Morte di una strega (2 puntate)

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 30/09/09 DAL BENEMERITO RUBER
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Ruber 30/09/09 02:08 - 661 commenti

I gusti di Ruber

Ottima fiction trasmessa dalla Rai in due puntate; bravo come sempre Remo Girone nella parte di un fotografo con vita privata e lavorativa turbolenta, che si trova un omicidio nel palazzo dove vive; eccellente anche Ida di Benedetto nella parte della portiera. Ottima la regia della sempre brava Torrini; la fiction rimane molto piacevole e si lascia guardare.

Undying 8/02/10 18:30 - 3841 commenti

I gusti di Undying

Fotografo rinviene il cadavere di Pina Acciai (Eleonora Giorgi), cartomante e maga priva d'umanità, uccisa nel suo appartamento. Costretto a indagare, parimenti a taluni protagonisti dei primi gialli argentiani, scopre che la vittima ricattava buona parte dei condomini. Il particolare risolutore del whudunit sta in una fotografia. Interessante giallo sviluppato con narrazione in prima persona e ispirato dall'omonimo romanzo di Laura Toscano (pure sceneggiattrice) in grado di mettere in rilievo le potenzialità (poi sopite da fiacchi lavori tipo Elisa di Rivombrosa) della regista.

Stefania 25/05/10 04:20 - 1600 commenti

I gusti di Stefania

Rivedendo oggi questa miniserie in due puntate (formato oggi non più molto usato), si capisce che, quindici anni fa, la fiction televisiva era molto più... "cinematografica" rispetto a quella odierna. Girata in pellicola, non in elettronica, curata nelle scenografie, non sciatta nei dialoghi, discretamente recitata. La regia sfrutta bene gli spazi del condominio dei misteri, la storia è, se non scabrosa, quantomeno torbida, con qualche momento veramente inquietante. Dignitoso e originale come prodotto televisivo... del tempo che fu!

Gugly 28/07/12 23:42 - 1013 commenti

I gusti di Gugly

Dignitosissima fiction che regala più di un'inquietudine e accompagna lo spettatore sino al finale, complice vari rimandi: ad Agatha Christie (quasi tutti i condomini possono avere un movente per l'omicidio), a zio Hitch (addirittura con vaghe citazioni de La finestra sul cortile), sino ai gialli del "particolare risolutore" di cara memoria argentiana e non. Breve ma inquietante partecipazione di una bellissima e perfida Eleonora Giorgi. Girone se la cava, ma la voce off è davvero irritante. Comunque consigliato.

Dusso 7/08/13 11:38 - 1533 commenti

I gusti di Dusso

Ottimo giallo in due puntate nemmeno troppo televisivo, con notevoli interpretazioni incominciando dal protagonista Remo Girone vero narratore della vicenda. La Torrini gira bene (come tutti dovrebbero fare) una storia intrigante che lascia più che soddisfatti.

Lucius 8/04/14 10:29 - 2819 commenti

I gusti di Lucius

Troppe analogie con Quer pasticciaccio brutto de Via Merulana, una recitazione imbarazzante dell'intero cast (Girone non recita, legge) fatta eccezione per la grande Ida di Benedetto e un po' la Giorgi. La parte iniziale è quella più interessante, poi scattano le indagini e un finale decisamente sorprendente. Si apprezza quindi il soggetto molto più della messa in scena. La fotografia è carente, ma gli appassionati del genere non resteranno delusi (a patto di concentrarsi prettamente sulla storia).

Ira72 7/08/17 15:30 - 920 commenti

I gusti di Ira72

"Il nostro è un condominio rispettabile!" sentenzia l'anziana spiona pettegola (spietata ma divertente). E come no! Al punto che dell'omicidio dell'avida Giorgi (usuraia e prostituta) sono sospettabili praticamente tutti i condòmini. Le due puntate si concentrano essenzialmente sulle tresche da questi innescate e sui loro caratteri, tra timori e menzogne. Fiction di alto livello (ce ne fossero!) che della fiction ha ben poco: curata e credibile, grazie anche agli interpreti e alla difficoltà nell'individuare il colpevole (o i colpevoli).
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Gugly • 9/02/10 15:36
    Segretario - 4678 interventi
    L'ho visto parecchio tempo fa, e ho anche il libro, ma io di particolare risolutore ne ricordo un altro (una calzatura)...
  • Discussione Undying • 9/02/10 17:58
    Scrivano - 7634 interventi
    Gugly ebbe a dire:
    L'ho visto parecchio tempo fa, e ho anche il libro, ma io di particolare risolutore ne ricordo un altro (una calzatura)...

    Infatti: ma nascosta nella foto.
    Penso si tratti di una delle migliori regia della Torrini, almeno secondo i miei (opinabilissimi) gusti.
  • Discussione Gugly • 9/02/10 18:41
    Segretario - 4678 interventi
    Sì, in effetti ricordo anche io un buon prodotto, con una Giorgi efficace ed insolita "cattiva".
  • Discussione Dusso • 7/08/13 11:25
    Segretario - 1620 interventi
    Tratto dal romanzo omonimo di Laura Toscano
  • Discussione Gugly • 7/08/13 11:26
    Segretario - 4678 interventi
    Dusso ebbe a dire:
    Tratto dal romanzo omonimo di Laura Toscano

    Che possiedo! Godibile :-)))
  • Discussione Dusso • 7/08/13 11:41
    Segretario - 1620 interventi
    Gugly ebbe a dire:
    Dusso ebbe a dire:
    Tratto dal romanzo omonimo di Laura Toscano

    Che possiedo! Godibile :-)))


    Il romanzo è solo della Toscano e non di Marotta come scrive Undying
  • Discussione Zender • 7/08/13 11:59
    Consigliere - 43511 interventi
    Corretto, grazie.
  • Discussione Ruber • 14/10/13 21:46
    Compilatore d’emergenza - 8945 interventi
    Ci sono delle analogie con: "Quer pasticciaccio brutto de via Merulana"
  • Discussione Gugly • 14/10/13 23:46
    Segretario - 4678 interventi
    Mah, non saprei...a parte l'ambientazione in un palazzo della capitale, non vedo moltissime analogie: Gadda tratteggia un'epoca, qui parliamo di una fiction contemporanea, girata discretamente, con meccanismi classici, ma non siamo di fronte ad un capolavoro.
  • Discussione Lucius • 8/04/14 21:31
    Scrivano - 8345 interventi
    Ruber ebbe a dire:
    Ci sono delle analogie con: "Quer pasticciaccio brutto de via Merulana"
    L'ho notato anch'io, ma a mio avviso ancor di più con La comunidad a questo successivo.