Monsters university

Media utenti
Titolo originale: Monsters University
Anno: 2013
Genere: animazione (colore)
Cast: (animazione)
Note: Seguito di "Monsters & Co.".
Numero commenti presenti: 11
Lo trovi su

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 23/08/13 DAL BENEMERITO PUPPIGALLO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Puppigallo 23/08/13 08:36 - 4629 commenti

I gusti di Puppigallo

Buon prodotto animato, che non può più contare sull’idea del capostipite e sulla novità, ma che grazie a un ritmo pressochè costante e ai protagonisti, comunque simpatici, riesce a mantenere ciò che promette (novanta, leggeri minuti in compagnia dei nerd della Monsters University). Tra gare, contrattempi e mezzi disastri vari, i nostri eroi non annoieranno lo spettatore, coadiuvati da altri mostri in erba e dagli immancabili, spocchiosi avversari. L’animazione, come il precedente, è di livello, anche se qui manca lo spunto geniale.
MEMORABILE: La lumaca in ritardo; La squadra di nerd riunita per disperazione dal protagonista; Le prove; La figura della direttrice e della bibliotecaria.

Belfagor 28/08/13 12:36 - 2640 commenti

I gusti di Belfagor

Non all'altezza dello splendido capostipite, ma comunque sorprendente sia per la qualità dell'animazione che per la ricchezza cromatica. La storia, che si rifà ai college movies, racconta delle (dis)avventure di Mike e Sulley nel corso per spaventatori, tra feste, nerd e gare accademiche. Anche se si sente la mancanza di alcuni personaggi e situazioni del primo capitolo, il divertimento è assicurato, il film scorre veloce e anche i momenti pù seri (legati agli immancabili messaggi) non appesantiscono la narrazione.
MEMORABILE: Il rettore Tritamarmo; Lo spavento per gli adulti.

Daniela 30/10/13 10:58 - 10471 commenti

I gusti di Daniela

Prequel di un capolavoro di animazione, non raggiunge l'eccellenza assoluta dell'originale ma si mantiene comunque a livelli elevati, recuperando quel che manca in innovazione ed impatto visivo con la giocosità dell'ambientazione da college-movie, l'introduzione di nuovi simpaticissimi personaggi, i gustosi ammicchi cinefili, da Animal House a Carrie lo sguardo di Satana. Il messaggio positivo non manca, ovviamente, ma senza pesantezze didascaliche: ne risulta un film gradevolissimo per il pubblico di tutte le età
MEMORABILE: Durante il party, la pioggia di vernice colorata e peluches

Galbo 8/11/13 06:41 - 11643 commenti

I gusti di Galbo

Il pubblico della Pixar aspetta sempre dei capolavori dalla casa americana. Monsters & Co. è stato probabilmente il più grande di tutti, così che molta aspettativa si è creata intorno al sequel; questo, pur non raggiungendo i livelli del precedente, si rivela tuttavia un lungometraggio più che buono: personaggi ben caratterizzati, buon ritmo e un'animazione ovviamente impeccabile. Una nota di merito per la buona colonna sonora di Randy Newman.

Scarlett 10/12/13 03:41 - 307 commenti

I gusti di Scarlett

Preequel all'acqua di rose per forse il miglior prodotto di sempre della Pixar dopo Up. Senza trascendere nella banalità più spinta, ma che è comunque inevitabile nell'edulcorazione firmata Disney, ci regala un paio d'ore di svago e certamente un'ottima performance per quanto riguarda l'animazione dei personaggi, simpatici ma non esplosivi. Purtroppo l'originalità del primo non poteva essere replicata, ma si lascia guardare.

Caesars 12/05/14 09:31 - 2992 commenti

I gusti di Caesars

La Pixar questa volta non convince pienamente con questo prequel di una delle sue pellicole di maggior successo. La realizzazione tecnica è sicuramente eccellente, ma la storia portata sullo schermo non presenta particolari guizzi che possano elevarla di qualità e non bastano alcuni rifermenti cinefili (Carrie, ma anche Animal house e E.T.) per renderla particolarmente godibile al pubblico adulto. Sicuramente ci sono anche momenti divertenti, ma la celebre casa produttiva ha sfornato di molto meglio.

Tarabas 11/06/14 11:04 - 1784 commenti

I gusti di Tarabas

Girare il prequel di un capolavoro è un'impresa ardua, specie se gli autori non hanno un vero motivo che non sia l'incasso al botteghino. Così, si prendono vari temi della cultura popolare americana (e del cinema, Animal House etc.) in materia di storie di formazione e si mandano Mike e Sully al college. È lì che, secondo la tradizione Usa, goliardia e prime prove della vita forgiano i caratteri. Ne esce un innocuo e scontato passatempo che banalizza i temi dell'originalissimo predecessore. Non si discute la qualità tecnica, ma lascia il tempo che trova

Didda23 23/06/14 09:16 - 2320 commenti

I gusti di Didda23

Da Toy Story 3 in poi la Pixar - pur mantenendo la tecnica grafici su livelli di eccellenza - sta subendo un calo vertiginoso nella qualità complessiva delle sceneggiature e questo prequel ne è un ulteriore conferma. La storia poggia su momenti divertenti e su altri decisamente più riflessivi, ma il sottobosco è privo di chiavi di lettura molteplici. Rimane un prodotto con un esito scontato, molto più adatto ai bambini che certamente si divertiranno dinanzi a una molteplicità di mostricciattoli più o meno spaventosi.

Viccrowley 26/08/14 08:16 - 804 commenti

I gusti di Viccrowley

La moda imperante dei prequel investe anche Pixar e uno dei suoi capolavori. Ecco quindi Mike e Sulley frequentare il college prima di diventare Spaventatori, in una girandola di gag all'insegna di classici come "Animal House" e la "Rivincita dei nerd". Tecnica d'animazione come sempre sopraffina, condita da una palette di colori che accarezza l'occhio e la mente dello spettatore. Quello che manca è una freschezza di fondo che inizia a infastidire, con la tematica del riscatto del più debole ormai abusatissima e stantia. Solo discreto.

Doosee 3/01/15 20:24 - 8 commenti

I gusti di Doosee

La Pixar vince ancora. Certo, siamo distanti dagli apici toccati con Alla ricerca di Nemo e Wall-E; l'impresa era difficile, trovare un storia valida per il prequel di un film che di un prequel non ne aveva nemmeno lontanamente bisogno. Ma nulla è impossibile per casa Lasseter ed ecco sfornato un altro gran film dopo quel mezzo flop di Brave. Fantasia senza freni, personaggi riuscitissimi in continua crescita incastonati in un mondo bizzarro e coloratissimo. Un film spassoso e intelligente, in pieno stile Pixar. Chapeau.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Giùan 21/03/21 10:39 - 3355 commenti

I gusti di Giùan

Nerds e freaks alla riscossa. L'asso nella manica di questo prequel è senza dubbio proprio il riferimento alle commedie giovanilistiche con l'ambientazione nel college che strizza (fin troppo) l'occhiolino sia ai ragazzotti degli anni '70 e '80 sia alla serialità para studentesca che pervade l'universo giovanile dal maghetto Potter in poi. Gustosa la progressione del rapporto Mike/Sullivan come la loro "formazione" caratteriale (parallela a quella di Randall), mentre un po' appiattiti sulla risata risultano gli altri outsider dell'Oouzma K. Bello cerebrale senza una gran anima.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.