunque ancora godibile.

B. Legnani 5/09/07 00:47 - 4780 commenti

I gusti di B. Legnani

Piuttosto originale, nonostante il tempo trascorso, che però rende meno pregnanti alcune parti rispetto ad altre ancora perfettamente godibili, pur se rimane il dubbio che una certa disuguaglianza ci fosse anche ai tempi dell'uscita (primi Anni Settanta). Buck Henry è gradevole come sempre. Discreto.

Cotola 30/08/08 02:33 - 7607 commenti

I gusti di Cotola

Spassosissimo film di Forman che riprende il tema principale del suo esordio cinematografico (il rapporto tra giovani ed adulti de L'asso di picche, che qui è quello genitori-figli) e lo fa usando spesso un tono grottesco e un po' sopra le righe davvero riuscito ed azzeccato. I momenti divertenti, infatti, sono parecchi ed alcuni di essi sono davvero indimenticabili. Un film poco conosciuto che merita di essere visto e rivalutato e che si pone sicuramente tra i migliori lavori del regista cecoslovacco.

Lucius 29/06/11 20:50 - 2819 commenti

I gusti di Lucius

Molti i temi trattati: incomunicabilità tra genitori e figli, l'adolescenza che irrompe con il suo desiderio di conoscere la vita e di tragredire ai dettami di una famiglia borghese e bigotta e una perla di regia che Forman regala ai suoi spettatori. Giustamente premiata a Cannes e Belgrado, la pellicola si fa apprezzare anche per lo spirito della beat generation e per i costumi curatissimi. Singolare.

Paulaster 10/06/19 10:34 - 2863 commenti

I gusti di Paulaster

Genitori andranno alla ricerca della figlia scappata di casa. Ritratto generazionale della gioventù capellona che come hobby se ne va a spasso per mesi e dei rispettivi genitori che non ci capiscono nulla. Principalmente il film mantiene toni da commedia, esplora con leggerezza l’incomunicabilità casalinga ma vira talvolta nel grottesco (la riunione dei genitori, l’uso di droghe). Montato molto bene nelle fasi dell’audizione (nelle quali si notano Kathy Bates, Carly Simon e Jessica Harper).
MEMORABILE: Il taxi rubato; La moglie abbordata; La spiegazione del joint; Il padre nudo sul tavolo; I soldi per comprare un missile.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.