Discussioni su L'ultimo dei templari - Film (2011)

DISCUSSIONE GENERALE

16 post
  • Se ti va di discutere di questo film e leggi ancora solo questa scritta parti pure tu per primo: clicca su RISPONDI, scrivi e invia. Può essere che a qualcuno interessi la tua riflessione e ti risponda a sua volta (ma anche no, noi non possiamo saperlo).
  • Brainiac • 12/02/11 13:51
    Call center Davinotti - 1464 interventi
    Jandileida ebbe a dire:
    E poi Cage, abbandonato ormai ogni pudore, fa la sua fantastica entrata in scena da crociato con una teiera di cinque misure a mo' di elmo in testa e sfoggia una capigliatura simile a quella di Gustavo Bartelt
    chi mi sei andato a tirare fuori Jan, uno dei Re dei Bidoni calcistici di tutti i tempi, che ridere. "El facha", un giocatore (?) che nonostante avessi la tessera in quegli anni (fra i più mesti dell'intera storiografia della Roma), avevo completamente rimosso.
    Ultima modifica: 12/02/11 14:00 da Brainiac
  • Jandileida • 12/02/11 19:59
    Addetto riparazione hardware - 431 interventi
    Aahah! Grande Braniac. Si in quegli anni di magra era abbonato anche io: ho smesso appena abbiamo cominciato a vincere.Comunque io mi ricordo certe Rome di Ciarrapico che facevano veramente venire i brivdi:coppia centrale di centrocampo Piacentini - Bonacina.
    Era veramente uno scarsone il povero Bartelt a cui modificarono pure il passaporto pur di farlo sbarcare a Roma..
    Ultima modifica: 3/06/11 10:51 da Jandileida
  • Brainiac • 12/02/11 21:43
    Call center Davinotti - 1464 interventi
    Ahhaha, anch'io mi sorbii con masochistico autocompiacimento gente del calibro di Collovati e Ferrario: definiti i "lenti a contatto". Eppoi Renato, Andrade, Fabio jr, Sevidei, Gomez, Statuto, Pivotto (una mandria di p**pe scatenate). Ho avuto l'ultimo abbonamento nell'anno del grandissimo Zeman (poi come sai arrivò Capello e con lui lo scudetto).
    La cosa che mi colpiva, nella biografia di Bartelt, è che a quanto pare si era ritirato dall'attività ben due anni prima di approdare in giallorosso (chissà a cosa si era dedicato...magari al cinema).
  • Capannelle • 12/02/11 21:53
    Scrivano - 3584 interventi
    Beh la levatura media di Cage post-"Lord of war" è confrontabile con le doti di Bartelt.
    A causa dei debiti da ripagare Nicolas ha girato un film peggio dell'altro. Forse si salva nel Cattivo tenente.
  • Jandileida • 12/02/11 23:52
    Addetto riparazione hardware - 431 interventi
    Beh no sul grande Cesar Gomez c'è un aneddoto.
    Si narra che un tifoso fuori da Trigoria un giorno gli grido un grandioso: "A Gomezze, se c'hai 'na penna te faccio 'n autografo".
    Renato lo portavano via a forza dal Gilda tutte le mattine alle sei con un gin tonic in una mano e una bionda sotto il braccio,un professionista

    Si comunque Cage a me piaceva pero le ultime prove lo hanno reso veramente indifendibile ed è un peccato perchè in almeno un paio di film ha regalato veramente ottime interpretazioni: Via da Las Vegas e,anche se più di genere, Con Air.Anche The weather man non era male.

    E poi comunque lavora sempre in produzioni ad alto budget,come fa a non aver ancora ripianato i debiti?
  • Capannelle • 30/06/11 12:59
    Scrivano - 3584 interventi
    Jandileida ebbe a dire:
    E poi comunque lavora sempre in produzioni ad alto budget,come fa a non aver ancora ripianato i debiti?

    Perchè aveva accumulato milioni di $ di debiti, tra fisco, mogli, castelli e investimenti sbagliati.
    Robe impensabili per noi comuni mortali ma non per il ns eroe.

    http://www.vip.it/nicolas-cage-in-rovina-per-debiti/
  • Jandileida • 30/06/11 13:32
    Addetto riparazione hardware - 431 interventi
    La cosa più inquietante che emerge dall'articolo,oltre alla conferma della validità dell'antico adagio che chi ha farina molto spesso non ha la sacca,è che Nicolas ha chiamato il figlio Kal-El!

    Vabbè vorrà dire che ci sorbiremo Cage in altre scintillanti avventure:adesso mi procuro subito Drive Angry.
  • Piero68 • 9/02/12 14:46
    Contratto a progetto - 243 interventi
    ALdilà della qualità del film, L'ultimo dei templari propone un elenco imbarazzante di orrori storici da faR accapponare la pelle per la loro grossolanità.
    Intanto iniziamo col dire che si svolge a metà del 1300 circa e che all'inizio si vede combattere persone vestiti da Templari e/o crociati. Primi incredibili errori. L'ordine dei Templari viene dichiarato eretico e quindi sciolto tra il 1312 ed il 1314. Le crociate invece (in tutto nove, per alcuni storici solo otto) iniziano nel 1096 e terminano nel 1272 ca. Quindi molto prima dello svolgersi del film. Inoltre all'inizio del film si vede una serie di battaglie, con tanto di didascalia per informare lo spettatore. Ce ne fosse una esatta??!! Ma nemmeno per sbaglio!!
    1) Golfo di Edremit (epoca delle crociate recita la didascalia)1332 A.D. Non solo non risulta nessuna battaglia ma lo scenario che il regista proprone è in pieno deserto. Edremit si trova in Turchia sul mare e il deserto non lo vede nemmeno per sbaglio.
    2)Assedio di Tripoli 1334 A.D. - L'assedio di Tripoli è realmente accaduto ma oltre 200 anni prima e cioè dal 1102 al 1109, dopo la fine della Prima Crociata
    3)Battaglia di Imbros 1337 A.D. - Imbros è una piccola isola nel mar Egeo dove non è mai stata combattuta nessuna battaglia del genere. Non solo, vide arrivare i Turchi soltanto nel 1455. L'unica battaglia di Imbros che si conosce è una battaglia navale combattuta verso la fine della I guerra mondiale
    4) Battaglia di Artah 1339 A.D. - Come per l'assedio di Tripoli. Realmente esistita ma ca 200 anni prima e precisamente nel 1105. Inoltre la scenografia fa vedere una battaglia sotto la neve. Dubito fortemente che in questa località Siriana abbiano mai visto la neve.
    5) Battaglia di Smyrna 1344 A.D. - Forse la più verosimile tra tutte. Peccato però che l'Impero Ottomano la conquistò almeno mezzo secolo dopo la data suggerita nel film e nel film sono gli "occidentali" a conquistarla e non viceversa come nella realtà.
    Dopo le battaglie si vede apparire un'altra bella didascalia "Costa della Styria". Peccato che la Styria si trovi in Austria e di coste sul mare proprio non ne abbia.
    Ma possibile che quando fanno un film del genere non abbiano uno straccio di consulente storico e/o geografico che possa consigliare????? ALLUCINANTE
  • Disorder • 9/02/12 17:42
    Call center Davinotti - 380 interventi
    Ma questo film è tutto un errore, direi! Una trashata senza capo ne coda.
    Nel complesso ricorda Xena la principessa guerriera o altri in telefilm in costume anni 90, che mischiavano alla rinfusa un po' tutto la storia dalle origini al Medioevo (da Ulisse a Re Artù per dire).
    Il finale horror-fantasy poi è da tragicommedia. Nicholas Cage rischia di fare la fine di Rutger Hauer o McDowell se non si da una regolata al più presto...
  • Jandileida • 18/03/12 22:34
    Addetto riparazione hardware - 431 interventi
    http://www.vanityfair.it/people/mondo/2011/09-%281%29/20/nicolas-cage-foto-vendita-ebay-vampiro

    Prepariamoci dunque a millenni e millenni di filmoni made in Cage...
  • Galbo • 19/03/12 06:53
    Consigliere massimo - 3994 interventi
    in effetti la somiglianza è parecchio inquietante.....
  • Zender • 19/03/12 07:57
    Capo scrivano - 47992 interventi
    Il fatto che uno riesca a vendere all'asta a quei prezzi una foto con antichi sosia mi fa pensare parecchio. Gli consiglierei di andare alle feste di sosia che si organizzano di tanto in tanto e scattare un po' di foto da tramandare ai propri avi. Se i polli pulluleranno anche nel futuro avrà assicurato un po' di rendita ai suoi lontani parenti.
  • Piero68 • 12/06/12 08:41
    Contratto a progetto - 243 interventi
    Nella versione per la televisione (Sky), probabilmente, resisi conto di tutte le boiate scritte nelle didascalie iniziali, hanno cercato di metterci una pezza cambiandole. Hanno levato le date di riferimento per esempio e le coste della Styria sono diventate coste della Siria. Ma la crediblità è sempre a zero perchè in Siria non credo esista nessuna città di nome Villach (presente in Austria appunto in Styria) e soprattutto il clima è un tantino diverso da quello trovato da Cage/Pelman
  • Capannelle • 12/06/12 09:17
    Scrivano - 3584 interventi
    Interessante Piero.
    Della corrispondenza storica dei film non mi sono mai troppo preoccupato ma qui è un caso di pura ignoranza/sciatteria. Per non dire supponenza..

    PS leggo ora l'altro post che hai scritto con l'elenco degli sfondoni, condivido in pieno l'ultima frase.
    Ultima modifica: 12/06/12 09:19 da Capannelle
  • Piero68 • 12/06/12 13:09
    Contratto a progetto - 243 interventi
    Capannelle ebbe a dire:
    Interessante Piero.
    Della corrispondenza storica dei film non mi sono mai troppo preoccupato ma qui è un caso di pura ignoranza/sciatteria. Per non dire supponenza..

    PS leggo ora l'altro post che hai scritto con l'elenco degli sfondoni, condivido in pieno l'ultima frase.


    Che poi la cosa allucinante dello sceneggiatore e/o consulente storico era che bastava ambientare la storia un secolo prima. Non c'era necessità alcuna di ambientare il film a metà del 1300. Non sarebbero incorsi in questi errori grossolani. Anche le didascalie iniziali sule battaglie, insomma bastava non scrivere niente. Lo spettatore avrebbe capito lo stesso che si trattava di battaglie diverse visto che lo scenario cambiava in continuazione.
  • Daniela • 22/11/19 16:21
    Gran Burattinaio - 5931 interventi
    Due candidature ai Razzie Awards 2011: scontata quella al Peggior attore protagonista per Nicolas Cage, molto carina la motivazione per quella alla Peggior coppia, ossia "Nicolas Cage e chiunque appaia nello schermo insieme a lui".

    Purtroppo Cage, presente quell'anno con ben tre pellicole (le altre due erano Drive Angry e Trepass) dovette cedere il passo a Adam Sandler con Jack e Jill, che lo sbaragliò sia come peggior attore protagonista che come partner della peggiore coppia.