Detective Conan - Serie animata (1996)

Detective Conan (serie animata)
Media utenti
Durata: 32 stagioni
Titolo originale: Meitantei Conan
Anno: 1996
Genere: animazione (colore)
Regia: Vari
Cast: (animazione)

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 24/11/09 DAL BENEMERITO CIAVAZZARO
1
1!
2
2!
3
3!
4
4!
5

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione ( vale mezzo pallino)
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Ciavazzaro 24/11/09 10:03 - 4769 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Serie thriller che in Giappone gode di molto successo. Nelle prime stagioni qualche episodio interessante c'è (ne ricordo uno in più parti ambientato in una villa isolata), ma nel corso delle stagioni la serie diventa sempre più improbabile (le trasformazioni di Conan ad esempio). In definitiva meglio le prime stagioni, ma più che sufficiente.

Disorder 17/12/09 16:50 - 1416 commenti

I gusti di Disorder

Anime piuttosto bruttino e ripetitivo. Poteva essere buona l'idea del cartoon giallo, con riferimento a Sherlock Holmes nel nome del protagonista; ma oltre alle solite incongruenze (dove va Conan qualcuno muore) ne troviamo altre dure da digerire: le spiegazioni finali con Conan nascosto che parla fingendo che sia il detective Goro (addormentato) a farlo; l'indiziato che ha tutto contro, ma poi l'assassino è sempre uno che non c'entra nulla con la storia; i metodi sempre più strampalati per nascondere le prove.

Funesto 21/01/10 13:49 - 525 commenti

I gusti di Funesto

Detesto le serie d'animazone giapponesi, ma questa merita una segnalazione. È un cartoon giallo che, pur presentando tutti i limiti del "prodotto per bimbi" (coincidenze assurde, sconfinamenti nell'impossibile) riesce ad essere interessante e a volte davvero intrigante. In ogni puntata vuol esserci il giallo a tutti i costi, ma le sceneggiature sono studiate con grande precisione e nello spiegone torna tutto nonostante le genialate dei killer per occultare le prove sconfinino nell'inverosimile. L'animazione, come al solito, è legnosissima.
MEMORABILE: L'episodio delle due sorelle e quello nella villa con le statue di tori e angeli.

124c 22/01/10 12:08 - 2935 commenti

I gusti di 124c

Il Conan della mia generazione era un altro, quello di Hayao Miyazaki. Certo, c'era anche il barbaro impersonato al cinema da Arnold Scharzenegger, ma qui si parla di animazione. "Detective Conan" è una serie anime dai risvolti gialli, dove a un detective adolescente viene fatto ingerire un composto che lo regredisce a bimbo. Sarebbe anche interessante la serie, ma il fatto è che il ragazzino è antipatico e che la trama principale viene fin troppo allungata e ritardata. Troppe ripetizioni. Bocciato!

Ale nkf 1/04/10 11:11 - 802 commenti

I gusti di Ale nkf

Telefilm di animazione che ha in Italia un discreto successo. Uno dei pochi cartoni animati in cui avvengono degli omicidi e sarà Conan, figlio del poliziotto incaricato delle indagini, a scoprire sempre il vero colpevole. Il delitto viene studiato nei minimi dettagli e risulta godibile, ma è comunque una serie animata e quindi la suspense dell'assassino che può uccidere ancora viene un po' a mancare. Brutta l'idea di dividere in tre o quattro "pezzettini" la puntata che in sé dura già poco.

Mco 9/06/10 19:21 - 2340 commenti

I gusti di Mco

Serie animata che si prefigge di divertire con indagini elaborate e matasse da disbrigare dopo complicate peripezie mentali. I disegni sono belli, non c'è che dire, ma con il prosieguo le storie tendono a divenire un pochetto noiosine e ripetitive. Resta più che accettabile.

Gugly 29/07/10 21:00 - 1194 commenti

I gusti di Gugly

Anime che si fa seguire se non altro perché, trattandosi di gialli, si vuol conoscere il colpevole. Detto questo, il disegno è troppo spigoloso, il protagonista regredito a bambino antipatico e il trucco per smascherare il colpevole (il detective addormentato) abbastanza assurdo. Come al solito prendiamo nota degli usi e costumi giapponesi, anche se le fisionomie sono occidentali. Le avventure divise in due parti sono insopportabili.
MEMORABILE: Il detective in trance; gli strambi genitori del protagonista.

Belfagor 31/07/10 17:43 - 2693 commenti

I gusti di Belfagor

Una serie anime di gialli sarebbe più che benvenuta, se solo il protagonista e buona parte dei personaggi non fossero così tremendamente antipatici. Non giova nemmeno la durata veramente eccessiva della serie, il tratto anonimo dei disegni, gli omicidi rocamboleschi architettati in quindici minuti netti manco ci fossero Goldberg e Willy il Coyote dietro ogni morte. Datemi del tradizionalista, ma come detective menagramo Jessica Fletcher batte sonoramente Conan 10 a 1.

Ultimo 22/02/15 10:54 - 1673 commenti

I gusti di Ultimo

Buon thriller d'animazione giapponese arrivato in Italia che ancora ero un ragazzino (per questo ho avuto modo di vedere molti episodi). Nel complesso funziona ma, se certi episodi raggiungono un risultato notevolissimo (penso alla punta doppia del castello isolato nella foresta, per esempio...), altri invece non vanno oltre la sufficienza. Nel complesso tre pallini.

Pigro 1/08/16 11:58 - 9802 commenti

I gusti di Pigro

L’esercizio deduttivo di Sherlock Holmes rivive nelle indagini del giovane studente trasformato in ragazzino. A parte la premessa magica, alcuni dispositivi alla James Bond e le dinamiche dello svelamento del colpevole che tendono a ripetersi, i singoli casi affrontati e risolti da Conan sono sempre piuttosto intriganti e sollecitano l’attenzione dello spettatore: brevi gialli che è gustoso seguire e provare a sciogliere. Animazione forse non sopraffina, ma il vero punto di forza e la godibilità stanno proprio nelle storie piacevoli.

Vari HA DIRETTO ANCHE...

Spazio vuotoLocandina FantasiaSpazio vuotoLocandina BambiSpazio vuotoLocandina Hemlock groveSpazio vuotoLocandina Amori di mezzo secolo

Cotola 14/09/16 21:49 - 9176 commenti

I gusti di Cotola

L'assunto di fondo è più che assurdo (soprattutto il fatto del detective trasformato in bambino) e la soluzione di certi casi è arzigogolata oltre ogni limite. Ma la serie è gradevole ed intrattiene più che piacevolmente e certi episodi si alzano sopra la media anche perché sanno affrontare i topoi del genere (l'omicidio nella camera chiusa, il gruppo di persone "prigioniero" in un unico luogo e così via). E lo spiegone finale ha un piacevole sapore classico. I puristi potrebbero non gradire, ma non siamo così lontani dalla "purezza". E poi non ci sono molti cartoni animati di questo genere.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Discussione Cotola • 14/09/16 21:43
    Consigliere avanzato - 3861 interventi
    Che sorpresa! Ma allora anche il coltissimo Pigro (solo di nick, non certo di fatto), grande studioso
    di Pasolini e di teatro, si diverte con questo cartone leggero leggero ma che in fondo mi è sempre piaciuto nonostante l'assurdità dell'assunto di fondo (il detective che diventa bambino e che si serve del corpo di un detective più anziano per fare il classico "spiegone" finale)?
    Certe cose potrebbero non essere gradite dai puristi
    del genere, ma è pur vero che di cartoni animati gialli non me ne vengono in mente molti. No?
  • Discussione Didda23 • 14/09/16 21:50
    Compilatore d’emergenza - 5796 interventi
    Devo dire che quando ero più piccolo mi piaceva tantissimo. Ne conservo un bellissimo ricordo.
  • Discussione Cotola • 14/09/16 21:57
    Consigliere avanzato - 3861 interventi
    Didda23 ebbe a dire:
    Devo dire che quando ero più piccolo mi piaceva tantissimo. Ne conservo un bellissimo ricordo.

    Ne ho un buon ricordo anche io che però ho, purtroppo, una decina d'anni più di te.
  • Discussione Herrkinski • 15/09/16 04:39
    Consigliere avanzato - 2643 interventi
    Ne ho vista qualche puntata nelle repliche notturne ma ho trovato che la risoluzione dei casi la maggior parte delle volte sia assolutamente disonesta, nel senso che ci sono snodi narrativi assurdi che per lo spettatore sono impossibili da prevedere. In parole povere, per quanto uno possa essere perspicace o scafato sul giallo, è impossibilitato a scoprire in anticipo il colpevole, come se gli sceneggiatori fossero più che altro interessati a rendere cervellotiche e imprevedibili le storie. Poi magari mi sbaglio eh...
  • Discussione Pigro • 15/09/16 08:38
    Consigliere - 1673 interventi
    Cotola ebbe a dire:
    Che sorpresa! Ma allora anche il coltissimo Pigro (solo di nick, non certo di fatto), grande studioso
    di Pasolini e di teatro, si diverte con questo cartone leggero leggero ma che in fondo mi è sempre piaciuto nonostante l'assurdità dell'assunto di fondo (il detective che diventa bambino e che si serve del corpo di un detective più anziano per fare il classico "spiegone" finale)?
    Certe cose potrebbero non essere gradite dai puristi
    del genere, ma è pur vero che di cartoni animati gialli non me ne vengono in mente molti. No?


    Ah ah! Ma certo! Per me è stata una scoperta recente, che mi ha molto divertito... Certo, la cosa in sé è alquanto bizzarra per le premesse e anche in alcuni snodi, ma mi ha colpito la costruzione delle storie e la loro capacità di mantenere desta l'attenzione.
  • Discussione Ciavazzaro • 15/09/16 23:00
    Scrivano - 5591 interventi
    Anni fa vidi le prime stagioni (tra l'altro vedo che la inserì io, non lo ricordavo), e non le trovai malaccio.
    Il protagonista mi stava assai antipatico, ma un certo tono cupo, presente nella maggior parte delle storie mi ha colpito.
    Per esempio potrei citare questo inquietante episodio:
    https://www.youtube.com/watch?v=BgtQexKVOmg
    Ricordo poi un episodio ambientato in villa isolata in più parti, e uno su una nave da crociera, con un buon finale thriller.

    Inutile dire che in Italia la serie è arrivata massacrata di tagli e censurata nei dialoghi.
    L'episodio del link qui da noi è incomprensibile , ho fatto poco tempo fa un confronto, e dire che la versione italiana modifica completamente il senso per censurare una storia evidentemente considerata troppo morbosa è dire poco.

    Le serie più recenti però hanno inserito un contesto spionistico, con un organizzazione segreta che mi hanno fatto perdere interesse, facendomi abbandonare la serie.
    Ma non si sa mai, che la possa recuperare.
  • Discussione Noncha17 • 16/09/16 01:17
    Magazziniere - 1068 interventi
    Anch'io mi divertivo a seguire le indagini "impossibili" di questo cartone, all'ora di pranzo..alla fine, era sempre presente il colpo di scena à la Agatha Christie!

    Concordo sul fatto che, dopo un po, si è guastato non poco! Soprattutto, quando entravano in scena gli amichetti del protagonista..

    Non sono riuscito mai a capire come facevano a non vedere che, quello "vero", teneva gli occhi chiusi..ma, forse il bello era proprio quello! :)