Serenità apparente

Lo trovi su

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Stephanie (Lind) ha una figlia piccola a carico perché ha lasciato il marito, per il quale ha già tuttavia pronto un rimpiazzo che chiede romanticamente di sposarla. Ha un figlio pure lui, un adolescente che nel complesso pare andare sufficientemente d'accordo con lei e la ragazzina. Cosa può chiedere di meglio Stephanie? Non molto, tanto più che le sue borse realizzate con un'amica (Stause) pare siano sul punto di vendere benissimo; insomma, come suggerisce il titolo italiano la situazione è proprio quella di apparente serenità, in famiglia. Perché apparente? Perché l'imprevisto è dietro l'angolo e si manifesta quando, poco prima delle nozze, la telefonata di un'irriconoscibile...Leggi tutto voce da oltretomba intima a Stephanie di non sposarsi, se tiene alla piccola Caitlin (Woods). Che il responsabile sia il primo marito (Boyd), ricomparso a sorpresa poche ore prima della cerimonia per ribadirle il proprio amore? Ad ogni modo le minacce non fermano la cerimonia e tutto sembra procedere per il verso giusto fino a quando Caitlin svanisce improvvisamente nel nulla. In casa si diffonde il panico e partono le ricerche, nelle quali viene coinvolto il detective Harper (Bodison). Questi però, a differenza del suo omonimo con l'acqua alla gola, predilige oziare in ufficio e una gran mano non la dà; al punto che, inevitabilmente, a indagare saranno chiamate l'amica e infine Stephanie stessa. Fortunatamente non è attorno alla sparizione della ragazzina che ruota il film ma a quanto avverrà in seguito, con l'individuazione di una serie di possibili colpevoli tra cui spicca il nuovo marito, Jameson (Derringer). Trama qualcosa? E' davvero innamorato? E se invece fosse da preoccuparsi soprattutto del primo, di marito? E che parte hanno nell'enigma il figlio adolescente (Carl) e il suo amico appassionato di robotica che sbava letteralmente ogni volta che incontra l'affascinante Stephanie? Le pedine sulla scacchiera non sono comunque moltissime e vengono mosse con coerenza; forse anche troppa, appesantendo il film con una rigidità di fondo che si vorrebbe poter spezzare. All'attivo un cast che recita correttamente superando la media dei prodotti dall'impianto tendenzialmente telelevisivo cui appartiene: Sarah Lind riesce a essere naturale, convincente così come Robb Derringer, la figura più importante dopo di lei. E' sul rapporto tra i due che si reggono molti dialoghi e anche qualche scena superflua (come l'agguato notturno in casa, inserito solo per spostare artificiosamente in zona thriller un film che invece, a livello di tensione, si dimostra assai carente). Non dispiacciono nemmeno i giovani e una sua precisa collocazione la trova persino il moscio Harper. Per fortuna la sceneggiatura garantisce una certa varietà di situazioni, la regia sa essere discretamente dinamica e, pur a fronte di una soluzione assai deludente e di un finale in calando (comprendente un epilogo insopportabilmente zuccheroso), si può seguire il tutto senza rimpianti. Con la consapevolezza, è ovvio, che di film ben poco cinematografico e di basse pretese si tratta. Confezione discreta con una Los Angeles piuttosto “invisibile” sullo sfondo. Perlopiù si gira infatti tra interni e anonimi scorci di giardini o parcheggi.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO INSERITO IL GIORNO 13/06/21 DAL DAVINOTTI

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.