Alice loses out

Media utenti
Titolo originale: Alice loses out
Anno: 1925
Genere: corto/mediometraggio (B/N)
Note: Il corto fa parte integrante del corpus delle "Alice comedies" girate da Disney tra il 1923 ed il 1925. Segna il rientro definitivo di Margie Gay nel ruolo di Alice dopo la breve parentesi di Dawn O'Day.

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 26/09/20 DAL BENEMERITO GIùAN
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Giùan 26/09/20 22:22 - 3694 commenti

I gusti di Giùan

Alice e il gatto Julius ospitano nel loro hotel tirato a lucido Ima Hogg, un maiale milionario, gran collezionista di rifiuti (nel senso proprio di "monnezza"). Non trascinante, da ricordare più che altro perché segna la definitiva rentrée della Gay nel ruolo di Alice e per il delinearsi di un nuovo tipo di interazione tra Julius ed Alice: dal concupimento dei corti precedenti, infatti, il gatto passa a mostrarsi refrattario nei riguardi dei modi "spadroneggianti" della bambina. Alcune gag riuscite: il pattinaggio sulle spugne per pulire i pavimenti e Julius cameriera en travestì.

Fabbiu 19/02/21 23:14 - 2048 commenti

I gusti di Fabbiu

Alice (Margie Gay) e Julius il gatto dirigono una sorta di hotel. Il gatto combina qualche disastro nel fare la manicure al Maiale facoltoso in visita. Questo si infuria e i due fuggono su di un'ascensore che perde il controllo. L'ambientazione sembra voler sperimentare la profondità anche se la bambina si muove principalmente solo in orizzontale, ma per il resto l'animazione sembra fare un piccolo passo indietro nel senso della resa estatica. Non vi sono gag particolari e il corto passa piuttosto inosservato nella mole di questa produzione.

Pigro 24/05/22 09:17 - 8792 commenti

I gusti di Pigro

Il ricco maiale è ospite dell’hotel gestito da Alice, con il gatto tuttofare che si prodiga in veste di barbiere e manicure. Il cortometraggio ha un buon ritmo vivace, e mette a segno alcune piacevoli invenzioni nel segno di un’animazione molto fantasiosa, in cui la presenza dell’attrice in carne e ossa non ha più necessità rispetto alle origini. A difettare è soprattutto la storia, piuttosto sfilacciata, che è solo da supporto alla lunga gag principale, che mette a segno solo qualche momento simpatico qua e là.

Margie Gay HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.