Discussioni su Manuale d'amore 3 - Film (2011)

DISCUSSIONE GENERALE

  • Ruber • 27/02/11 02:55
    Contratto a progetto - 9159 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Mah, non sono molto d'accordo. Io quello di Scamarcio l'ho trovato un po' più vispo e a suo modo "autentico", Verdone m'è parso molto sottotono 8come già m'era parso nella seconda parte del suo episodio in Manuale d'amore 2). A me anche quando fa la sua macchietta di solito piace, e qualche risata me l'ha pure strappata, ma francamente ci ho visto ben poco di interessante o divertente nel suo episodio. Certo sempre meglio di quello con De Niro... Insomma, Io loro e Lara l'ho trovato molto più spassoso, per dire di un Verdone recentissimo.

    Proprio questa sera a Cinematografo hanno perlato per una buona quaratina di minuti del film, e tutti i critici hanno detto che l'episodio migliore dei tre e quello di Verdone che da un accellerata pazzesca (parole di Anselma Dell' Olio) al film dopo il primo di Scamarcio soporifero, per non parlare del terzo che addirittura mette in ridicolo De Niro nei confronti degli attori con cui recita, il critico Valario Caprara addirittura ha detto che "l'episodio di Verdone andrebbe smontato e mnadato alle scuole di Cinema per far vedere ai giovani talenti che studiano recitazione come si diventa un mito della commedia".

    Le interviste all uscita di alcune sale romane dicevano tutte la stessa cosa 2 episodi riusciti male e uno che praticamente tiene su tutto il film con una grandissima Finocchiaro.
  • Zender • 27/02/11 08:57
    Pianificazione e progetti - 46424 interventi
    Il fatto che da Marzullo dicano ciò non fa che aiutarmi ritenere di essere nel giusto :) Se non si riesce a vedere come Verdone in quell'episodio sia decisamente stanco per me non si vuol guardare in faccia la realtà. Ma come sempre sono opinioni. Di sicuro quello di Scamarcio non è un grande episodio, ma almeno un po' più vivo mi è parso. Inoltre per quanto mi riguarda mantengo il mio parere e può scendere dal cielo il dio del cinema in persona che la mia idea (in questo caso) non credo proprio potrei cambiarla: per me Verdone, qui e nel precedente Manuale, è sotto i suoi standard. Il che non vuol dire naturalmente che l'episodio faccia schifo.
  • Columbo • 27/02/11 18:47
    Magazziniere - 1100 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Il fatto che da Marzullo dicano ciò non fa che aiutarmi ritenere di essere nel giusto :)

    Ahahah...su questo mi associo in maniera totale, soprattutto se a parlare è Anselma Dell'Olio...brrrr...
  • Didda23 • 11/03/11 15:04
    Gestione sicurezza - 5780 interventi
    Visto.Non vedo l'ora di vedere "Nessuno mi può giudicare" regia di Massimiliano Bruno,soggetto di Fausto Brizzi con Paola Cortellesi nel ruolo di una Escort.Esce il 16 marzo.Anche per la settimana prossima spero di avere la mia sana dose di trash.Veronesi in questo caso non mi ha deluso,spero che Bruno faccia lo stesso.Se invece sarà una bella commedia frizzante sarò altrettanto contento.Film come questi,in un caso o nell'altro non deludono mai!!!!
  • Capannelle • 3/02/12 14:07
    Scrivano - 2966 interventi
    Per il prossimo film di Verdone "Posti in piedi in Paradiso" la commissione ministeriale ha concesso 650.000 euro di finanziamenti dallo stato.

    Cifre anche più alte per i film di Salvatores, Castellitto e Martinelli.

    Lo stesso Verdone ha ammesso che i soldi sarebbero meglio impiegati per promuovere i film di autori meno conosciuti.

    Ma il suo produttore De Laurentiis, non pago di aver preso soldi pubblici per altri film "di qualità", non era della stessa idea. Birbone!
    Ultima modifica: 3/02/12 14:08 da Capannelle
  • Nando • 25/08/12 23:40
    Risorse umane - 1421 interventi
    Un film di una pochezza imbarazzante, il primo episodio e" totalmente inverosimile con quei toscanacci che assomigliano a delle marionette comandate, Scamarcio più lesso di un merluzzo Findus. La Solarino si vede soprattutto su un notebook, mentre la Chiatti fa quello che gli riesce meglio la peripatetica. Imbarazzanti le situazioni nella villa con colpi da comiche di serie z. Finale ruffiano. Nel secondo episodio Verdone appare troppo macchiettistico e caricaturale, nonostante la sua grande adattabilità alla pessima sceneggiatura, bravina la Finocchiaro anche se troppo teatrale. Finale fintamente ironico e provvisto di falsi pietismi da ospedale psichiatrico artefatto, anche qui si ride poco. Nel terzo episodio si osserva un De Niro imbolsito e decisamente vecchio che s'invaghisce di una conturbante Bellucci, sicuramente affascinante ma fuori ruolo, che senso ha andare in una trattoria con mini gonna e stiletti a piedi, scena dell'aggressione di tal Clemente. Nel finale si cerca il lato emotivo nonostante la beceraggine di Placido. Che brutto film.
  • Mauro • 14/09/16 16:00
    Disoccupato - 11148 interventi
    Imdb riporta come titolo quello della locandina, ovvero Manuale d'am3re