Moulin rouge!

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Moulin rouge!
Anno: 2001
Genere: musicale (colore)
Numero commenti presenti: 24
Papiro: elettronico

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Due Oscar indubbiamente meritati (scenografie e costumi, valorizzati da un'ottima e scintillante fotografia) sono la misura dello sforzo compiuto dagli autori per dare al film il giusto supporto visivo ai deliri fantasmagorici di Baz Luhrmann, il quale con ROMEO + GIULIETTA aveva già saggiato il buon impatto del suo cinema sul pubblico. Chi parla di MOULIN ROUGE fa subito notare il ritmo forsennato sul quale è costruito: un montaggio incredibile (quasi uno stacco al secondo) tiene il passo di un cast scatenato di cantattori esagitati che corrono e ballano (quasi) in ogni situazione. Cantano pezzi vecchi e nuovi in un mix a volte superlativo, che oltre a rivisitare classici del calibro...Leggi tutto di “The Show Must Go On” (Queen), “Like a Virgin” (Madonna), “Your Song” (Elton John), “Roxanne” (Police), interpolano in alcuni deliziosi medley decine di altre musiche immortali citate magari anche solo con minimi accenni al ritornello (Bowie, U2, Nirvana, Beatles...). Bella idea, ma un occhio in più alla storia (davvero banale) e ai dialoghi extra-musicali non avrebbe guastato. Inoltre gli incessanti cambi di inquadratura, gli stacchi sui volti ora stupiti ora persi negli amorosi sensi, dopo un po' stancano e, minuto dopo minuto, diventano irritanti quanto i protagonisti immersi tutti nella medesima atmosfera di genuina futilità. E se Nicole Kidman è una perfetta “femme fatale”, dinamica e spiritosa, l'inespressivo Ewan McGregor non le tiene testa nemmeno un po'. Una festa di luci e colori, sciocchina e pronta, con le sue tante ricercatezze, a far breccia in una precisa branca della critica.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Caesars 23/02/07 09:31 - 2771 commenti

I gusti di Caesars

Indubbiamente Moulin Rouge è una festa per gli occhi e per le orecchie, il ritmo è forsennato (pure troppo) e l'idea di utilizzare canzoni moderne in una vicenda che si svolge a fine '800 è simpatica. Il film affascina e diverte, ma questo vale solo per la prima parte; poi si scontra con la pochezza della trama, che non è altro che il solito melodramma senza originalità. Lo stupore provato ad inizio film si tramuta in noia e l'incantesimo finisce. Ottima la Kidman, un po' pesce lesso McGregor.

Deepred89 19/06/07 12:42 - 3312 commenti

I gusti di Deepred89

Musical barocco e coloratissimo. La storia è esilissima ma grazie ad una grande cura dei particolari, a diverse invenzioni registiche e a molti lunghi numeri musicali, la regia riesce ad ovviare almeno parzialmente questo problema. Però in alcuni momenti la noia si fa sentire e l'insieme di scene geniali e bizzarre spesso risulta piuttosto pesante. Comunque la Kidman è straordinaria e anche McGregor se la cava benissimo. Ottima anche la colonna sonora.

Galbo 20/11/07 19:17 - 11454 commenti

I gusti di Galbo

Decisamente uno dei più riusciti musical degli ultimi anni, Moulin Rouge deve gran parte del suo successo all'abilità del regista (che si conferma dopo il bel Romeo+Juliet) di mescolare con raro equilibrio generi musicali e cinematografici passando dalla commedia sentimentale al genere comico e al melodramma e inserendo magnifici numeri di canto e ballo. Azzeccatissima la coppia protagonista, perfettamente amalgamata e credibile, con insospettabili doti canore. Eccellenti le coreografie.

Lele Emo 27/12/07 13:46 - 173 commenti

I gusti di Lele Emo

Libertà-Bellezza-Verità-Amore, ovvero la summa del pensiero Bohèmienne, sono meravigliosamente svelati in questo ottimo musical, che per svelarne ancor più il significato adopera riedizioni di brani classici del pop moderno per poter attingere ad una fonte ancora più vasta. Sicuramente non un kolossal e dalla trama spesso parecchio sgangherata, però infinitamente divertente, concettualmente onesto e dal sapore fumettistico-caricaturale che arriva a catturare il cuore del musical, quasi alla Disney. Molto interessante.

Capannelle 20/03/08 08:59 - 3747 commenti

I gusti di Capannelle

Non sono un patito del genere musical ma questo "Moulin Rouge" mi ha interessato. L'atmosfera da belle epoque e i costumi sono realizzati molto bene: premi sicuramente meritati. La magnetica e trascinante Kidman è in palla, meno interessante McGregor, bene Broadbent l'impresario. Musiche ok, balli corali ben inseriti, toni romantici contenuti (anzi, si rimane nella commedia pura). Commedia a tratti eccessivamente artistoide ma godibile.

Nail_88 24/06/08 01:16 - 10 commenti

I gusti di Nail_88

Ottimo musical basato su una drammatica storia d'amore, tanto tormentata e costretta a essere vissuta all'ombra degli occhi altrui. Lui un ottimo Ewan McGregor scrittore squattrinato che segue gli ideali Bohèmienne che innalzano l'amore su ogni altra cosa, lei un'eccellente Nicole Kidman ballerina di punta del Moulin Rouge che per fare carriera si promette in sposa a un viscido Duca. Bellissimi la fotografia e i costumi, così come la sceneggiatura, ma soprattutto la colonna sonora che reinterpreta canzoni famose. Di spicco le doti canore degli attori.

Kolly 10/08/08 21:51 - 34 commenti

I gusti di Kolly

Un musical eccezionale. Bellissimi la scenografia, i costumi, le musiche, le coreografie. Azzeccatissimo il cast con una Nicole Kidman fantastica affiancata da un altrettanto bravissimo Ewan McGregor. Non annoia ma diverte ed emoziona lo spettatore. Si potrebbe dire molto di più, ma per capire di cosa si stia parlando bisogna solo fare una cosa: vederlo.

Pigro 25/08/08 10:38 - 7924 commenti

I gusti di Pigro

Contrastata storia d’amore tra uno scrittore bohémien e un’attrice. Colpo magistrale di un genio della stravaganza e dello stupore (ma mai superficiale!) come Luhrmann. Non c’è una sola molecola di questo film che sia meno che sublime. Il regista trasforma la classica storia d’amore in un tripudio di luci, suoni, visioni e personaggi, come il magico carillon della nostra fantasia infantile. Deliziosamente raffinato il centone delle canzoni pop, che ridefiniscono il quadro culturale dei sentimenti nella nostra epoca. Un capolavoro.

Rebis 13/09/08 15:55 - 2088 commenti

I gusti di Rebis

Non c’è genere, forma o risoluzione, hit o repertorio che Luhrmann non fagociti nel suo spettacolo rutilante avidamente lambito dalla morte. Il Moulin Rouge è una corte dei miracoli, scatola delle meraviglie scoperchiata da un montaggio che cavalca il ritmo indiavolato del racconto; il canto esplode, sboccia per necessaria spasmodica liberazione al culmine di un abilmente concertato amplesso, mentre al rallenti scorre la verità non dichiarata. Ottimo il cast dei comprimari; Kidman e McGregor in dignitosa esposizione. Padri putativi - non c'è solo il Bardo a monte - da far tremare i polsi.
MEMORABILE: Roxanne.

Ciavazzaro 12/01/09 16:31 - 4766 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Inutile kolossal del genere musicale. La Kidman e McGregor protagonisti assoluti cercano di impegnarsi, ma il risulato è molto deludente. Sarà anche scenico, zeppo di grandiose scenografie, con decine di balletti e canzoni, ma questo di certo non salva il film dalla banalità trasportando sullo schermo una storia d'amore squallida e vista già mille volte. Da rivalutare in negativo...

Enricottta 10/09/09 20:15 - 507 commenti

I gusti di Enricottta

Scrivere e produrre un musical nel 2001 è già operazione degna di nota: il film è uno sforzo che ha concepito un piccolo genio, con pochi difetti. La coralità, l'insieme, l'amalgama formano un monolite che sprigiona "joie de vivre" da ogni fotogramma. Luhrmann è il vero "deus ex machina" del film: riesce nell'opera sostenuto da una colonna sonora spumeggiante ed efficace. Musical molto brillante, pieno di trovate originali.

Daniela 23/01/10 12:42 - 9662 commenti

I gusti di Daniela

All'inizio frastorna con il montaggio forsennato e lisergico, intontisce con la musica "incongrua" sparata a tutto volume, ma poi finisce per travolgere felicemente in un caleidoscopio di corpi, costumi, movimenti, colori e suoni paradossalmente armoniosi nella loro accostamento apparentemente stridente. Se Kidman e McGregor, entrambi al culmine della bellezza, forniscono prove convincenti anche dal punto di vista canoro, brillano i comprimari come Leguizamo, Roxburgh e soprattutto Broadbent, eccezionale. Uno dei musical più belli degli ultimi anni.
MEMORABILE: Broadbent e Roxburg impegnati in una versione di "Like a Virgin" di Madonna

Cotola 2/10/10 13:45 - 7634 commenti

I gusti di Cotola

Luhrman conferma, dopo l'esordio con Ballroom di saper rendere molto gustose, minestrine riscaldate e che in mano ad altri chef sarebbero del tutto insipide. Quante migliaia di volte abbiamo assistito alla storia di questo film? Eppure il risultato è coinvolgente grazie alla bravura registica (soprattutto sul versante visivo), agli attori (tutti bravi), ad una confezione scintillante ed alla colonna sonora indubbiamente trascinante poiché composta da pezzi molto belli (ma di questo il regista non ha alcun merito!).

Gelido 25/08/11 17:42 - 16 commenti

I gusti di Gelido

Uno dei capolavori del decennio scorso. Un film eccessivo e senza vergogna, che non crea nulla ma si "limita" a rielaborare tutta la cultura popolare dell'ultimo secolo (a partire dalla storia della Boheme, passando per tutti i grandi classici del pop internazionale) utilizzando i codici della modernità (o postmodernità?): ritmo forsennato, sarcasmo ed ironia, trasversalità di genere e di toni, riassemblaggio di immagini. Per certi versi una versione aggiornata di Cantando sotto la pioggia. Attori in stato di grazia. Costumi e scene strepitosi.
MEMORABILE: L'apertura del Moulin Rouge. Your Song (la coppia che balla aggrappata alla Tour Eiffel e la luna che canta). Roxanne. Spectacula spectacular.

Trivex 27/03/12 11:10 - 1508 commenti

I gusti di Trivex

Sono andato fuorigenere, con parziali soddisfazioni. Mi è piaciuta l'affascinante atmosfera, realizzata con coreografie "di spessore" e in evidenza grazie alla buona fotografia. La Kidman è brava, lo dico senza averla mai mitizzata: qui è proprio brava. Se però, come me, non amate troppo il genere musicale, qualche forzatura nella visione la incontrerete; inoltre, la storia drammatica prevede qualche momento un po' disinvolto (nello spettacolo, con pistola, finale) che avrei evitato. Passionale e sentimentale, non originale e... quasi una fiaba per grandi. **!

Mrdarcy 6/03/13 17:56 - 9 commenti

I gusti di Mrdarcy

Scintillante, emozionante, straripante, straniante: un film che non lascia rifiatare un instante. Qualche scelta di dubbio gusto non toglie nulla alla poderosa rivisitazione che Luhrmann compie di quella che sì, è la solita trama di mille film strappalacrime, ma stavolta le strappa davvero con tanta, tanta classe. Splendide, tra le canzoni, "Your song" (forse persino più emozionante dell'originale di Elton John) e il medley dell'elefante, assolutamente geniale.
MEMORABILE: Sarò tremendamente banale, ma... "La cosa più grande che tu possa imparare è amare e lasciarti amare".

Almicione 11/08/13 02:33 - 765 commenti

I gusti di Almicione

Il peggior film che abbia mai visto. Praticamente non riesco a salvare nulla (o quasi) di questa orripilante opera. Una pessima introduzione avverte immediatamente lo spettatore che presto si sorbirà due ore di cinema scadente. La regia, tremenda, rende tutto molto farraginoso; non spinge lo spettatore a commuoversi durante le sequenze strappalacrime né a ridere durante quelle "comiche"; ma forse è già tanto se non si è finiti nelle braccia di Morfeo prima della fine. Stereotipato guazzabuglio tedioso dalla trama banalissima.

Fabbiu 10/01/16 00:05 - 1957 commenti

I gusti di Fabbiu

Il vero ritorno del musical per mezzo di un film che per il genere risulta atipico, zeppo com'è di rivisitazioni di brani storici contemporanei in curioso contrasto con l'ambientazione bohèmienne parigina. Se da un lato appagano e colpiscono i costumi, il montaggio frenetico, il ritmo sparato, le coreografie e le sorprendenti performance canore degli attori (non cantanti professionisti), dall'altro penalizzano i toni fin troppo giocherelloni, le incessanti smorfie nonché l'uso smodato di effettucci digitali appiccicosi.

Pinhead80 6/05/16 17:08 - 4008 commenti

I gusti di Pinhead80

Non esistono confini o gabbie che possano delimitare o contenere un sentimento. Che ci sia un'atmosfera romantica o che sia peccaminosa l'amore sublima ogni cosa andando sempre un pochino oltre l'immaginato. La malattia cerca di porre dei limiti che il cuore non riesce e non vuole accettare. E' questa incessante lotta che viene fotografata da Luhrmann in un vortice di suoni e colori che cercano di nascondere la drammaticità di ogni singolo sguardo/gesto. Il volto cinèreo della Kidman è la fotografia della sofferenza.

Thedude94 19/06/17 00:03 - 618 commenti

I gusti di Thedude94

Un evanescente McGregor poeta si innamora di una splendida cortigiana (Kidman), ma il nemico duca, mecenate dello spettacolo teatrale è un osso duro e si mette d'intralcio tra i desideri dei due innamorati. Un musical potente dal punto di vista della scenografia, della fotografia, dei costumi e dello schema cromatico, il tutto incorniciato da una Parigi vista dagli occhi del visionario Luhrman. Ottimo il montaggio veloce e le musiche pop/contemporanee rivisitate; un po' meno potente la sceneggiatura. Non modernissimo, ma con uno suo fascino.

Redeyes 20/12/17 08:52 - 2164 commenti

I gusti di Redeyes

Luhrmann, pur partendo in sordina, ci catapulta in un frizzante circo di cortigiane, ballerine, amore e denaro, lasciandoci spesso sbalorditi e divertiti. Eccezionale musical che innalza l'amore bohemienne a sommo sentimento e motore della vita senza scadere nel melenso o nel banale. Il cast non perde un colpo con la coppia di protagonisti sugli scudi e la miglior Kidman di sempre. Eccellenti gli adattamenti canori. Un trionfo di musica, colori e danza. Siamo nell'Olimpo del genere.
MEMORABILE: "Roxanne" (varrebbe da sola la visione della pellicola).

Ryo 27/02/19 00:45 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Di sicuro il film ha il grande merito di aver utilizzato canzoni già esistenti (che si sposassero bene alla storia) creando anche arrangiamenti molto interessanti. Può contare inoltre su una scenografia e dei costumi strabilianti, realizzati con estrema cura. Riuscire a trasformare in meglio una sceneggiatura abbastanza semplice e pure banale con una regia frenetica, a tratti spassosa, a tratti drammatica, non era semplice. Baz Luhrmann c'è riuscito.

Alex75 17/10/19 19:01 - 689 commenti

I gusti di Alex75

Luhrmann gonfia una trama inconsistente facendone un videoclip interminabile, informe e pacchiano, rivisitando secondo il suo (cattivo) gusto la Belle Epoque e svariati classici pop. L’incedere fragoroso e tronfio di questo assalto audiovisivo non riesce a nascondere il vuoto che lo sostanzia, e, oltre a svilire la musica, svilisce anche le prove degli attori (si fa ricordare, e solo per la bellezza, Nicole Kidman, che il meglio di sé l’ha dato altrove). Tanto rumore per nulla.

Paulaster 15/10/19 10:54 - 2871 commenti

I gusti di Paulaster

Scrittore si innamorerà di una pulzella di Parigi. Musical classico con storiella semplice (lui, lei e l'altro). Parte iniziale che punta a colpire con vivacità e accenni musicali moderni e che a volte eccede in formalismi visivi ed effetti computerizzati. Migliore il versante più drammatico, nel quale la Kidman si esprime al meglio e i brani virano più su sonorità orchestrali. Discreto finale con lo show che tocca buoni momenti di gruppo.
MEMORABILE: La Kidman che sorvola il pubblico; Il balletto in camerino; L'inizio dell'ultimo show.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Ciavazzaro • 27/07/09 12:01
    Scrivano - 5612 interventi
    Catherine Zeta-Jones e Heath Ledger "lottarono" per interpretare i 2 protagonisti.

    Fonte:Imdb
  • Homevideo Gestarsh99 • 19/08/11 01:25
    Scrivano - 15116 interventi
    Disponibile in edizione Blu-Ray Disc (+ dvd) per 20th Century Fox:



    DATI TECNICI

    * Formato video 2,35:1 Anamorfico 1080p
    * Formato audio 5.1 Dolby Digital: Ceco Polacco
    5.1 DTS: Italiano Francese Tedesco Spagnolo
    5.1 DTS HD: Inglese
    * Sottotitoli Italiano Inglese Francese Tedesco Olandese Spagnolo Polacco
    * Extra Spectacular, Spectacular - Modalità Picture in Picture con il regista e la troupe
    La parola a Baz
    Inizio alternativo
    Provino vocale di Nicole
    Introduzione del regista
    La progettazione
    Il ballo
    La musica
  • Musiche Redeyes • 20/12/17 12:59
    Contratto a progetto - 848 interventi
    Tracce

    1.David Bowie – Nature Boy – 3:25 (Eden Ahbez)
    2.Christina Aguilera, Lil' Kim, Mýa e Pink – Lady Marmalade – 4:25 (Bob Crewe e Kenny Nolan)
    3.Fatboy Slim – Because We can – 3:27 (Norman Cook)
    4.Nicole Kidman, Jim Broadbent, Lara Mulcahy, Caroline O'Connor e Natalie Mendoza – Sparkling Diamonds – 2:52 (AA.VV.)

    *Diamonds Are a Girl's Best Friend
    *Material Girl
    5.Valeria Andrews – Rhythm of the Night – 3:49 (Diane Warren)
    6.Ewan McGregor e Alessandro Safina – Your Song – 3:40 (testo: Bernie Taupin – musica: Elton John)
    7.Bono, Gavin Friday e Maurice Seezer – Children of the Revolution – 2:59 (Marc Bolan)
    8.Nicole Kidman – One Day I'll Fly Away – 3:18 (Joe Sample e Will Jennings)
    9.Beck – Diamond Dogs – 4:34 (David Bowie)
    10.Nicole Kidman, Ewan McGregor e Jamie Allen – Elephant Love Medley – 4:13 (AA.VV.)

    *Love is Like Oxygen
    *Love Is a Many-Splendored Thing
    *Up Where We Belong
    *All You Need Is Love
    *I Was Made for Lovin' You
    *One More Night
    *Pride (In the Name of Love)
    *Don't Leave Me This Way
    *Silly Love Songs
    *Heroes
    *I Will Always Love You
    *Your Song
    11.Nicole Kidman e Ewan McGregor – Come What May – 4:48 (David Baerwald)
    12.José Feliciano, Ewan McGregor e Jacek Koman – El Tango de Roxanne – 4:42 (Sting)
    13.Rufus Wainwright – Complainte de la Butte – 3:07 (testo: Jean Renoir e Bernadette Colomine – musica: Georges Van Parys)
    14.John Leguizamo, Nicole Kidman, Joe Leguabe e Alka Yagnik – Hindi Sad Diamonds – 3:28 (AA.VV.)

    *Chamma Chamma
    *Diamonds Are a Girl's Best Friend
    *The Hindi
    15.Davide Bowie e Massive Attack – Nature Boy – 4:23 (Eden Ahbez)

    Durata totale: 57:10
    Ultima modifica: 20/12/17 13:00 da Redeyes