Now you see me 2

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Now You See Me 2
Anno: 2016
Genere: action (colore)
Regia: Jon M. Chu
Note: Seguito di "Now You See Me - I maghi del crimine".
Numero commenti presenti: 9
Papiro: elettronico

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Il numero uno partiva da un'idea innovativa: quattro illusionisti capaci di stupire il mondo - chiamati "i cavalieri" - si uniscono in una sorta di cooperativa robinhoodesca che usa spettacolarmente la magia per scoprire le carte ai grandi truffatori dell'alta finanza. Un modo furbo per sposare trucchi e azione, anche se poi il tutto si risolveva in inseguimenti girati furiosamente dallo specialista Leterrier e in rocambolesche fughe intervallate da numeri di magia di cui poco si capiva. Qui di nuovo il montaggio la fa da padrone, disorientando ancor più di una storia impalpabile, confuso pretesto per mettere di nuovo i nostri quattro contro il nemico di turno,...Leggi tutto scaltro e con la faccia di Harry Potter, maghetto per eccellenza: Daniel Radcliffe, smessi i panni del bambino cresciuto, prova a ritagliarsi un ruolo più adulto ma non sembra riuscirvi granché. Va comunque detto che pure tra i "big" parte una gara a chi sale di più sopra le righe: la vince a mani basse Harrelson, per una volta insopportabile in un doppio ruolo che ce lo propone pure come gemello dalla lingua mordace (e in un film in cui le parole sono troppe fin da subito va da sé che il peccato è... doppio). Non gli è da meno la nuova entrata Lizzy Caplan: aggiuntasi al gruppo senza un vero perché, si presenta in quella che è forse la scena più riuscita dell'intero film (la "decapitazione a sorpresa") per poi straparlare e ammiccare senza sosta. Da parte sua il regista John M. Chu pensa di aver realizzato la propria personale sequenza memorabile nella perquisizione multipla con carta da gioco/microchip da far uscire dalla stanza, ma è solo un replicare movimenti e passaggi ridicoli della carta di mano in mano con tanto di voli della stessa attraverso la stanza (e coi guardiani scioccamente beffati). Siamo ben oltre la sospensione dell'incredulità e la sensazione si ripeterà molte altre volte, nel corso del film. L'approccio registico s'era comunque già intuito dalle prime scene, quando sembra che importi solo stupire chi guarda attraverso dialoghi falsamente ricercati e a getto continuo supportati da un montaggio e un ritmo veloci che reggano il gioco. L'effetto, purtroppo, invece che intrigare rischia di indisporre fin da subito, proprio come il prosieguo costruito sulla medesima falsariga. Fumo negli occhi dall'inizio alla fine insomma; se però il pubblico di uno spettacolo di magia questo chiede, chi va al cinema un po' di ordine e di armonia le pretenderebbe, perché l'ammassare scialbi colpi di scena in sequenza alternati a break in cui si abbonda in spiegoni che invece di chiarire appesantiscono e basta non è la soluzione migliore. E non parliamo dell'interminabile finale, ai limiti dell'insistenibile... Certo la confezione è di lusso, il cast pure, ma il cinema vero entra appena dalla porta di servizio, quasi non visto.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO INSERITO IL GIORNO 17/06/16 DAL BENEMERITO RAMBO90 POI DAVINOTTATO IL GIORNO 23/07/16
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Rambo90 17/06/16 01:16 - 6815 commenti

I gusti di Rambo90

Tornano i quattro cavalieri, alle prese con un nuovo avversario e uno vecchio in un sequel mal congegnato. I primi venti minuti funzionano, poi le battutine cool cominciano a stancare così come la miriade di trucchi e trucchetti (davvero troppi), che finiscono col farti puzzare di bruciato da subito il gran colpo di scena finale. Pessime le scene action, dal montaggio confuso, mentre fotografia e confezione professionale ricalcano il precedente. Troppo lungo infine, ma in parte salvato dal ricco e affiatato cast. Sprecato Caine.

124c 20/06/16 15:35 - 2813 commenti

I gusti di 124c

Qual è l'idee balzata a Louis Letterier (regista del primo capitolo e produttore di questo)? Fare una sorta di Ocean's eleven dei maghi-prestigiatori o una specie di The Avengers della magia? Il film avvince, certo che sì, ma ha il peso di dare spiegoni su spiegoni che appesantiscono la trama, manco fossero le ultime pagine di un albo di Diabolik, dove il ladro spiega come ha gabbato tutti attraverso trucchi e maschere. Simpatico l'inserimento dell'ex-Harry Potter Daniel Radcliffe come guru dell'informatica che vuole sfidare i maghi. Medio.

Cotola 12/07/16 01:30 - 8000 commenti

I gusti di Cotola

Classico seguito (di cui nessuno sentiva il bisogno) di un film che aveva già esaurito nel capostipite ciò che aveva da dire. E così se il risultato precedente era accettabile, qui siamo sotto il livello di guardia poiché costretti a seguire una pellicola di oltre due ore che risultano, a mio avviso, noiose ed interminabili. Non si fa altro che assistere a trucchetti di magia, illusionismi, presunti colpi di scena, spiegoni e quant'altro. Inutile dire che i personaggi sono di cartone e privi di un qualsiasi spessore e la storia è davvero poca cosa. Speriamo non arrivi il terzo capitolo.

Markus 23/07/16 09:58 - 3427 commenti

I gusti di Markus

Che i "numeri 2" spesso siano inferiori al capostipite è cosa nota, d'altro canto si tratta il più delle volte di meri sfruttamenti commerciali. Giacché il primo non mi pare sia stato propriamente un successo inaudito, si spiega poco il proseguimento della vicenda dei quattro cavalieri prestigiatori. Due ore in cui accade tutto e niente, dove lo spettatore è letteralmente bombardato da fiumi di parole e situazioni che vorrebbero essere al cardiopalma e invece sortiscono solo torpore. Occhi "cinesi" in sala. Unica nota positiva la Caplan.

Il ferrini 21/08/16 14:55 - 1885 commenti

I gusti di Il ferrini

Sequel all'altezza del primo capitolo; molte le scene divertenti, su tutte senza dubbio il lungo passaggio della carta da gioco fra i cavalieri. In questo episodio c'è ancora più spazio per l'azione e l'innesto di Lizzy Caplan è davvero azzeccato, giovando non poco all'equilibrio della squadra. Woody Harrelson si cimenta addirittura in un doppio ruolo, rendendo da par suo in entrambi, finale col botto per Morgan Freeman, sempre più al centro della vicenda. Impossibile annoiarsi.

Galbo 19/12/16 05:49 - 11673 commenti

I gusti di Galbo

Data l'inconsistenza della sceneggiatura (ma qualche difettuccio già lo aveva il primo capitolo) non resta agli autori di questo film che tentare con gli spettatori un'illusione: numeri spettacolari, purtroppo intervallati da digressioni narrative noiose che fanno crollare il ritmo del film. Si aggiunga che uno degli interpreti migliori del primo film (la Fisher) manca nel sequel e che i nuovi "innesti" del cast (Daniel Radcliffe) non lasciano segno alcuno. Mediocre.

Piero68 25/09/17 09:41 - 2841 commenti

I gusti di Piero68

Nonostate un magnifico cast di partenza e qualche discreto effetto "di magia", il film non uscirà mai dalla mediocrità che contraddistingue spesso questo tipo di prodotti. Ancora una volta un sequel di cui non si sentiva il bisogno, a dimostrazione di quanto latitino le idee a Hollywood. Regia approssimativa con il solo Harrelson che la sfanga nel doppio ruolo, ma grazie solo alla sua lunghissima esperienza. Male Radcliffe, imbarazzante il cameo di Caine. Il resto al minimo sindacale.

Taxius 5/05/18 15:51 - 1651 commenti

I gusti di Taxius

Il gioco ha funzionato una volta, ma non lo fa la seconda. Questo sequel infatti non si può proprio definire riuscito. La regia passa di mano e cambia anche il personaggio femminile (la Fisher viene sostituita da un'insopportabile Lizzy Caplan). La trama è un guazzabuglio di situazioni e dialoghi che non portano a nulla. A tratti è pure noioso. Da evitare.

Pinhead80 17/12/20 18:45 - 4154 commenti

I gusti di Pinhead80

Il tanto atteso ritorno dei cavalieri si rivela un po' al di sotto delle aspettative. La sceneggiatura è meno ricca di spunti interessanti anche se è notevole il fatto che la scienza che si contrappone alla magia sia rappresentata da quel Daniel Radcliffe che per anni ha interpretato il maghetto più famoso del mondo. Inseguimenti, trucchi (bellissimi quelli sotto la pioggia e la decapitazione iniziale di Lula) e colpi di scena sono presenti, ma manca l'elemento sorpresa che era una delle carte vincenti del primo film. Come sempre, però, tutto non è come sembra.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Raremirko • 21/06/16 22:03
    Addetto riparazione hardware - 3718 interventi
    Dai, sottovalutato per ora. Io l'ho trovato buono.


    Bel cast, inventiva, belle battute e tante scene riuscite (Eisenberg con l'acqua, Radcliffe che fa il cinico, il passaggio della carta chip tra i componenti del gruppo).


    Co-produce Copperfield; mi è piaciuto e manco ho visto il primo.
  • Homevideo Mco • 22/11/16 23:25
    Scrivano - 9856 interventi
    Disponibile dal 9 Novembre 2016 in DVD, BD, BD 4K Ultra HD per Eagle Pictures.