LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 13/06/07 DAL BENEMERITO IL GOBBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Il Gobbo 13/06/07 09:07 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

A Beverly Hills, mentre incombono le elezioni presidenziali, un aitante parrucchiere se la fa con tre signore del jet-set. Una di esse è sposata con un riccone, e al giovanotto viene un'idea... Ashby a mezza via fra la schermaglia erotica e la satira sociale, forse vien meglio la seconda, grazie a una ricostruzione acidula ma precisa di un certo milieu; però attori (e soprattutto attrici) sono in gamba, e nonostante qualche strato di polvere d'epoca (una certa vena wasp-liberal-moralistica alla John Updike) il film si lascia guardare.

Stefania 12/10/10 21:48 - 1600 commenti

I gusti di Stefania

Shampoo... bollicine di schiuma scoppiettanti, evanescenti come i dialoghi, futili e striduli, delle clienti dell'aitante parrucchiere George! Figaro qui, Figaro là... e lui è troppo vanitoso per rifiutarsi, questa è un'operetta beat (Beach Boys, Beatles, Hendrix) nelle ville di Bel Air, nei circoli "right wing" di Los Angeles, alla vigilia dell'era Nixon. Ma a nessuno importa niente delle elezioni ("Johnson, Nixon, tutti uguali..."), a nessuno importa di George, giocattolo di signore ricche. Tra satira, pochade ed educazione sentimentale, film leggero ma graffiante, con guizzi di ferocia.
MEMORABILE: George dà consigli a Lester (Jack Warden) sulla pettinatura, durante un party, per distrarlo dalla crescente tensione tra sua moglie e la sua amante.

Atticus85 19/05/11 01:06 - 107 commenti

I gusti di Atticus85

Nostalgica rievocazione del '68 e satira al vetriolo di un paese moralmente superficiale e praticamente inaffidabile all'alba dell'era Nixon. Non solo una gustosa ronde di tradimenti ma anche una commedia amara sul fallimento e sulle miserie amorose, diretta con mano lieve ed interpretata da un cast in splendida forma. Più di qualche affinità tra la vita privata di Beatty (noto stallone per dive) e il protagonista del film, parrucchiere e amatore instancabile.

Galbo 9/10/11 09:12 - 11310 commenti

I gusti di Galbo

Tra i migliori registi americani degli Anni Settanta, Hal Ashby dirige una commedia che fotografa con molta efficacia e precisione una parte (quella ricca e privilegiata) della società americana. Molto riuscita la caratterizzazione sia degli ambienti che dei personaggi, con una sceneggiatura che mette in primo piano i dialoghi e un'ottima direzione degli attori che compongono un cast di tutto rispetto.

Caesars 17/05/13 15:44 - 2654 commenti

I gusti di Caesars

Buona commedia diretta da Hal Ashby, regista purtroppo non molto ricordato al giorno d'oggi. Il film segue le gesta amatoriali di Warren Beatty in versione Don Giovanni, ma al tempo stesso fa anche una feroce critica a una certa classe sociale americana. Alla scenggiatura collabora anche Robert Towne e ciò garantisce acutezza nel raccontare le cose e dialoghi mai banali. Ottimi tutti gli interpreti. Raccomandato.

Dupea 22/01/15 16:31 - 28 commenti

I gusti di Dupea

Shampoo: uno dei migliori film (tra tante altre perle) del regista più sottovalutato della New Hollywood, Hal Ashby, senza però dimenticare che fu un progetto fortemente voluto da Beatty. Pacato, malinconico e suo malgrado sbatacchiato di qua e di là da un esercito di donne, l'indimenticabile George Roundy è ispirato a Jay Sebring, il parrucchiere di McQueen ucciso nella strage di Bel Air nell'agosto del 1968. Oltre a Beatty e alle brave protagoniste, una menzione speciale la merita Jack Warden.
MEMORABILE: La Triumph bianca e rossa di George.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Fauno • 9/03/16 21:33
    Compilatore d’emergenza - 2527 interventi
    Dalla collezione cartacea Fauno il flano del film:
  • Curiosità Buiomega71 • 11/03/16 19:14
    Pianificazione e progetti - 21652 interventi
    Direttamente dall'archivio privato di Buiomega71, il flanetto di Tv Sorrisi e Canzoni della Prima Visione Tv (Ciclo: "Ultimo spettacolo", lunedì 15 dicembre 1986) di Shampoo:
  • Discussione Raremirko • 15/06/19 22:10
    Addetto riparazione hardware - 3441 interventi
    Ritengo Ashby un regista sopravvalutato, e tale Shampoo non fa eccezione; di lui mi è piaciuto, sinora, solo Tornando a casa. E' secondo me, un regista spesso soggetto a vacuità, che narra storia con potenzialità che però spesso risultano vuote. Il film vale solo per Beatty, sempre bravo (e per ilr esto del cast, pieno di glorie); nei momenti dove Beatty lavora il film pare anticipare il Lauri de Il salone delle meraviglie, cosa magari anche interessante ma piena di limiti. Per me poco interessante e mediocre, sia come commedia, sia come triangolo, sia come specchio di un'epoca.