Cerca per genere
Attori/registi più presenti

SERENITY - L'ISOLA DELL'INGANNO

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 11
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 27/2/19 DAL BENEMERITO HERRKINSKI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Daniela 18/3/19 1:15 - 8008 commenti

Per tutta la prima parte, un incrocio fra Moby Dick con un tonno al posto della balena e una simil fiamma del peccato con donna fatale, marito ricco e bimbo-bonus, poi l'omino misterioso incontra McConaughey e si entra in modalità Truman Show con lampi di Inception ed altro ancora. Spiazzati? Certo, ma ancor di più perplessi: dopo il bel Locke era lecito aspettarsi dal regista qualcosa di più di un spezzatino di citazioni e, anche se il plot stesso giustifica l'abbondanza di stereotipi, resta l'impressione di un opera più furba che ispirata, incapace di coinvolgere/commuovere come vorrebbe fare.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Caesars 22/7/19 9:19 - 2456 commenti

Brutto: non riesce a convincere nemmeno per un secondo. La sceneggiatura vorrebbe interessare e spiazzare lo spettatore, ma riesce solamente ad annoiarlo e irritarlo. Gli interpreti principali non brillano certo nelle loro interpretazioni (Anne Hathaway poi è scelta inadatta per il ruolo di femme fatale), molto meglio di loro Diane Lane. Si salvano alcuni scorci paesaggistici e la colonna sonora; un po' poco, per sperare di raggiungere la sufficienza.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Herrkinski 27/2/19 4:02 - 4368 commenti

Esperimento veramente curioso quello di Knight; inizia come un thriller/noir d'ambientazione esotica (le Mauritius) per poi toccare lidi sci-fi inaspettati tramite un twist a metà film che farà vacillare il giudizio di molti in favore o contro. Di certo tutta la seconda parte e il finale fanno riflettere sul significato della storia; se si accettano gli indizi e ci si fa un'opinione si può rimanere soddisfatti di un lavoro poliedrico che tocca diversi generi con gusto e gode di un cast all'altezza, oltre a una confezione di sicuro valore.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Rambo90 21/7/19 21:38 - 5772 commenti

Intrigante. Sospeso tra vari generi, con evidenti omaggi al noir dei tempi che furono ed echi del Truman show. L'incedere è lento ma avvolgente, con una buona regia e belle inquadrature, con ambientazioni valorizzate al meglio. Certo la sceneggiatura ha svolte per lo più prevedibili ma i personaggi funzionano, specie quelli di McConaughey e Clarke, contrapposti nel carattere come nel più classico degli schemi. Buono.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Myvincent 23/7/19 8:03 - 2285 commenti

Inizia come Lo squalo, poi si dipana come un romanzo di Hemingway, nell'eterna lotta fra l'uomo e le oscure forze del mare. Purtroppo tutto il progetto arena miseramente già nella prima mezz'ora e non già solo per la scarsa espressività di McConaughey (qui più evidente che mai), ma per tutto l'insieme, incluso le supposte pretese da noir d'altri tempi. La mutazione in una virtual-story, poi, lo rende appetibile soprattutto a un pubblico adolescenziale, nonostante il titolo sembri quasi ispirarsi a una marca di pannoloni per incontinenti...
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Ryo 4/8/19 21:47 - 1875 commenti

Parte come una sorta di Moby Dick con un tonno al posto della balena, poi diventa thriller alla Hitchcock e finisce come un film di fantascienza. Matthew McCoughney appare monocorde per tutto il film, i personaggi non hanno grande profondità dando l'impressione di essere bidimensionali, come le figure marginali di un videogioco. Lo sviluppo è talmente assurdo da lasciare il sapore di una presa in giro. Deludente.
I gusti di Ryo (Comico - Fantastico - Horror)

Il ferrini 22/7/19 0:45 - 1462 commenti

Sicuramente non pecca di coraggio, partendo come un classico noir per poi spostarsi sul thriller fino ad approdare al fantasy. Difficilissimo da commentare senza pregiudicarne la visione attraverso spoiler, è un film che mantiene alta la tensione fino alla (discutibile) fine e che può contare sul solito McConaughey tenebroso alla Killer Joe ma soprattutto su un genuinamente odioso Jason Clarke, marito di raro squallore d'una tiepida Hathaway. Regia e fotografia di classe, location notevoli, non indimenticabile ma con un suo fascino.
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Digital 19/7/19 9:37 - 994 commenti

Particolare film che inizia come un noir dalle dinamiche apparentemente risapute (donna che chiede all’ex marito di uccidere il suo attuale, prepotente partner), salvo poi sconfinare nel fantastico, con puntante nel grottesco. La sensazione è quella di un patchwork mal assemblato che cerca in ogni modo di stupire ma che sprofonda, man mano che i minuti passano, nel ridicolo. Tra l’altro i più attenti non faticheranno a disinnescare il presunto colpo di scena. Spiace perché il cast è ottimo e l'ambientazione esotica è alquanto affascinante.
I gusti di Digital (Fantascienza - Horror - Thriller)

Bubobubo 21/7/19 15:48 - 843 commenti

Inevitabilmente divisiva, l'operazione di patchwork registico di Knight soffre di un vulnus devastante: il colpo di scena centrale, che dovrebbe sbalordire lo spettatore e imprimere tutt'altra direzione alla storia, è prevedibile con buona approssimazione entro i primi venti minuti. Non il massimo per un film che, di fatto, si basa interamente su questa trovata, sacrificando al suo altare brio narrativo e interpretazioni attoriali (cast di lusso, risultato modesto). Fra i pro, comunque, lo spessore della vicenda di fondo, cruda e attuale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La Hathaway versione bionda femme fatale non si può vedere.
I gusti di Bubobubo (Drammatico - Horror - Thriller)

Samdalmas 4/8/19 18:06 - 282 commenti

Curioso e spiazzante film che parte come un noir alla Brivido caldo. McConaughey è un rude pescatore che vive in un'isola sperduta. Ritrova la ex moglie sposata a un riccone violento. Fino a qui sembra procedere in modo convenzionale. Poi arriva un colpo di scena alla Truman show. Steven Knight, regista e sceneggiatore, dimostra coraggio anche se osa troppo. Per chi ama giocare con i generi vale comunque una visione.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La Hathaway in versione dark lady bionda.
I gusti di Samdalmas (Musicale - Poliziesco - Thriller)

Noncha17 1/8/19 16:00 - 85 commenti

In un'isola che pare ricordare quella di Key Largo si svolge un'assidua caccia al "grande" tonno, finché il pesce non diventa un'ossessione per cui vivere. Poi torna la ex, tutto diventa meno realistico ma più surreale... ed ecco che i buoni propositi che davano un senso al film vanno a farsi benedire! La curiosità per lo svolgimento rimane, ma la voglia "moderna" di stupire (richiamando esplicitamente Interstellar) fa sì che la pellicola prenda una brutta piega che sa tanto di déjà vu.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Vado a fare la doccia!"; Una bella liaison; La cartina svelata; Spesa con frecciatina; Fuga nel grano; La storia del cambio di nome della stamberga.
I gusti di Noncha17 (Azione - Fantascienza - Giallo)