Lo trovi su

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 9/02/13 DAL BENEMERITO RAMBO90
1
1!
2
2!
3
3!
4
4!
5

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione ( vale mezzo pallino)
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Rambo90 9/02/13 02:14 - 7719 commenti

I gusti di Rambo90

Storie di corruzioni politiche nell'amministrazione del sindaco interpretato da Russell Crowe, corrotto fino al midollo ma contrastato da un investigatore privato abbastanza sveglio. Nulla che non sia stato visto (c'è un po' di City Hall e di 24), ma confezionato con cura, molto verboso ma niente affatto noioso. Crowe è bravissimo, Wahlberg aderisce bene alla parte, tutti gli altri fanno da buon contorno. Forse ci voleva qualche scena d'azione ogni tanto (ci sono giusto due brevissimi momenti, in tal senso), ma si fa vedere. Buono.

124c 11/02/13 15:54 - 2929 commenti

I gusti di 124c

Poliziesco serrato e ben recitato, che parte con la classica trama del detective assunto dal marito per scoprire l'infedeltà della moglie. Se il marito è il sindaco di New York, poi, la missione è do priorità assoluta, ne va della sua rielezione. Poker d'attori (da ricordare, oltre a Wahlberg, Crowe e la Zeta-Jones, anche Jeffrey Wright) che ci regala un thriller politico riuscito. Speravo in qualche scena in più con Catherine Zeta-Jones, il trailer m'aveva fatto pensare ad un'altra cosa. Lieto d'essere stato smentito. Tre.

Didda23 18/04/13 18:22 - 2432 commenti

I gusti di Didda23

Per colpa di una regia anonima, piatta e senza alcun tipo di idea innovativa, Broken City non va oltre la mediocrità nonostante la bravura del cast, che poggia su un Mark Wahlberg in gran spolvero. I grandi intrighi politici contenuti nella sceneggiatura vengono banalizzati e stereotipati allegramente. L'opera si segue facilmente, ma non si avverte mai un colpo o una critica sincera e plausibile al sistema politico. Il sindaco che fa i propri interessi, che soffre di crisi coniugale e che è un mostro nei dibattiti televisi ricorda un noto politico italiano...

Dusso 19/04/13 07:13 - 1566 commenti

I gusti di Dusso

Un film decisamente sopra le mie aspettative! Hughes, regista già dell'ottimo La vera storia di Jack lo squartatore si conferma abile nel confezionare atmosfere intriganti come in questa New York in piena campagna elettorale. Dirige in modo intelligente una storia all'apparenza banale ma che diventa intrigante, sorretta da un ottimo cast con interpretazioni impeccabili che fanno guadagnare al film quel qualcosa in più.

Motorship 20/04/13 17:52 - 585 commenti

I gusti di Motorship

Può sembrare un film di mera fantapolitica, in realtà è più veritiero di quanto si possa credere. Ben curato, sia nella sceneggiatura che nell'attenta regia del buon Allen Hughes, ma anche nelle scenografie, davvero sublimi. A fare da cornice una New York plumbea da un punto di vista prettamente morale (corruzione e intrighi sono l'ABC). Il ritmo notevole arreca grande interesse. Ottimo il cast, in particolare Crowe, Wahlberg e la bellissima Catherine Zeta Jones. Buono.

Cotola 4/05/13 13:00 - 9134 commenti

I gusti di Cotola

Il solito thriller a sfondo politico (con marciume assortito) che non presenta nessuna sorpresa o idea particolarmente originale. Tutto va secondo copione eppure si segue la storia senza problemi, magari nella speranza di un colpo di scena o di un guizzo finale che puntualmente non arriva. L'epilogo è più che ovvio. Hughes delude dopo la bella ed interessante pellicola su Jack lo squartatore e non è solo colpa della sceneggiatura che ha poche cartucce da sparare ma anche della sua regia abbastanza anonima ed incolore. Mediocre.

Piero68 21/01/14 11:51 - 2961 commenti

I gusti di Piero68

Hughes si cimenta con un genere che non è nelle sue corde e il prodotto finito ne risente molto. A parte la sceneggiatura banale e che scorre male, visti anche alcuni intrecci esposti maldestramente, c'è anche un cast che se sulla carta sembra valido ma in realtà funziona ben poco. Crowe sembra fatto di plastica, Whalberg predica nel deserto e la Zeta-Jones si limita al compitino. Anche le figure secondarie come Pepper e Wright danno poco spessore. Concludendo l'insieme sa troppo di posticcio e la storia convince poco. Mediocre.

Pumpkh75 28/01/14 10:20 - 1768 commenti

I gusti di Pumpkh75

Discreto ma nulla più. Assomiglia, nella sua comunque curata realizzazione, a molte altre opere del genere: la sceneggiatura è ben architettata ma manca del guizzo o della novità necessaria, la regia è pulita ed essenziale, il cast convincente e in parte, con personale menzione per l’ottimo Barry Pepper. Si doveva e poteva osare di più (ad esempio, nella scelta finale di Wahlberg); rebus sic stantibus, lo reputo piacevole ma non imprescindibile.

Galbo 27/01/14 05:50 - 12438 commenti

I gusti di Galbo

Promettente sulla carta (anche per il nome del regista, questa volta senza il fratello Albert) quanto deludente nella realizzazione. L'intento è quello di raccontare una redenzione umana e professionale sullo sfondo di una città corrotta. Purtroppo la sceneggiatura si rivela largamente carente allo scopo, con soluzioni narrative piuttosto incongruenti. Sufficiente la ricostruzione ambientale e buona la prova dei due protagonisti maschili, mentre appare piuttosto fuori contesto Catherine Zeta-Jones. Mediocre.

Magnetti 31/01/14 16:23 - 1103 commenti

I gusti di Magnetti

Film solo discreto, retto dalla presenza di buoni attori che fanno quello che possono. La vicenda, infatti, è prevedibile e scontata, non ci sono guizzi nè colpi di scena che destino l'attenzione. Insomma una anonima storia di corruzione super-pretenziosa che si risolve in una bolla di sapone con un intrigo politico edilizio inconsistente. Segnalo una Zeta-Jones più in forma e bella del solito. Wahlberg se la cavicchia mentre Russell Crowe sembra appannato e appesantito. Da manuale dei film "usa e getta".
MEMORABILE: Wahlberg va al cinema per vedere la fidanzata recitare e...

Russell Crowe HA RECITATO ANCHE IN...

Spazio vuotoLocandina The water divinerSpazio vuotoLocandina SkinheadsSpazio vuotoLocandina Pronti a morireSpazio vuotoLocandina L.A. confidential

Hackett 17/05/14 07:57 - 1868 commenti

I gusti di Hackett

Thriller politico ben costruito anche se senza grosse impennate di originalità. La vicenda è abbastanza lineare e i personaggi non troppo approfonditi. Wahlberg se la cava col mestiere, Crowe dipinge un sindaco viscido e antipatico al punto giusto mentre la Zeta-Jones è inconsistente. Bella la fotografia.

Tarabas 13/09/18 14:24 - 1880 commenti

I gusti di Tarabas

Solido thriller noir politico, non particolarmente originale ma ben fatto e ben recitato, con un cast di prim'ordine. L'ex poliziotto e il sindaco corrotto sono una bella coppia, ma anche il sottobosco di doppiogiochisti che li contorna è ben raccontato. L'atmosfera è quella giusta, le scene urbane sono ben realizzate, i personaggi funzionano. La trama è complicata il giusto e regge nei vari snodi della storia, senza necessità di ricorrere a trucchi di sceneggiatura. Un bel film, magari non entra nella storia, ma si vede con piacere.

Reeves 27/09/20 14:42 - 2336 commenti

I gusti di Reeves

Un poliziesco thriller ambientato nel mondo della politica con tanto di speculazioni edilizie, contrasti elettorali, scheletri nell'armadio per tutti i protagonisti. Niente di particolarmente originale però lo si vede con piacere e l'interpretazione di Russell Crowe è decisamente ottima, capace di far scatenare le pulsioni negative del pubblico proprio come si conviene a un riuscito "cattivo" in questo tipo di film.

Daniela 6/10/21 17:28 - 12731 commenti

I gusti di Daniela

Durante la campagna elettorale per l'elezione del nuovo Sindaco di New York, un ex agente di polizia reciclatosi come investigatore privato viene assunto dal sindaco uscente perché ritiene che la moglie lo tradisca... Thrlller sull'intreccio tra mala politica e speculazione immobiliare interessante sulla carta ma deludente alla visione: trama forzata, personaggi stereotipati o poco credibili, dialoghi effettistici. il cast di pregio non apporta valore aggiunto: Walhberg di routine, Crowe gigione, Zeta-Jones immota, poco rilevanti gli altri. Non indegno ma poco interessante. 

Rufus68 29/03/24 10:41 - 3860 commenti

I gusti di Rufus68

Intrigo politico-metropolitano superficiale e irrealistico in cui giravolte e ricatti incrociati stingono lentamente nell'incredibilità, soprattutto per colpa di un finale consolatorio quanto posticcio. La trama, alla fin fine davvero sempliciotta e ricca di cliché (una speculazione edilizia, nientemeno), si sfilaccia perdendo per strada alcuni pezzi, forse cuciti assieme solo per fare massa (il rapporto del protagonista con la moglie). Crowe fa la carogna con buon impegno, Wahlberg lo stoccafisso, Zeta-Jones la sussiegosa comparsa.

Enzus79 7/05/24 21:52 - 2957 commenti

I gusti di Enzus79

Thriller in cui si intrecciano più tematiche quali ingiustizia, corruzione, redenzione e vendetta. Tutto sommato si può giudicare discretamente riuscito. Il finale salva un po' tutto, dato che si aveva la sensazione che la storia si stesse incartando su sé stessa. Non manca di brio. Cast convincente, eccetto Russell Crowe che gigioneggia in un ruolo che poco gli confà.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Homevideo Mco • 9/06/13 18:53
    Risorse umane - 9970 interventi
    Dal 19 Giugno 2013 in DVD e Blu-Ray per 20th Century Fox.
  • Discussione Raremirko • 27/10/15 14:07
    Call center Davinotti - 3862 interventi
    Visto in blu ray; mi è piaciuto.

    Buon cast, script ok, dialoghi intelligenti (qualche btta e risposta si fa notare), un pò di noir e un pò di elementi voyeur.

    Magari improbabile la svolta che va da elementi sentimentali a faccende edilizie, però tutto è accettabile.

    Sempre attuale, risulta scorrevolissimo e stimolante; buono.
  • Discussione Galbo • 27/10/15 16:21
    Consigliere massimo - 3994 interventi
    A mio avviso film mediocre, non c'è nulla di nuovo e tutti gli elementi della trama sono riciclati da film già visti. Giusto la "confezione" è dignitosa.....