LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 22/10/15 DAL BENEMERITO GABRIUS79
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Redeyes 20/05/19 15:15 - 2122 commenti

I gusti di Redeyes

Commedia piuttosto gradevole sotto lo splendido sole pugliese che se vista in modo scanzonato risulta assolutamente godibile, soprattutto per un cast che funziona discretamente. A perdere qualche colpo sono unicamente i due protagonisti, abbuiati dalla coppia Placido/Calzone che, al contrario, risultano credibili e molto in parte. Se, invece, cerchiamo qualche sottotrama con un impegno in stile ozpetekiano allora un po' di delusione finirà per affiorare.

Gabrius79 22/10/15 23:38 - 1172 commenti

I gusti di Gabrius79

Marco Ponti dirige questa commedia tutto sommato piacevole e deliziosa che parte un po' in sordina ma che si ravviva in particolar modo nella seconda parte, grazie e soprattutto al cast di contorno tra frivolezze (bene la Littizzetto, Abbrescia, Bandiera e la Riccobono) e momenti dalla lacrima facile (Placido e Falzone in forma). I protagonisti Scamarcio e Chiatti non sembrano essere così complementari ma strappano comunque la sufficienza. Un'ottima fotografia rende il paesaggio pugliese decisamente accattivante.

Lucius 3/06/16 00:05 - 2819 commenti

I gusti di Lucius

Strizza l'occhio ai lavori di Ozpetek: all'apparenza una commedia leggera con sani momenti di divertimento, ma racchiude in sé l'acume di una sceneggiatura deliziosa, pungente e agrodolce che sa arrivare dritta al cuore parlando di sentimenti, di provincia, di amore universale. Cast frizzante e variegato: tutti fanno la loro parte in un contesto di sana e brillante commedia italiana. Un'unica celebrazione che rende eterne più unioni, perché se i diritti non sono ancora di tutti, l'amore è universale. E tu chi ami?

Galbo 13/06/16 20:39 - 11269 commenti

I gusti di Galbo

Commedia con qualche connotazione "regionale" ma che parla ai sentimenti degli adolescenti e delle famiglie, un pò sul modello di qualche film di Ozpetek, con il quale non a caso condivide una location pugliese. La pellicola coinvolge sopratutto quando in scena ci sono la Calzone, Placido e qualche caratterista come Abbrescia, meno con i due protagonisti che tuttavia si impegnano. Risultato finale: non un capolavoro ma nel complesso non disprezzabile.

Nando 30/11/16 15:22 - 3441 commenti

I gusti di Nando

Commedia dai buoni sentimenti realizzata nella splendida location di Polignano. Situazioni buoniste con vicende sentimentali familiari in cui spiccano le interpretazioni di Placido e della Calzone mentre appaiono sottotono i due interpreti principali (totalmente inutile Salvi). Il tema dell'omosessualità è trattato in modo edulcorato e forse poco verosimile.

Piero68 29/11/16 09:42 - 2749 commenti

I gusti di Piero68

Nonostante la chiara ispirazione a Mine vaganti Ponti non ha lo stesso spessore di Ozpetek e la pellicola non riuscirà mai a raggiungere livelli pienamente apprezzabili. Commedia piena di buoni sentimenti con situazioni però abbastanza inverosimili visto che il tutto si svolge in un profondo sud che vive ancora di pettegolezzi e luoghi comuni. Poco caratterizzati i personaggi, con uno Scamarcio evidentemente sotto tono. Toccherà a Placido e alla Calzone cercare di dare quel tocco in più. Magnifica Polignano; qualche personaggio fuori contesto.
MEMORABILE: Il "talento" della Riccobono; Il ritrovamento, da parte della Chiatti, di un capello rosso nella macchina del futuro marito.

Parsifal68 29/11/16 23:10 - 607 commenti

I gusti di Parsifal68

Un matrimonio (a)tipico vissuto nella splendida Polignano a Mare, un calderone ribollente di amori repressi, verità inconfessabili, tradimenti last minutes e tanto ma tanto kitsch. Film corale recitato da un gruppo ben assortito di bravi attori italiani, anche se non tutti in parte (Littizzetto inutile e odiosa), ma soprattutto una stupenda location per una storia ordinaria resa un po' troppo caricaturale da una regia inesperta. Bravissima la Calzone.

Ira72 6/01/17 22:13 - 895 commenti

I gusti di Ira72

Bisogna avvicinarsi a questa commedia con leggerezza e senza troppe aspettative. Un bel calderone di sentimentalismo (l'amore mancato, rubato, tradito, l'omosessualità prima celata e poi confessata pubblicamente, il ritorno di fiamma e il colpo di fulmine) raccontato in modo piuttosto "elementare". Molte macchiette, qualche comparsata. Detto questo, però, va detto che Michele Placido alza il livello non poco e anche Scamarcio appare disinvolto e spontaneo (fin troppo, soprattutto in fase prematrimoniale). Un film nel complesso gradevole.

Lou 3/11/19 21:50 - 928 commenti

I gusti di Lou

Varia umanità in terra pugliese, con momenti beceri e dozzinali alternati ad altri più intimi e sinceri. Tra gelosie e infedeltà, tra segreti e pettegolezzi, i due promessi sposi Scamarcio e Chiatti arrivano al matrimonio, che sarà l'occasione per rivelazioni e rese dei conti. Alessandra Amoroso canta (bene) la nota canzone di Sergio Endrigo che dà titolo al film.

Pinhead80 3/05/20 18:26 - 3782 commenti

I gusti di Pinhead80

Il cinema di Marco Ponti è fatto di coppie che si amano ma che finiscono inevitabilmente per tradirsi. Il libro di Luca Bianchini sembra fatto proprio a misura del regista, che riesce a dare il meglio di sé soprattutto quando deve dirigere Michele Placido e Maria Pia Calzone (la storia d'amore più bella). I giovani (Scamarcio e Chiatti) tradiscono le attese e appaiono una spanna sotto il resto del cast. Molto curata la fotografia e incantevole l'ambientazione pugliese.
MEMORABILE: La rivelazione al pranzo di nozze.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.