High life

Media utenti
Titolo originale: High Life
Anno: 2018
Genere: fantascienza (colore)
Note: Presentato al XXXVI Torino Film Festival nella sezione Festa Mobile.
Numero commenti presenti: 5

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 15/12/18 DAL BENEMERITO COTOLA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Cotola 15/12/18 08:28 - 7749 commenti

I gusti di Cotola

Una prigione nello spazio, una scienziata, un padre ed una figlia. Fantascienza sì, ma a basso funzionamento ludico ed in parte anche emotivo e contenutistico. La storia all'inizio può anche affascinare ed intrigare con il carico di mistero che si porta con sé. Ma a lungo andare l'interesse si perde a causa di ritmi molto dilatati e di una trama non sempre chiara. Ha comunque un suo fascino, specialmente visivo: le immagini sono belle e curate. Peccato per la sceneggiatura: fosse stata più curata ed avvincente sarebbe stato un gran film. Così è un'occasione mancata.

Daniela 6/10/20 23:06 - 9974 commenti

I gusti di Daniela

Condannati a morte sono stati coaptati per un viaggio verso un buco nero alla ricerca di una fonte di energia inesauribile... Un'altra prigione nello spazio, ma diversa da quelle viste in precedenza: nessuna possibilità di fuga, nessuna prospettiva di ritorno, ritmo semi-letargico, interazioni minimali. La confezione accurata con sequenze di commovente tenerezza cattura l'attenzione ma la narrazione confusa, a tratti criptica, risulta irritante per le sue palesi pretese autoriali, compromettendo l'impatto di un film interessante che aveva le potenzialità per essere ottimo.
MEMORABILE: Tutte le sequenze con il protagonista e la bimba quando è molto piccola.

Galbo 29/12/20 20:04 - 11546 commenti

I gusti di Galbo

Un’astronave vaga alla deriva nello spazio con un buco nero per destinazione finale. Fantascienza esistenzialista dalla vicenda scarna e dalla messa in scena piuttosto povera. Chiare ed evidenti le pretese autoriali ma come spesso accade (al netto di una resa tecnica di discreto livello), la deriva spaziale procede parallela a quello dello spettatore, destinato ad essere sopraffatto dal tedio, che pare coinvolgere anche gli attori che più che recitare sembrano straniti. Evitabile. 

Il ferrini 16/01/21 08:37 - 1782 commenti

I gusti di Il ferrini

Film non privo di un suo innegabile fascino, che incuriosisce e intrattiene fino alla fine, sebbene alcuni passaggi della sceneggiatura siano (volutamente?) poco chiari. Notevoli alcune soluzioni visive tipo la stanza del piacere, mentre sul piano narrativo la parte più interessante è senza dubbio il rapporto padre/figlia. Fin troppo criptica invece - quasi irritante - l'ossessione della dottoressa per indurre una maternità, dato il totale e irreversibile isolamento dell'astronave. Il giardino ricorda quello di Passengers, la disperata solitudine Moon.

Giùan 20/02/21 08:27 - 3181 commenti

I gusti di Giùan

Senza dubbio di non "comoda" visione, fruizione, deduzione, col solito amaro sospetto cri(p)tico che il vuoto (spaziale) a rendere del film possa essere consustanzialmente riempito di contenuti strabordanti quanto effimeri. In verità va dato atto alla Denis d'aver messo in scena alcune folgoranti intuizioni (la "stanza del sesso", l'erotismo maturo e stregonesco della Binoche) e aver indovinato un'atmosfera sottilmente malata e straniante che impedisce l'indifferenza pur senza mai praticare il coinvolgimento. Universo ferreriano in una navicella verso l'infinito. Pattinson indigesto.

Juliette Binoche HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.