Atollo K

Media utenti
Titolo originale: Atoll "K"
Anno: 1951
Genere: comico (bianco e nero)
Note: Aka "Atoll K", "Atollo "K", "Utopia". Ultimo film di Oliver e Hardy.
Numero commenti presenti: 6

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 13/07/07 DAL BENEMERITO B. LEGNANI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

B. Legnani 14/07/07 00:17 - 4718 commenti

I gusti di B. Legnani

Commovente, estremo Oliver&Hardy. Mediocre pellicola, ravvivata da luccicanti perline d’antico genio. Invecchiatissimi i due. Stanlio è rinsecchito e la mimica facciale muove quasi a compassione. Ollio è enorme, ma un grasso maschera meglio l’andare del tempo. Ripetono "tòpoi" del passato e sono disposti ad ogni impresa, quindi se si rompe il motore del battello in mezzo all’oceano non c’è problema: si mette la vela… Ollio tiranneggia il socio, guarda in macchina e muove ancora al sorriso. Bisogna guardare lui, più che seguire la misera trama.
MEMORABILE: Ollio nomina ministri quattro abitanti dell'atollo su cinque e, a Stanlio che protesta perché è l'unico escluso, risponde: "Tu fai il popólo...".

Ciavazzaro 21/07/08 12:39 - 4762 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Ultima opera di Hardy e Laurel, creata grazie all'amore che il popolo europeo riservò alla coppia a fine carriera (basta pensare al loro arrivo in Europa come due star). Purtroppo la condizione fisica dei due è molto precaria, ma qualcosa di buono c'è. L'aggettivo commovente è molto adatto.

Galbo 23/07/08 15:10 - 11383 commenti

I gusti di Galbo

Passo d'addio della celeberrima coppia comica americana, il film vale quasi esclusivamente come omaggio reso dal mondo del cinema ai due grandi attori. Sorvolando sulle precarie condizioni dei due, il film rappresenta l'ultima occasione per vedere in scena una parte della storia del cinema, da guardare e riguardare con commozione e molta nostalgia.

Renato 21/11/09 12:24 - 1555 commenti

I gusti di Renato

Tremendo, ultimo film della grande coppia. Ridere guardando due uomini ormai vecchi e visibilmente malati (Stan in particolare) non è cosa facile, e difatti il confronto con i loro altri lungometraggi, compresi quelli mediocri, è impietoso. Tecnicamente è davvero maldestro, il montaggio soprattutto, e la storia non è certo l'ideale per sfruttare le doti comiche del duo; anche se forse parte dello script venne modificata in corsa per ovviare alla lunga assenza di Stan.

Rambo90 26/05/10 23:33 - 6343 commenti

I gusti di Rambo90

Non mi sento di dire che questo film non sia buono, perché Laurel & Hardy mi hanno iniziato alla mia passione per il cinema e questo è il loro ultimo lavoro, commovente perché entrambi erano visibilmente invecchiati ma tentavano ancora di suscitare ilarità con le loro vecchie gag. La storia non è nulla di particolare, ma qualche momento gustoso c'è e in confronto a tanta comicità di oggi ci sarebbe da fare tanto di cappello a questi due straordinari signori.

Pigro 3/09/10 10:16 - 7783 commenti

I gusti di Pigro

Quando si è grandi lo si è sempre, anche a 60 anni: Laurel e Hardy mostrano i segni dell'età e delle malattie, ma la perfezione e il ritmo delle loro gag sono intatti. Certo, il repertorio non è originalissimo (come quasi mai), però quando ci sono loro due davanti alla cinepresa se non si ride si rimane almeno ammirati dalla sapienza comica. E poi il plot, che parte come parodia di Robinson Crusoe e approda alla (blanda) satira contro le convenzioni degli stati e la bramosia di potere, è pure ben pensato per un film di questo tipo.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Smoker85 • 24/09/11 01:18
    Custode notturno - 61 interventi
    Film molto travagliato non solo per le condizioni di salute di Stan Laurel e di Oliver Hardy ma anche per diversi contrasti col regista da parte proprio del primo. Alla regia finì col collaborare anche l'americano John Berry (allontanato dagli USA a causa della celebre "caccia alle streghe" ossia il Maccartismo). Nel cast avrebbero dovuto essere arruolati anche i grandi Totò e Fernandel, ma entrambi rifiutarono , così come altri noti attori italiani come Walter Chiari e Macario. Alla fine, i due mostri sacri del cinema italiano e francese furono sostituiti dai più anonimi Adriano Rimondi e Max Elloy. Furono tratte tre versioni del film: una italiana di 97' (oggi ridotti a 87'), una francese di 100' (poi ridotti a 93') e una inglese di 82' (quella da 97' è divenuta rarissima e posseduta da pochi collezionisti).
  • Discussione Caesars • 11/12/12 08:50
    Scrivano - 10681 interventi
    Imdb riporta anche i seguenti registi (non accreditati):
    John Berry
    Alfred J. Goulding
    Tim Whelan
  • Discussione Zender • 11/12/12 08:58
    Consigliere - 43507 interventi
    Ok, li ho aggiunti tutti e tre