Cerca per genere
Attori/registi più presenti

VERUSCHKA - POESIA DI UNA DONNA

All'interno del forum, per questo film:
Veruschka - Poesia di una donna
Dati:Anno: 1971Genere: drammatico (colore)
Regia:Franco Rubartelli
Cast:Veruschka von Lehndorff, Luigi Pistilli, Gianni De Luigi, Mirella Pamphili, Silvana Venturelli, Maria Cumani Quasimodo, Quinto Gambi, Bruno Boschetti, Norberto Botti
Note:E non "Verushka", "Verushca", "Veruska", "Verusca".
Visite:1251
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 8
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 13/5/07 DAL BENEMERITO IL GOBBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Capolavoro assoluto (e ce ne sono pochi!) a detta di:
    Escape1
  • Un film straordinario, quasi perfetto! a detta di:
    Etico
  • Grande esempio di cinema a detta di:
    Fauno
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Il Gobbo, Renato, Cotola, Lucius
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Homesick


ORDINA COMMENTI PER:

Il Gobbo 13/5/07 22:59 - 3011 commenti

Non un biopic ma un melò romanzato, uno degli apici del cinema kitsch/pop italiano con pretese autoriali a cavallo fra '60 e '70. Veruschka (meravigliosa) fa Veruschka (ma fittizia), alle prese con Pistilli manager tirannico e con le proprie pulsioni e visioni. Appesantito da uno script di rara ampollosità, ma visivamente affascinante (gran montaggio di Kim Arcalli), bella colonna sonora di Morricone. Tour de force per Mariangela Melato, "voce" di Veruschka. Il regista era il marito della modella. Nel cast anche la moglie di Quasimodo!
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Homesick 13/4/16 12:54 - 5737 commenti

Molto settantiano, sia per le creazioni di pittura corporale di Veruschka che per gli umori che impregnano le lunghe riflessioni esistenziali su regolarità e materialità borghese e aneliti vitalistici. Nonostante il montaggio di Arcalli, il prodotto è fiacco e pedante per l'abuso della voce off, la sovrabbondanza dell'impianto allegorico - ingenuo fino al patetico quello sulle bambole come succedanei del feto abortito - e le lagnose musiche di Morricone con i vocalizzi della Dell'Orso. Più che altro, un documento su una delle modelle più note del periodo e sulla sua arte del body-painting.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: «Per esistere veramente occorre vivere con fanatismo...Così noi non siamo niente, siamo dei fantasmi... Saper vivere, saper morire...» .
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Renato 4/2/09 20:17 - 1495 commenti

Il sottotitolo "poesia di una donna" dice in fondo già molto sul film; la poesia non si può spiegare, bisogna sentirla. E devo dire che con me la cosa ha funzionato, almeno in parte; certi momenti sono forse un po' didascalici, e la voce over della protagonista si sente troppo spesso. Ma il gusto della sperimentazione formale non è mai eccessivo, ed il film convince soprattutto dal punto di vista visivo (ottime sia la fotografia che il montaggio).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'apparizione di Quinto Gambi, che sarà in sèguito la controfigura di Tomas Milian, qui addirittura doppiato da Oreste Lionello.
I gusti di Renato (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Cotola 26/5/14 1:44 - 6827 commenti

Temi e chiacchere di contorno sono quelli tipici di quegli anni e possono colpire o meno a seconda dei gusti e della sensibilità di ciascuno: io non ci ho visto particolare profondità e originalità. A colpire è invece è uno stile visivo (non certo narrativo) sperimentale, come spesso avveniva all'epoca, ed intrigante che si fa bello e piacevole in diversi momenti. Piacerà a chi lo vede senza aspettarsi troppo. E in ogni caso: non male, dopotutto.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Lucius  13/4/13 13:09 - 2669 commenti

Girato con grande padronanza di mezzi e verve registica, musicato da una soundtrack eccellente, ha il solo difetto, quello di apparire troppo mentale. Un road movie che collima con un viaggio interiore alla ricerca di risposte nascoste nei meandri della psiche, ma anche l'espressione di un travaglio interiore della protagonista in fuga da una realtà troppo opprimente. Visivamente interessante.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Fauno 23/4/10 11:55 - 1745 commenti

Molto dotata Veruschka a definire prima e a lasciar defluire poi, crisi, disarmonie e conflittualità interiori di qualsivoglia genere di artista, nettamente contrapposta all'agente-amante che, pur premuroso e comprensivo, dovendo fare i conti con la matita non può essere poetico. Quando si parla di narcisismo si capisce anche perché tante star sulla cresta dell'onda si siano rovinate con le loro mani. Trucchi stratosferici (per forza, è Veruschka!) e suggestionanti allegorie.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il discorso dell'autostoppista e la scena finale... mi ha fatto più strizza di un thriller!
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Escape1 11/2/13 1:26 - 12 commenti

Intelligente cristallizzazione del rapporto fisiologico uomo/donna. L'opera induce a una costruttiva riflessione, ove compresa. Il film appare essere un capolavoro solo "commercialmente" incompreso, tra le cui meraviglie possiamo annoverare un Pistilli teatrale e una Veruschka immensa.
I gusti di Escape1 (Horror - Poliziesco - Thriller)

Etico 21/12/15 17:16 - 7 commenti

Solo all'epoca si poterono scrivere, produrre e realizzare opere assolutamente fuori degli schemi commerciali, desiderose d'esprimere unicamente gli intenti del regista. Per la loro fuga in avanti per una tangente irripetuta, ancora oggi fanno riflettere. Mettendo insieme il più bello e il più esecrabile esteticamente e moralmente lasciano al solo spettatore il giudizio, il peso dell'intuizione vera di un racconto fantastico. Congiunzione e confluenza di arti e artisti assoluti: un (capo)lavoro unico di poesia, fotografia, teatro, costumi, musica.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Libera. Lasciarla correre per sempre nel suo mondo fantastico. Dal quale non sarebbe tornata mai più. E lo credo, lo credo" (Franco Rubartelli).
I gusti di Etico (Commedia - Sentimentale - Teatro)