La pagella

Media utenti
Anno: 2009
Genere: corto/mediometraggio (colore)
Note: Il cortometraggio fa parte del progetto "Per Fiducia" promosso da Intesa San Paolo.
Numero commenti presenti: 4

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/05/10 DAL BENEMERITO PIGRO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Pigro 20/05/10 10:04 - 8318 commenti

I gusti di Pigro

Un bambino porta la pagella al padre che è in carcere. Molto bello il dialogo tra padre e figlio (un giovanissimo protagonista davvero notevole), tanto vero e minimale quanto intenso e simbolico. Insomma, già così si tratterebbe di un'opera ben fatta e meritevole. Ma il finale va oltre ogni aspettativa possibile e riesce a essere sorprendente e illuminante come pochi altri in film ben più quotati: conclusione non solo arguta, ma a sua volta ulteriormente intensa e potente. Bravi!

Redeyes 26/02/21 13:51 - 2251 commenti

I gusti di Redeyes

Bel cortometraggio in cui a far notizia non è Giallini, che ci ha abituato ad ottime performance, ma il giovanissimo Caligari. Opera che ruota attorno al dialogo fra genitore e figlio ben evidenziando le aspettative, i sogni e tutti i giorni persi di un rapporto. Si apprezza la sapienza nel gestire bene le parole e la pause fino ad arrivare al finale, che ribalta la nostra analisi ma che pone un nuovo e più grande quesito sulle nostre scelte e come le stesse condizionino sempre la nostra vita siano esse meritevoli o disdicevoli.

B. Legnani 28/02/21 00:27 - 4893 commenti

I gusti di B. Legnani

Un bel corto di circa dieci minuti, ambientato in un carcere, recitato sobriamente bene da Giallini e con sorprendente naturalezza dal piccolo Caligari. I dialoghi non hanno nulla di ricercato e sono del tutto verosimili (ancora di più a film terminato). Ovviamente si è carichi di maliziosa attesa, cosicché si finisce poi col restare dolcemente sorpresi dalla conclusione, assolutamente imprevedibile.

Caesars 15/03/21 14:37 - 2909 commenti

I gusti di Caesars

La cosa che impressiona di più, in questo corto, è la prova attoriale del giovane Caligari: misurata ed estremamente credibile. Giallini bravo, ma questa non è una novità, anche se il suo "parlato" non è sempre intelligibile al 100%. Da citare anche il finale che ribalta, in modo del tutto naturale, la prospettiva con cui osservare la vicenda. Niente di eclatante, ma sicuramente un prodotto degno di visione.

Irene Ferri HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.