Cerca per genere
Attori/registi più presenti

MANTIENI L'ODIO PER LA TUA VENDETTA

All'interno del forum, per questo film:
Mantieni l'odio per la tua vendetta
Titolo originale:Dubei dao
Dati:Anno: 1967Genere: arti marziali (colore)
Regia:Chang Cheh
Cast:Wang Yu, Chiao Chiao, Huang Chung-Shun, Pan Yin Tze, Chuen Chan, Chang Pei-Shan
Note:Titolo internazionale: "The one-armed swordsman"
Visite:1972
Il film ricorda: Con una mano ti rompo, con due piedi ti spezzo (a Ryo)
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 8
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 3/5/07 DAL BENEMERITO IL GOBBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Il Gobbo 3/5/07 12:18 - 3011 commenti

Il figlio di un uomo ucciso per difendere una scuola d'arti marziali viene ammesso alla stessa, ma entra in urto con la figlia del Maestro, che gli mozza un braccio... Classicissimo, basilare gong-fu pian di Chang Cheh, che inscena il classico tema mutilazione-addestramento-catarsi lanciando la stella Wang Yu (in effetti un combattente modesto, ma carismatico). Un film imitatissimo fino alla consunzione, ultra-influente, indispensabile per qualsiasi fan di arti marziali che si rispetti. Un sequel e un remake ufficiali.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Cotola 4/8/08 12:40 - 7322 commenti

Uno dei più importanti wuxiapian di sempre, la cui grande fama è assolutamente meritata. Ottima regia, bella sceneggiatura, decisamente superiore alla media del genere, splendide le coreografie dei combattimenti e bravi anche gli attori. Un insieme decisamente riuscito per una pellicola di grande fascino che tiene alta la tensione narrativa per tutta la sua durata e che farà impazzire gli amanti del genere ma che piacerà un po' a tutti. Assolutamente da non perdere.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Saintgifts 21/8/11 16:07 - 4099 commenti

Il fascino dell'Oriente e delle arti marziali rendono sopportabile questo "cappa e spada" cinese e anche divertente a tratti, specie nella caratterizzazione dei personaggi malvagi e delle loro ridicole armi e strategie. le scenografie, che attraversano diverse stagioni, sono eleganti e pulite. Le ferite, per quanto tremende, non disturbano minimamente e si può guardare tranquillamente senza inorridire. Siamo nel fantasy orientale più classico, quindi va visto con un occhio a visuale allargata e "goduto" senza cercare troppi peli nell'uovo.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Rufus68 16/4/19 23:22 - 2982 commenti

Titolo celeberrimo e film deludente. Al di là della nostalgia per certe pellicole (eravamo piccini, allora), è indubbio che sceneggiatura e dialoghi siano impietosamente pedestri e, a tratti, puerili inoltrandosi nei territori del fumetto più che in quelli dell'epica (le sciocche caratterizzazioni delle armi e degli spadaccini). Wang Yu, peraltro, resta un interprete assai anonimo. Bello solo l'inizio con i paesaggi innevati. Da confrontare col capolavoro The blade.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Ryo 8/2/12 10:38 - 2154 commenti

Validissimo gong fu del genere wuxiapian, sotto-genere "Eroe ad un braccio solo". Sottogenere che mantiene la medesima struttura di Con una mano ti rompo con due piedi ti spezzo. Attacco dei nemici, menomazione ed allenamento con la scoperta che avere un braccio solo più o meno avrà vantaggi anzichè svantaggi. Tecnicamente realizzato benissimo. Ottimo l'attore protagonista.
I gusti di Ryo (Comico - Fantastico - Horror)

Gestarsh99 15/7/11 22:03 - 1302 commenti

Primo cappa & spada di successo internazionale per Cheh Chang, che inaugura la piccola saga leggendaria dello spadaccino monco, interpretato da Jimmy Wang Yu. Oltre ad un ritmo spesso arrancante, il film denota una certa indecisione acerba nell'impalcare i vari eventi che compongono la storia ma il talento grafico e la stringente stilizzazione del regista già si stagliano ampiamente nella loro mirata incisività. A differenza delle inflessibili eroine del cinema di King Hu, la figura femminile resta secondaria o finanche avversa al percorso di riscatto del personaggio principale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'infido "blocca-spada" utilizzato dai discepoli del "Diavolo dal braccio lungo" (Chih-Ching Yang).
I gusti di Gestarsh99 (Horror - Poliziesco - Thriller)

Von Leppe 30/9/19 13:06 - 1009 commenti

Storia abbastanza avvincente condita da una buona dose di violenza. Lo stile è quello tipico dello Studio Shaw, con ricostruzioni scenografiche niente male (qui addirittura c'è una scena piena d'atmosfera, girata in inverno con la neve, che ricorda gli antichi dipinti orientali) e ottimi costumi cinesi antichi. Tra le attrici c'è Lisa Chiao Chiao che stavolta non combatte ma fa la parte di una mite contadina che odia le arti marziali.
I gusti di Von Leppe (Giallo - Horror - Thriller)

Blutarsky 9/10/13 17:20 - 353 commenti

Parabola di una rinascita attraverso un percorso di sofferenza (in questo caso una menoamazione) che acquisisce forza dalla propria debolezza. Il film di Cheh si fa apprezzare sopratutto per le belle scenografie degli studi Shaw e per la rigorosa regia. Rispetto alla lunghezza del film i combattimenti sono pochi e ordinari (a confronto di altri film dello stesso Cheh). Storia semplice senza grosse sorprese e buon ritmo per un film che diventerrà archetipo per una serie di pellicole a venire.
I gusti di Blutarsky (Giallo - Poliziesco - Western)