LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/05/10 DAL BENEMERITO SABRYNA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Sabryna 16/05/10 16:57 - 225 commenti

I gusti di Sabryna

Film di genere drammatico e calligrafico, uno dei pochi degni di nota girati durante il periodo della seconda guerra mondiale. Soldati traspone in maniera molto fedele il romanzo di Fogazzaro dedicandosi ad un'accurata sceneggiatura e a minuziose scenografie sia per gli interni che per gli esterni. Maria de Matteis ai costumi fa il resto. Il paesaggio segue di pari passo lo stato d'animo dei protagonisti e accompagna le loro vicissitudini travagliate. Nonostante le buone premesse, però, la visione risulta un po' pesante. Ad ogni modo, non male.
MEMORABILE: La reiterata filastrocca "Ombretta sdegnosa del Missipipì [sic] non far la ritrosa e baciami qui".

Homesick 5/05/13 16:35 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Il calligrafismo rappresenta un pregio e insieme un limite. Laddove infatti Soldati traspone in bella scrittura cinematografica (dialoghi, costumi, le immagini del paesaggio lacuale lombardo) il romanzo di Fogazzaro, la resa drammatica è debole e fredda e il doppiaggio della piccola Maria detta “Orietta” patetico e insopportabile. I due protagonisti sono piuttosto rigidi ed appannati; più di loro risaltano i ruoli secondari della terribile marchesa (Dondini) e dell’infervorato professore (Molteni), così come la saporita caratterizzazione del prete buongustaio (Barrella). Molto lento.
MEMORABILE: La perquisizione; l’incubo della marchesa dopo l’annegamento di Orietta.

Lucius 10/01/16 15:59 - 2940 commenti

I gusti di Lucius

Un affascinante affresco aderente al testo del romanzo. Il trampolino di lancio nell'Olimpo del cinema di Alida Valli, non richiede distrazioni. Vietato perdersi un sola battuta, tanto è infatti fitto di dialoghi il film. L'ambientazione sul Lago di Como, per quanto poco sfruttata in esterni, contribuisce a incorniciare di una magica atmosfera la pellicola. Facce giuste e reparto costumi degno di nota. Lasciatevi incantare dal cinema di una volta.

Daniela 3/09/17 10:10 - 10766 commenti

I gusti di Daniela

Abile nella trasposizione di classici letterari, Soldati offre un'illustrazione accurata del più noto romanzo di Fogazzaro, molto valida per quanto riguarda ricostruzione ambientale e resa dei paesaggi lombardi (bella la fotografia dai toni soffusi) ma viziata da una certa freddezza accademica, in gran parte dovuta alla prova corretta ma poco ispirata dei due protagonisti. Più di Valli e Serrato, sono destinati a restare impressi i caratteristi, in particolare Dondini che incarna con grande autorevolezza il personaggio odioso della zia marchesa e Pedrone, uno zio Piero dagli accenti commoventi

Silvia75 25/09/21 21:53 - 67 commenti

I gusti di Silvia75

Il miglior film, insieme a I bambini ci guardano di De Sica e Ossessione di Visconti, del periodo dei cosidetti "telefoni bianchi" degli anni 30/40. Mario Soldati dirige con sicurezza e lirismo la storia omonima di Fogazzaro. Alida Valli, bellissima, rivela qui per la prima volta il suo grande talento drammatico. Begli scorci della Lombardia ottocentesca con una eccellente fotografia.

Myvincent 27/09/21 07:10 - 2954 commenti

I gusti di Myvincent

Il piccolo mondo antico è quello di un' Italia non ancora formata, ma che si organizza segretamente per combattere l'invasore e crearsi un'identità. Il film è anche una storia d'amore con tutte le vicissitudini che si trovano ad affrontare due persone che si scelgono spontaneamente. Ad Alida Valli, giovanissima, viene affidato un ruolo difficile, ma ricoperto con brillante maturità, a cui fa da contraltare un altrettanto bravo Massimo Serato. Lo spirito del romanzo di Fogazzaro viene rappresentato con indiscutibile maestria.

Ada Dondini HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.