LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daniela 20/03/09 17:35 - 8968 commenti

I gusti di Daniela

La setta segreta di giudici "Star Chamber" processa presunti rei di gravi delitti che l'hanno fatta franca per vizi procedurali, facendo poi eseguire le sentenze da killers professionisti. Un giovane giudice in crisi professionale entra a far parte della setta, ma inizia ben presto a nutrire dubbi sull'operato dei colleghi. Tema interessante, ma affrontato in modo superficiale e retorico. Modesto anche il protagonista Douglas, mentre spiccano Holbrook e Kotto, solidi caratteristi.

Buiomega71 20/12/10 12:01 - 2194 commenti

I gusti di Buiomega71

Sottovalutatissimo (come tutta l'opera di Hyams a dire il vero) thriller mozzafiato e ricco di suspence. Questa volta la giustizia sommaria parte da un gruppo di giudici che si riunisce, la sera, per decidere chi è colpevole o innocente. Il ritrovamento del furgone con la scarpina insanguinata del bimbo rapito, il finale nel covo dei due delinquenti da strapazzo presi per assassini, Douglas che tenta di bloccare il killer mandante, fanno di Star Chambers uno dei migliori thriller degli anni 80. Menzione speciale per Don Calfa, nel ruolo di Monks.
MEMORABILE: Il poliziotto Joe Di Santi, scova il ladruncolo Flower nel garage sotteranneo "Flower, sei sempre la solita testa di cazzo!"

Nicola81 30/01/15 23:00 - 1888 commenti

I gusti di Nicola81

Il tema della giustizia privata è sempre stato particolarmente caro al cinema americano e Hyams non arriva certo per primo sull'argomento. L'idea che stavolta a organizzare il tutto siano gli stessi giudici è coraggiosa, ma non sempre funzionale al racconto. Infatti il film funziona benissimo finché gioca a carte scoperte, poi subentrano la routine e anche una certa ambiguità (più deprecabile la giustizia sommaria o l'eccessivo garantismo? Il dubbio resta...). Regia di mestiere e bravi interpreti lo rendono comunque un prodotto più che onesto.
MEMORABILE: Tutta la prima parte.

Furetto60 23/02/15 08:30 - 1129 commenti

I gusti di Furetto60

Quante volte abbiamo visto film sul tema della giustizia privata, sul profondo solco che divide giustizia e legalità? I nostrani poliziotteschi anni '70 ne sono un esempio, ma non solo. Questo è ben strutturato nella parte processuale e la scelta del giovane giudice interpretato da Douglas, davanti a casi che gridano vendetta, appare inevitabile. L’esito, per quanto telefonato, non impedisce di godere dello spettacolo, per quanto il finale mi sarebbe piaciuto fosse stato più elaborato, ma è solo un’impressione personale.

Rambo90 10/08/18 02:30 - 6246 commenti

I gusti di Rambo90

Un buon film. Può sembrare inizialmente un legal thriller ma a conti fatti è una specie di rilettura del vigilantismo a la Giustiziere della notte, ma con meno azione e più disquisizioni etiche. La trama scorre liscia e coinvolge, anche grazie alle solide prove di Douglas e soprattutto Holbrook, ed è interessante vedere come alcune scene che sembrano scollegate trovino poi una loro collocazione nell'insieme. Hyams dirige bene e nel finale regala anche un po' d'azione ben fatta. Buono.

Rigoletto 1/11/18 20:28 - 1478 commenti

I gusti di Rigoletto

Il giudice Hardin, giovane e moralista ma ferreo difensore della legge, stanco di dover rimettere in libertà per cavilli legali i più efferati assassini, si trova a un punto morto: la soluzione verrà da Caulfield? Intrigante thriller che offre uno sguardo interessante sul peso che grava su chi giudica. Ma se la legge è salva, lo è anche la giustizia? Douglas, un po' come il suo personaggio, non è ancora maturo; chi invece è in ottima forma è Holbrook, affascinante e spietato e gli altri bravi caratteristi (Kotto, Sikking, Regalbuto, Calfa).
MEMORABILE: "Adesso la notte io dormo bene!"
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Buiomega71 • 26/03/19 19:01
    Pianificazione e progetti - 21564 interventi
    Direttamente dall'archivio privato di Buiomega71, il flanetto di Tv Sorrisi e Canzoni della Prima Visione Tv (martedì 4 marzo 1986) di Condannato a morte per mancanza di indizi: