Renegade - Un osso troppo duro

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Genitori e figli sullo schermo: Terence Hill produce e porta suo figlio Ross (che morirà di lì a poco in un incidente stradale) ad affiancarlo in una commedia “on the road” diretta da E. B. Clucher (ovvero Enzo Barboni, il regista che lanciò definitivamente la coppia Spencer/Hill con Trinità) e scritta dal di lui figlio Marco Tullio Barboni. Un’operazione promozionale per sponsorizzare i possibili eredi, che però fallisce per la mancanza di quella verve che contraddistingueva i prodotti della premiata ditta Spencer/Hill. Terence, benché sempre simpatico, fatica a ritrovare la sua aria da bulletto spaccone preferendogli una seriosità che in film del genere non può...Leggi tutto e non gli deve appartenere. E dal momento che suo figlio Ross (che si propone come “duro” disincantato e convinto dei propri mezzi) è ancor meno sorridente di lui, preso com’è dal tentativo di affermarsi con un personaggio diverso da quello del padre benché ne segua le tracce, il risultato è un film diretto con brio (e accompagnato con bravura dalle musiche american-rock degli immancabili fratelli De Angelis) ma scontato, ben poco divertente. Si ricicla qualcosa dei Trinità (la comunità di mormoni con le figlie belle e devote), qualcosa dei film “americani” della coppia (i bikers, le risse al pub...) ma l'assenza di Spencer si fa sentire e il giovane Ross non può certo pensare di sostituirlo. Un paio di spunti spassosi ancora ci sono (i due camionisti infuriati presi allegramente per i fondelli, ad esempio), la figura di Ross Hill, giovane meno stereotipato del previsto, ha una sua dignità non comune e sa guadagnarsi la scena anche senza brillare, però il film fatica a procedere.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Markus 7/08/14 15:43 - 3226 commenti

I gusti di Markus

La scomparsa, solo tre anni dopo il film, del coprotagonista Ross Hill (figlio di Terence) ha reso malinconicamente celebre questa non memorabile ma onesta pellicola per ragazzi. L’ottimo uso delle location naturalistiche americane e degli usi e costumi locali fa da bella cornice a una vicenda forse poco originale (attinge al solito cliché della rivalsa del buono sul cattivo) ma corretta nell'intento di assecondare un pubblico adolescenziale senza pretese (lo vidi la prima volta al cinema e avevo la stessa età di Ross).

Lovejoy 19/05/09 15:31 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Uno dei film peggiori proposti dalla coppia Clucher/Hill. Ritmo molto, troppo, basso. Carenze di idee in cabina di regia, sceneggiatura e attori svogliati sono i difetti principali che affliggono la pellicola. Sprecato il grande Vaughn in un ruolo a dir poco insulso. Unica apparizione sullo schermo di Terence al fianco del figlio Ross, tragicamente scomparso in un incidente stradale qualche anno dopo.

Galbo 23/08/09 09:05 - 11309 commenti

I gusti di Galbo

Film parecchio scontato e decisamente meno divertente delle altre opere prodotte dal duo Clucher-Hill, Renegade è chiaramente rivolto ad un pubblico adolescenziale ma anche per questo target di spettatori appare largamente insufficiente a causa della mancanza di ritmo e regia e recitazione piuttosto svogliati.

Tomastich 11/09/10 09:38 - 1216 commenti

I gusti di Tomastich

Un film rilassato, piacevole, poco avvezzo sia all'azione sia all'introspezione, dove gli Hill sono un viaggio per raggiungere un terreno su cui personaggi poco raccomandabili tentano di mettere le mani. Carine le musiche che accompagnano le scorribande. Nulla di più.

Disorder 1/11/10 13:32 - 1408 commenti

I gusti di Disorder

Mi è sempre piaciuto questo film, forse il migliore tra quelli interpretati da Hill senza il suo storico partner. Se il contesto "americano" è molto simile a quello degli ultimi film girati con Bud, è lo stesso Terence ad essere diverso dal solito: un uomo maturo e paterno, pur con la solita attitudine all'avventura. Il ruolo di scavezzacollo qui passa al giovanissimo figlio Ross (già visto in Don Camillo), abbastanza bravo peraltro. Trama più che sufficiente, un buon film nel complesso.

Rambo90 5/10/11 02:07 - 6271 commenti

I gusti di Rambo90

Uno dei più piacevoli film da solista di Terence, con una colonna sonora piacevole e una spalla sorprendentemente efficace: suo figlio Ross. Il suo personaggio è leggermente diverso dal solito, più responsabile e meno scavezzacollo, ma ugualmente vagabondo e incline all'avventura. Gradevole anche la partecipazione di Vaughn nei panni del cattivo di turno e buono il ritmo della vicenda (Clucher del resto si è sempre distinto per questo). Da vedere.
MEMORABILE: La scazzottata con il motociclista.

Rigoletto 23/07/14 20:36 - 1483 commenti

I gusti di Rigoletto

Sarà perché è l'ultimo film di Ross Hill, scomparso non molto tempo dopo, ma mi ha sempre fatto un effetto strano, cristallizzando il tutto come un memoriale. Penso che il giovane attore più che interpretare un ruolo abbia portato sullo schermo se stesso, quindi si avverte di più la perdita. Film senza infamia né lode, in cui la coppia padre-figlio si amalgama bene. Le scene migliori sono quelle "on the road" mentre la parte "mormonica" è più anonima. Più posato (ma giusto un pochino) il ruolo di Terence Hill. Oscilla fra ** e **!

124c 25/07/14 17:39 - 2755 commenti

I gusti di 124c

Gli ingredienti dei film solitari di Terence Hill sono sempre gli stessi (scazzottate e buoni sentimenti); qui viene solo aggiunta l'idea del road movie, che ricorda un po' Over the top, con Sylvester Stallone. Robert Vaughn è fra i miei caratteristi americani preferiti e anche qui, come cattivo, non delude. Commovente vedere Terence e Ross Hill che recitano assieme in un film perché ci avrebbero riprovato, se Ross non fosse morto in un incidente. Eccezionale la scena di Terence Hill che rompe la finestra. Lacrimoni.

Brik94 11/08/15 08:50 - 68 commenti

I gusti di Brik94

Uno dei più riusciti film in assoluto di Terence Hill, che mette da parte il solito ruolo di scavezzacollo per essere più riflessivo, ma senza rinunciare all'azione. E' affiancato qui dal figlio Ross, già visto in Don Camillo (peccato che questo sarà il suo secondo e ultimo film). Ross, anche se un po' inespressivo, sa stare al passo del padre e regala più di una risata. Piccola parte per Vaughn nel ruolo di antagonista sempre valido. Ottima colonna sonora.
MEMORABILE: La scazzottata con Passerotto; Le gag del camion; L'arrivo dei bikers nel finale.

Alex75 14/08/15 09:30 - 661 commenti

I gusti di Alex75

Onesto road movie con bei paesaggi, valorizzati da una buona fotografia. Terence Hill ricopre un ruolo più riflessivo rispetto ai suoi personaggi abituali, eppure il film è il più modesto tra quelli girati da Clucher (eccettuato il rovinoso Trinità & bambino), a causa di una sceneggiatura senza guizzi. Ultimo film – purtroppo – dello sfortunato Ross Hill e terzultimo del padre Terence, da qui in avanti molto più presente sul piccolo schermo.

Domila1 19/08/19 09:34 - 48 commenti

I gusti di Domila1

Non è affatto male, anzi è la buona promessa di quella che poteva essere una serie di film con questa accoppiata padre-figlio. Già, perché Terence e Ross insieme stanno proprio bene, anche se il primo cambia il suo carattere scanzonato con uno più serio, ma che funziona. Di momenti divertenti ce ne sono, ma vien da dire che si tratta più di un'avventura con concessioni alla commedia. Clucher si conferma valido regista.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Fabiodm102 • 31/10/10 18:35
    Disoccupato - 349 interventi
    Doppiatori: *Michele Gammino: Terence Hill *Fabio Boccanera: Ross Hill *Cesare Barbetti: Robert Vaughn *Sergio Fiorentini: Donald Hodson *Ferruccio Amendola: Norman Bowler *Renato Mori: Joe Krieg *Dario Penne: Royce Clarke Doppiaggio CD
  • Homevideo Xtron • 26/03/12 15:55
    Servizio caffè - 1829 interventi
    C'è il dvd CVC Durata 1h29m55s
    Ultima modifica: 9/05/15 08:43 da Zender
  • Curiosità Buiomega71 • 6/05/19 19:10
    Pianificazione e progetti - 21647 interventi
    Direttamente dall'archivio privato di Buiomega71, il flanetto di Tv Sorrisi e Canzoni della Prima Visione Tv, ("I Filmissimi", domenica 3 dicembre 1989) di Renegade - Un osso troppo duro: