Cerca per genere
Attori/registi più presenti

SOMNIA

All'interno del forum, per questo film:
Somnia
Titolo originale:Before I wake
Dati:Anno: 2016Genere: horror (colore)
Regia:Mike Flanagan
Cast:Jacob Tremblay, Kate Bosworth, Thomas Jane, Scottie Thompson, Annabeth Gish, Dash Mihok, Jay Karnes, Kyla Deaver, Lance E. Nichols, Courtney Bell
Visite:730
Il film ricorda: Nightmare - Dal profondo della notte (a Tomastich)
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 13
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/5/16 DAL BENEMERITO PUPPIGALLO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Puppigallo 28/5/16 1:27 - 4190 commenti

Uno spunto interessante (il subconscio del bambino) e un giovanissimo attore molto naturale e credibile (l'esatto opposto del palestrato faccia da Tarzan protagonista maschile) non bastano a fare una buona pellicola. Un po' di tensione c'e, ma purtroppo si finisce per riproporre meccanismi già precedentemente sfruttati. E anche dal punto di vista visivo, non c'è quasi nulla di veramente originale. Si può vedere, ma è destinato a non lasciare traccia nella memoria a lungo termine, non potendo neanche contare su un finale particolarmente riuscito (sembra più la chiusura del compitino).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il bambino si presenta, entra in casa e si toglie le scarpe; L'elaborazione dell' "uomo cancro".
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Cotola 9/6/16 9:17 - 6827 commenti

L'idea di fondo è interessante, ma non lo è altrettanto il suo sviluppo. Si parte bene, senza eccessi e con qualche bello sprazzo visivo. Col passare dei minuti però il film inizia a ripetersi e perde smalto, per poi calare in maniera rovinosa nell'ultima parte. Come spesso accade non giova il voler trovare per forza spiegazioni "razionali" a ciò che non lo è. Soprattutto se la spiegazione è così banale e attinge dalla più trita psicanalisi. Ha un suo perché, ma non aspettatevi guizzi particolari nè molta tensione e spaventi.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 4/6/16 0:03 - 7491 commenti

Cody è un orfanello gentile, ma con una inquietante particolarità: i suoi sogni si materializzano, così come gli incubi... Variante che si distacca dal filone dei bimbi malefici in quanto è questo "dono" a causare danni e non la volontà cosciente del ragazzino, interpretato da Tremblay già apprezzato nel bel Room. Nonostante non presenti novità particolari, la prima parte risulta piuttosto intrigante, mentre il seguito con la ricerca di una spiegazione plasibile della natura degli incubi è più convenzionale, fino ad un finale troppo conciliante. Vedibile, con qualche sobbalzo e poche pretese.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'uomo cancro di cui parla il bambino è davvero bruttarolo, a differenza dello sciame di graziosissime farfalle .
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Hackett 17/10/16 7:49 - 1568 commenti

L'idea di partenza è sicuramente interessante e affascina il tema dei sogni e incubi di un bambino che si materializzano. Anche la prima parte del film riesce ad affascinare e coinvolgere pian piano lo spettatore. Purtroppo, quando le cose si fanno serie, la trama si snoda in un horror abbastanza banale e la coerenza della vicenda vacilla sensibilmente. Finale consolatorio.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Rambo90 31/5/16 20:31 - 5438 commenti

Partenza interessante, con una trama che sa rielaborare il tema dei sogni in chiave horror senza scomodare classici come Nightmare. Peccato che nella seconda parte si scivoli di più nel già visto, con la solita indagine sul passato del bambino e un finale buonista che lascia alcune domande irrisolte. La Bosworth e Jane funzionano ma si fanno rubare la scena dal bimbo protagonista, davvero azzeccato per la parte e molto espressivo. Qualche spavento genuino c'è, ma con uno spunto così era meglio sondare territori più imprevedibili.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Piero68 12/6/17 9:04 - 2507 commenti

Un bambino dai poteri magici rielabora il dolore per la perdita della madre a suo modo. Più che un horror canonico, visto anche il finale, sembra quasi un atto d'amore e una ricerca nell'esplorazione dell'inconscio. Certo, alcune parti sono pure orrorifiche, ma quando si arriva alle spiegazioni finali ci si accorge che la sceneggiatura ha più domande che risposte. Delicata e oserei dire quasi raffinata la recitazione del bambino, un po' meno quella dei genitori: Jane non si riesce a scrol.lare di dosso l'immagine del duro. A me è piaciuto

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La parte finale all'orfanotrofio; Cancer man; "Rimarrò sempre con te. Non ti lascerò mai!".
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Didda23 7/11/16 14:25 - 2011 commenti

Il lato drammatico della vicenda (l'elaborazione del lutto) prevarica nettamente sulla componente horror, anche se quest'ultima gioca discretamente le carte a diposizione. Un'opera che non si inventa nulla di veramente nuovo, ma se sommiamo la padronanza del mezzo di Flanagan, la discreta prova degli attori (superiori al genere) e soprattutto del piccolo (Tremblay, già apprezzato in Room) a dialoghi soddisfacenti, il risultato finale è discreto. Il ritmo si attesta su livelli aprezzabili, tali da rendere la visione piacevole e poco pesante.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I metodi per non dormire (bibite energetiche e stimolanti); L'uomo cancro; Il finale.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Minitina80 31/12/18 13:40 - 1854 commenti

La prima parte non lascia presagire nulla di particolarmente interessante e la sensazione è di trovarsi di fronte al solito horror dal soggetto semplice e poco originale. Tuttavia, col passare dei minuti, ci si ricrede e il merito va dato alla capacità di contestualizzare l’uomo nero a qualcosa di concreto, dimostrando di saper coniugare il fantastico con il drammatico. Riesce inaspettatamente a essere toccante, ricordando quanto la differenza sia spesso determinata dal modo in cui si racconta un qualcosa, piuttosto che dal contenuto in sé.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L’uomo cancro ha mangiato la mia mamma!
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Tomastich 18/10/16 11:33 - 1191 commenti

Toccante fanta-horror (a target variabile) di Mike Flanagan che riesce a toccare le giuste corde per un prodotto che sta a cavallo tra la lacrima facile e qualche intuizione "de paura" notevole. Bravissimo e carinissimo Tremblay, mentre i "genitori" svolgono il loro compito. Se Oculus, dello stesso Flanagan, la buttava troppo sull'inaspettato, Somnia è molto più teen-oriented ma colpisce ugualmente nel segno.
I gusti di Tomastich (Animali assassini - Horror - Thriller)

Pumpkh75 18/10/16 14:17 - 1126 commenti

La mia crescente aspettativa per i lavori di Flanagan pare trovare un rassicurante approdo nella prima parte: la rilettura del sonno genera mostri è di classe, equilibrata, coinvolgente e con una atmosfera che fa tremar le vene e i polsi. L’entusiasmo non dura tanto, purtroppo: l’orrore è mansueto, la creatura in CGI un pugno nell’occhio, il finale esplicativo così raccontato è chiaramente di troppo. Gli regalo il punto esclamativo per la magìa delle farfalle e per l’ottimo Tremblay, visti anche altri bimbi nel genere. Digeribile.
I gusti di Pumpkh75 (Fantastico - Horror - Thriller)

Taxius 4/12/16 23:49 - 1117 commenti

Un bambino orfano ha il potere di rendere reali tutti i suoi sogni: tutto va bene fin che sogna farfalle, i problemi cominceranno quando avrà gli incubi. Storia molto interessante ma purtroppo gestita male soprattutto nella seconda parte e nell'orribile finale strappalacrime che banalizza il tutto. Il ritmo resta comunque basso per tutto il film e le scene "di paura" sono 2-3 al massimo. Comunque è un po' tutto che non funziona ed è lontano anni luce dal tanto paragonato Babadook. Cercate altro...
I gusti di Taxius (Commedia - Horror - Thriller)

Digital 7/7/16 16:38 - 879 commenti

Orfanello viene adottato da genitori rimasti soli dopo la morte del loro pargolo. Il nuovo arrivato li trascinerà ben presto in un vortice di incubi mettendoli a rischio della propria vita. Horror confezionato bene, ma incapace di arrivare a standard qualitativi decenti. Colpa di una storia che di sovente scade nel ridicolo (l'incontro tra la nuova madre e la signora cancro è foriera di grasse risate). A ben vedere può essere un discreto viatico contro l'insonnia, ma il buon cinema non risiede certo da queste parti. Monologo finale irritante.
I gusti di Digital (Fantascienza - Horror - Thriller)

Pesten 9/12/18 8:26 - 422 commenti

Storia di lutto familiare e relativi problemi interni al nucleo che prevalica sull'ennesimo bambino dotato di poteri speciali connessi ai suoi sogni. Prima parte di film un po' soporifera ma decisamente interessante, decente anche l'evoluzione centrale che porta a capire il perchè di alcune cose, con scelte a livello di storia un po diverse dal solito. Parte finale che si perde decisamente, fino a un finale dal sapore fin troppo melenso e qualunquista che tende a rovinare quel poco di buono che si era ottenuto. Si osa ma ahimè è solo un accenno.
I gusti di Pesten (Horror - Poliziesco - Thriller)