LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/10/15 DAL BENEMERITO TARABAS
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Hackett 20/07/17 08:07 - 1846 commenti

I gusti di Hackett

Una serie ben scritta e interpretata, in grado di cambiare direzione più volte e andare a sondare uno stato d'animo difficile da raccontare, il dolore e la mancanza di accettazione di una perdita. Personaggi ottimamente caratterizzati, fotografia curatissima e una sceneggiatura imprevedibile, capace però di virare in un finale aperto che non delude. Sicuramente fuori dall'ordinario. Tre stagioni, la giusta durata.

Tarabas 28/10/15 14:05 - 1869 commenti

I gusti di Tarabas

Senza apparente motivo o connessione logica, il 2% della popolazione mondiale scompare nel nulla. La serie racconta le vite dei Leftovers, coloro che sono rimasti e il loro tentativo di darsi una spiegazione o soltanto di darsi pace. Lo spunto è senza dubbio affascinante, ma spesso i potenziali sviluppi vengono banalizzati e alcune scene sembrano veramente mal scritte. Il cast non è affatto male, quindi dopo la prima stagione ho cominciato a seguire anche la seconda. Il rischio "polpettone senza uscita" però aleggia.

Piero68 26/06/17 10:01 - 2907 commenti

I gusti di Piero68

Se non fosse per la carismatica presenza di Theroux sarebbe una delle tante fiction di questi periodi a cavallo tra mistero e spiritualità con il solito volenteroso capo della polizia, con un passato non sempre cristallino, che a tutti i costi difende dai torti i propri concittadini. Neppure l'atmosfera da survivor (assolutamente ingiustificata, visto che scompare solo il 2% della popolazione) riesce a dare quel tocco in più alla serie. Ben girata, come tutte le serie HBO, ha però delle sottotrame poco o nulla interessanti. Tyler irritante.
MEMORABILE: Theroux infuriato recupera le camice in lavanderia a modo suo; Il prete al casinò e l'epilogo della vicenda; La lapidazione.

Daniela 29/08/20 21:49 - 11951 commenti

I gusti di Daniela

All'improvviso scompare nel nulla il 2% del genere umano. Tre anni dopo, chi è sopravvissuto è ancora alle prese con l'elaborazione di un lutto inspiegabile... Misticismo, complottismo, lostismo et similia si intrecciano in questa serie che accumula misteri grandi e piccoli, disperdendo ogni potenziale suggestione in un rivolo di sotto-trame generalmente di scarso interesse ed infarcite di stereotipi. Nonostante la cura formale ed il ricco cast, davvero difficile arrivare alla fine della prima stagione per poi scoprire che non si è arrivati da nessuna parte.
MEMORABILE: La sette dei muti volontari che fumano tutti come turchi.

Justin Theroux HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Piero68 • 10/07/17 11:24
    Compilatore d’emergenza - 238 interventi
    Ho appena finito di veder tutte e tre le stagioni e, ad onor del vero, la seconda e la terza stagione si sono rivelate molto più interessanti della prima.
    Più si va avanti e più l'interesse cresce. Anche perchè è direttamente proporzionale all'inserimento di elementi mistici e metafisici. Magnifica l'interpretazione di Theroux e finale della terza stagione davvero di grande livello. Se potessi valutarlo nuovamente aumenterei il pallinaggio almeno di un'altra unità.
    Molto belli i brani musicali di tutta la serie
    Ultima modifica: 10/07/17 11:25 da Piero68