LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 22/01/10 DAL BENEMERITO R.F.E.
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

R.f.e. 22/01/10 20:19 - 817 commenti

I gusti di R.f.e.

Ottimo melodramma gotico ambientato nella Louisiana del 1962, ben diretto ed interpretato, condito con misurate dosi d'erotismo, riti voodoo e una suggestiva ambientazione fra paludi immerse nella nebbia e antiche case coloniali. Un eccellente "Southern Gothic", purtroppo non molto conosciuto: certamente da riscoprire, appena possibile.

Buiomega71 2/06/14 01:01 - 2297 commenti

I gusti di Buiomega71

Intenso ed emozionante dramma familiare all black, ricco di suggestioni e credenze popolari (il voodoo, la preveggenza), intinto di femminilità sanguigna e dolente. Ottimamente diretto dalla Lemmons, che scava nella psicologia con delicatezza e notevole istinto narrativo. Pulsioni incestuose, riti necromantici, incomprensioni, flash alla Rashomon e un pizzico di cinismo (il bimbo investito dal bus) immersi in una Louisiana quasi arcana e trasognata, il tutto visto con gli occhi di una ragazzina fin troppo sveglia. Straordinario tutto il cast. Umido e seducente.
MEMORABILE: Il racconto di zia Moselle che si materializza allo specchio; Eva alle prese con la chiromante sciroccata e quasi fulciana; Il flashback incestuoso.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo R.f.e. • 22/01/10 20:22
    Call center Davinotti - 854 interventi
    Distribuito al cinema dalla Lucky Red, il film venne edito poi in vhs sempre per la Lucky Red Home Video. Sfortunatamente, almeno sino ad oggi (gennaio 2010), non risulta ancora uscito in dvd.
    Ultima modifica: 22/01/10 20:30 da R.f.e.
  • Discussione Buiomega71 • 2/06/14 09:52
    Pianificazione e progetti - 22100 interventi
    Bellissimo, intenso, pregno di un atmosfera arcana e seducente, tra magie bianche e nere, voodoo, "fattucchiere" sbroccate e quasi fulciane, il tutto impreziosito dall'umidità carnale di una New Orleans "magica" e ipnotica

    Il dramma della famiglia Batiste: padre amorevole (Samuel Jackson)e medico rinomato, ma con il vizietto di essere un tantino puttaniere indefesso (non c'è paziente appetibile che non "visiti" al di là dei problemi di salute), madre (Lynn Whitfield) bellissima, insicura e cornificata (nonchè fervente credente, tanto da recludere i suoi figli in casa perchè un presagio dettato dalla maga le ha profetizzato" Stai attenta ai tuoi bambini"), e le due figlie, la decenne e fin troppo sveglia Eva (Jurnee Smollett-Bell) e la quattordicenne Cisely (Meagan Wood) che in piena maturazione sessuale ha una cotta per papà. Eppoi c'è zia Moselle (Debbie Morgan), "vedova nera" (i suoi tre mariti sono morti tutti in circostanze tragiche), veggente (il dono di vedere "aldilà" si tramanderà geneticamente) e sterile, nostalgica e ben poco fortunata in amore

    Gruppo di famiglia all black (nel film, grazie al cielo, non c'è un bianco manco di striscio), dove le incomprensioni tra genitori e figli, le liti, i tradimenti, l'odio, il troppo amore, avranno conseguenze nefaste e irreversibili

    Il tutto visto attraverso gli occhi di Eva, che per vendetta si affida al voodoo di una magamagò che vive in una spelonca tra le paludi (in alcuni frangenti, come la lettura della mano alla fiera, o la ragazzina che fugge tra le risate della maga, mi ha fatto venire alla mente Il Tunnel Dell'Orrore)

    La Lemmons si dimostra narratrice sensibile e delicata, guidando un cast attoriale a dir poco straordinario, e regala momenti visivi abbaglianti (i flashback virati seppia, il racconto di zia Moselle su uno dei suoi tre mariti, che si materializza allo specchio, la sequenza al cimitero con l'apparizione della maga), e impregna il suo film di sanguigna e dolorosa femminilità, dove le donne (umiliate, forti, offese, bugiarde, energiche) sono il punto nevralgico della storia, e gli uomini sono confinati ai margini (e non ci fanno una bella figura), tra le prime mestruazioni, i loro segreti e la loro forza interiore

    Spesso commovente, altre cinico (il ragazzino investito dal bus), con racconti alla Rashomon (il punto di vista della molestia) e pulsioni incestuose che sfociano nel dramma

    Un pò debitore a certe tematiche e umori alla Tennessee Williams, il film si dipana lento e seducente tra paludi e case coloniali, serpenti e necromanzia, complicità femminili e atmosfere che impregnano la visione

    La Lemmons, poi, evita qualsiasi sottotesto razziale, e stà più dalle parti di un John Singleton che nemmeno di quelle di Spike Lee

    Un opera prima densa e ficcante, curata nei dialoghi e nella direzione degli attori, nelle location, nella fotografia e nelle musiche di Terence Blanchard

    Bellissimo l'inizio alla festa (e per chi ama il cinema black è una manna dal cielo) tra balli scatenati e battute al vetriolo, donne arrapanti e uomini un pò tonti

    Assolutamente da riscoprire
    Ultima modifica: 2/06/14 11:40 da Buiomega71
  • Discussione Buiomega71 • 2/06/14 09:59
    Pianificazione e progetti - 22100 interventi
    Karen "Kasi" Lemmons, dopo essere stata amica di Jodie Foster nel Silenzio degli Innocenti e di avere affiancato Jean Claude Van Damme in Senza Tregua, si dimostra autrice e narratrice sensibile e seducente, con la sua interessantissima opera prima La Baia di Eva

    http://4.bp.blogspot.com/_-z-hRQDdIbE/SE4MquCFvzI/AAAAAAAAAfk/-VkeSbjlD0Y/s400/untitled.bmp
    Ultima modifica: 2/06/14 10:36 da Zender
  • Curiosità Buiomega71 • 2/06/14 10:06
    Pianificazione e progetti - 22100 interventi
    Curiosità

    Il film segna il debutto dietro la macchina da presa di Kasi Lemmons, già attrice nel Silenzio degli Innocenti, Senza Tregua e Candyman

    La sceneggiatura fù notata casualmente da Michelle Pfeiffer, che insieme al produttore Caldecott Chubb, ha subito messo sotto contratto la regista e sceneggiatrice creola Kasi Lemmons

    Fonte: Film Tv

    Premi:


    Independent Spirit Awards 1998:
    Miglior film d'esordio
    Miglior attrice non protagonista a Debbi Morgan
    National Board of Review Awards 1997
    Miglior regista esordiente
    Critics' Choice Movie Awards 1998
    Miglior giovane attrice a Jurnee Smollett
    Chicago Film Critics Association Awards 1998
    Miglior attrice non protagonista a Debbi Morgan

    Fonte: Wikipedia
  • Homevideo Buiomega71 • 27/09/15 18:58
    Pianificazione e progetti - 22100 interventi
    In dvd per Pulp Video, disponibile dal 03/11/2015

    http://www.amazon.it/gp/product/B015NRH3JU?qid=1443373009&ref_=sr_1_582&s=dvd&sr=1-582