LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 29/11/10 DAL BENEMERITO 291103
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

291103 21/08/13 18:34 - 5 commenti

I gusti di 291103

Interessante film anni '80 a metà fra thriller (prima parte) e action movie (seconda parte) con cast quasi tutto americano ma girato in Italia. Una bambina viene rapita e la sua guardia del corpo parte solo (o quasi) contro tutti nel tentativo di ritrovarla, la storia all'apparenza sembrerebbe banale ma il ritmo è sostenuto (specialmente nella seconda parte) e le scene d'azione sono notevoli. Viene fatto credere che sia ambientato tra il lago di Como e Milano ma molte sequenze sono chiaramente girate a Roma. C'è un remake del 2004, Man on fire.
MEMORABILE: Creasy va addosso a dei malviventi con un camion betoniera ma un tram gli taglia la strada e ci finisce addosso in pieno; L'ambientazione in Italia

Galbo 29/04/16 06:59 - 11313 commenti

I gusti di Galbo

Molto meno celebre del remake che è stato realizzato successivamente da Tony Scott, un film americano ambientato in Italia (ed in parte interpretato da attori italiani come la Morante e Haber). Ad una prima parte un po' troppo statica, segue una seconda più godibile e movimentata ma nel complesso si tratta di un film mediocre che peraltro si lascia andare a qualche stereotipo di troppo sui nostri connazionali; il protagonista è un credibile Scott Glenn affiancato da un Joe Pesci un po' in tono minore.

Rambo90 25/08/17 16:24 - 6275 commenti

I gusti di Rambo90

Action thriller non disprezzabile con una bella fotografia e un'ambientazione italiana particolare, che ricorda molto le metropoli degradate americane. Peccato per il ritmo spesso troppo lento, con un'atmosfera forse eccessivamente rarefatta, che non lo rendono sempre coinvolgente. Glenn è in parte e funziona, così come la brava ragazzina protagonista, mentre più sprecato appare Joe Pesci. Stuolo di attori italiani in piccole parti, tra cui il più riconoscibile e incisivo è Haber.

Minitina80 25/06/20 14:03 - 2272 commenti

I gusti di Minitina80

Non eccelso, sebbene il soggetto promettesse bene. Ha il difetto di essere piatto per la maggior parte del tempo oltre che statico, in particolare in una prima parte che annaspa senza speranza. Inusuale l’ambientazione italiana, purtroppo non sfruttata benissimo negandogli quel respiro più ampio e un maggiore dinamismo dei quali si sente la mancanza. Diseguale il rendimento degli attori, che conferma la pellicola come un ibrido non del tutto riuscito e amalgamato in maniera non convincente. 
MEMORABILE: La sequenza dello scontro con il tram.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Skinner • 29/11/10 12:17
    Servizio caffè - 123 interventi
    aka Kidnapping - Pericolo in agguato. Sembra uno stracult a prescindere, dato il cast metà Usa metà italiano ed assolutamente eterogeneo. Sarebbe interessante conoscerne la storia produttiva.