LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/08/09 DAL BENEMERITO BRAINIAC
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Brainiac 4/08/09 23:30 - 1083 commenti

I gusti di Brainiac

Dopo un lungo silenzio torna il regista di Brain damage e non si può dire che non sia una reentrè coraggiosa, la sua. Aborti, pornografia, amplessi. È evidente la ricerca di una cifra stilistica originale, di metafore che in molti credevano riferite alle droghe (la sua creatura, Elmer, soggiogava gli umani con visioni lisergiche) ma che forse, visto il tema portante del suo nuovo lavoro, erano prettamente sessuali. Film surreale (alla Denti, per intenderci), in cui due personaggi, fameliche vittime delle proprie (com)pulsioni, sono lo specchio della società.

Vawe 23/05/10 11:31 - 61 commenti

I gusti di Vawe

Un ritorno diretto e di forte impatto dal controverso regista del cult Basket Case. Una pellicola discutibile, ricca di immagini pornografiche esplicite per una storia tragi-comica (difficilmente collocabile sotto un genere cinematografico preciso) in cui i due protagonisti sono "affetti" da bizzarri disturbi fisici nell'apparato sessuale. La vicenda trascende una volta che i protagonisti si incontrano. Scene a volte risibili, altre scioccanti, portate all'estremo della sopportazione Un film che si ama o che si odia, senza vie di mezzo.

Schramm 8/10/10 12:23 - 2449 commenti

I gusti di Schramm

Biologia canaglia! Ne son passate di malandate mutazioni genetiche, di vagine parlanti o carnivore e di fiumi di sperma infetto sotto i ponti dalle prodezze di Belial e di Elmer. Henenlotter torna alle sue argomentazioni predilette senza accorgersi di continuare a battere un ferro ormai gelido e di trovarsi sopravanzato sul suo stesso terreno arato da onnivore vagine cronenberghiane e superfalli intraprendenti. Il film si arresta un passo al di qua delle belle premesse, mai sviluppate neanche per sbaglio, e dopo 25' di faticoso climax si rivela tristemente anorgasmico.

Greymouser 17/11/10 00:13 - 1458 commenti

I gusti di Greymouser

Henenlotter è - a mio parere - un regista ampiamente sopravvalutato. In questa ultima fatica non si smentisce, imbastendo una storiaccia velleitaria e puerile, convinto evidentemente di essere provocatorio e trasgressivo, ma dando l'impressione di quei bambini che dicono le parolacce per sentirsi "grandi". Dimenticando che, quando si supera il limite del grottesco, si cade inevitabilmente nel ridicolo.

Quietcrash 27/12/13 23:46 - 83 commenti

I gusti di Quietcrash

Un film dal genere molto indefinito tendente al porno. Fuori dagli schemi, si basa su freaks che si accomunano: pene anarchico e vagina multiclitoride. La colonna sonora è notevole, a differenza del film che lascia invece molto a desiderare, anche se il film nella sua semplicità è divertente da seguire. Oltre alle belle ragazze e alla colonna sonora tuttavia c'è ben poco...

Pumpkh75 13/01/14 09:42 - 1335 commenti

I gusti di Pumpkh75

Il ventennio senza cinema ha fatto male a Henenlotter: gli squarci horror e le frattaglie sembrano aver lasciato il passo a inquadrature di vagine e brame porno, il fresco e garibaldino cattivo gusto a un encefalogramma sciatto che vive di pulsanti battiti estemporanei. La zampata del vecchio bomber ogni tanto arriva ma resta difficile a oggi rimanere scioccati dalle avventure di un gigantesco pene bitorzoluto, sebbene le scene con i feti, seppur gratuite, creino un po’ di scompiglio digestivo. Provaci ancora (o forse no...), Frank!
MEMORABILE: L'orgasmo senza fine.

Minitina80 8/01/17 09:17 - 2392 commenti

I gusti di Minitina80

Henenlotter conferma il suo interesse artistico nei confronti di emarginati e aberrazioni della natura. Questa volta si viaggia decisamente sopra le righe, tra follia completa e dissacrazione in un delirio sessuale mai visto prima. Tuttavia non è lampante il senso di un linguaggio esplicito così tracotante e raramente si ritrova l’energia che gli permise di emergere dall’underground del genere. Diverte, disgusta, ma alla fine bisogna ammettere che poco resta impresso, al contrario di quanto capitava in passato.

Fromell 15/01/18 22:35 - 75 commenti

I gusti di Fromell

Adoro l'Henenlotter di Basket case e di Brain damage, che reputo film strepitosi, ma devo dire che in "Bad biology" il regista statunitense non è ispiratissimo come in precedenza; tuttavia lo spirito trash c'è tutto e l'intrattenimento è assicurato grazie a scene di sex & violence condite di humour e dialoghi scritti forse sotto gli effetti di un allucinogeno. Di horror non c'è nulla. Solo follia degna della Troma. Effetti speciali gommosi stile Anni 80. Per veri amatori!
MEMORABILE: Il bebé-pene che si allontana piagnucolando.

Anthonyvm 21/11/20 15:52 - 2116 commenti

I gusti di Anthonyvm

Henenlotter riprende le sue tematiche abituali (emarginati freak à la Basket case, rapporti simbiotici fra mostri falloformi e tossicodipendenti in stile Brain damage, vogliose ragazze ammazza-partner tipo Frankenhooker), aggiungendo un pizzico di autorialismo weird in più, fra mutazioni carnose cronenberghiane e neonati mostruosi lynchiani. Il risultato è folle e demenziale quanto ci si aspetta, né più né meno: nessuna delusione, nessuna sorpresa. Il finale, per quanto perfettamente henenlotteriano, non trova una chiusa adeguata. Divertente il pene semovente animato in stop motion.
MEMORABILE: Le soggettive vaginali della protagonista; La macchina masturbatrice fatta in casa; Gli attacchi casalinghi del pene-mostro; L'ultimo parto "freak".
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.