Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 30/07/16 DAL BENEMERITO FAGGI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Faggi 30/07/16 12:46 - 1550 commenti

I gusti di Faggi

La Davis è una delle escort (diremmo oggi) in un nightclub controllato da un pericoloso gangster, Bogart è un procuratore di giustizia (splendidi). Girata con sobrietà e rigore da razionalismo anni '30 è una buona pellicola criminale di sottile crudezza, con elementi di poliziesco, dramma giudiziario e un'atmosfera cupa in anticipo sul noir classico. Il plot è semplice, secco e inesorabile, non c'è traccia di love-story e di sentimentalismi da specchietto per le allodole. Da vedere.

Tarabas 20/06/17 09:27 - 1878 commenti

I gusti di Tarabas

Insolito e piuttosto coraggioso per l'epoca, il film narra di cinque ballerine di un night club di proprietà di un gangster spietato. Il lavoro delle ragazze non è più di tanto nascosto (si pensi alle metafore di Colazione da Tiffany) e le conseguenze drammatiche di quella vita sono esposte senza troppi filtri (nonostante il Codice Hays fosse già in vigore). Bette Davis calamita tutte le attenzioni della mdp, Bogart ha un ruolo di peso come Procuratore Distrettuale ma la sorpresa è il cantante lirico italiano Ciannelli, cattivo e suadente.

Daniela 31/12/16 11:05 - 12704 commenti

I gusti di Daniela

Un procuratore distrettuale cerca di convincere cinque entreneuses che lavorano in un club di proprietà di un malavitoso a testimoniare contro il loro datore di lavoro... Un film all'epoca di attualità, ispirato per quanto riguarda il gangster alla figura di Lucky Luciano che era stato arrestato proprio l'anno precedente, piuttosto esplicito circa il mestiere delle ragazze, nonostante i tagli della censura, impreziosito dalla prestazione della volitiva Davis, già diva oscarizzata, accanto alla quale Bogart interpreta uno dei pochi ruoli da persona onesta della prima parte della sua carriera.

Nicola81 21/04/24 20:57 - 2875 commenti

I gusti di Nicola81

Noir che accusa una certa lentezza (vedi gli intermezzi musicali), ma lodevole nei suoi intenti di denuncia in nome dei quali arriva a sfidare la censura facendo chiaramente intuire la vera professione delle ragazze. La sceneggiatura di Robert Rossen attinge dalla cronaca (Lucky Luciano era stato arrestato l'anno prima proprio per sfruttamento della prostituzione) e non concede nulla al sentimentalismo. Grandi prove della Davis, di Bogart (che qui conobbe la terza moglie Mayo Methot) in uno dei suoi rari ruoli positivi della prima parte di carriera e di un cattivissimo Ciannelli.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Spazio vuotoLocandina Scadenza all'albaSpazio vuotoLocandina The woman condemnedSpazio vuotoLocandina When were you born?Spazio vuotoLocandina Once upon a time in triad society
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Curiosità Daniela • 31/12/16 11:39
    Gran Burattinaio - 5929 interventi
    Il gangster Johnny Vanning, la cui figura è ispirata a quella di Lucky Luciano, è interpretato da Eduardo Ciannelli, attore e baritono italiano che negli anni Trenta e Quaranta fu spesso chiamato dal cinema hollywoodiano a ricoprire ruoli di malavitosi o altri personaggi poco raccomandabili.
    Basti pensare che nel solo 1937, anno di uscita de Le cinque schiave, comparve sugli schermi in altri sei film.
    Fra le numerose pellicole a cui partecipò, spiccano Il prigioniero di Amsterdam di Alfred Hitchcock (1940) e Gilda di Charles Vidor (1946).
    La sua carriera di caratterista continuò negli anni successivi dividendosi fra cinema italiano e film negli USA, fino alla morte avvenuta nel 1969.
    L'anno successivo uscì sugli schermi l'ultimo film da lui interpretato: Colpo rovente, poliziesco diretto da Pietro Zuffi.
  • Discussione Faggi • 21/06/17 11:48
    Addetto riparazione hardware - 434 interventi
    Zender, quando ho inserito questo film potrei aver sbagliato genere: gangster/noir forse è più corretto visto che imdb lo porta come "crime, film-noir, thriller".
    Ultima modifica: 21/06/17 11:53 da Faggi
  • Discussione Tarabas • 21/06/17 12:38
    Segretario - 2068 interventi
    Appena visto, concordo.
  • Discussione Zender • 21/06/17 14:15
    Capo scrivano - 47904 interventi
    Ok, cambiato.