The children act - Il verdetto

Media utenti
Titolo originale: The Children Act
Anno: 2017
Genere: drammatico (colore)
Note: Tratto dal romanzo di Ian McEwan "La ballata di Adam Henry" (2014).
Numero commenti presenti: 6

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/10/18 DAL BENEMERITO MYVINCENT
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Galbo 21/01/19 06:36 - 11447 commenti

I gusti di Galbo

Il bel romanzo di Ian McEwan trova una buona trasposizione cinematografica (peraltro sceneggiata dallo stesso autore) nel film di Richard Eyre, che rappresenta al meglio il momento di crisi professionale e personale di un giudice inglese alle prese con un caso problematico che coinvolge etica e salute di un giovane. La sceneggiatura riprende bene i temi di un libro complesso e la storia trova in Emma Thompson un'interprete sensibile che rende bene le sfumature esistenziali del personaggio principale. Più in ombra il coprotagonista Tucci.

Myvincent 21/10/18 20:12 - 2603 commenti

I gusti di Myvincent

Un giudice molto affermato e irreprensibile dà tutta se stessa per scottanti cause di minori, ma il verdetto più critico sarà quello attorno al suo ruolo di donna e moglie. Emma Thompson, interprete aggraziata, riempie la scena di questo racconto dalle tante sfaccettature che ritraggono le vulnerabilità di una donna impegnata a cui la vita assegnerà quella giusta unica crepa, capace però di renderla così umanamente ricca.

Daniela 25/10/18 02:48 - 9636 commenti

I gusti di Daniela

Poco sensibile nei confronti del marito, una donna dedica tutta se stessa al lavoro di giudice minorile, esercitato con partecipazione e grande scrupolo. L'esito di una causa incentrata su un ragazzo testimone di Geova malato di leucemia metterà in crisi le sue certezze... Un film decisamente Thompson-centrico, nonostante la presenza di un buon cast di supporto: è un pregio, perché l'attrice ripaga con una prestazione molto valida, ma anche un limite dato che certi aspetti, potenzialmente interessanti, restano solo accennati. Nel complesso buon film, ma lascia una sensazione di incompiuto.

Capannelle 27/10/18 23:30 - 3742 commenti

I gusti di Capannelle

Bravi gli sceneggiatori a tener lontano il racconto da cliché mediatici e drammatici e a concentrarsi piuttosto su una dimensione più personale, cui la Thompson dà vita con un bella prova, aiutata da alcune figure secondarie (il cancelliere, il pm con la passione per il canto). Ma nella seconda parte la storia assume contorni forzati e talvolta male delineati. Regia volutamente asettica, migliorabile la fotografia d'interni.

Zutnas 6/01/19 22:03 - 85 commenti

I gusti di Zutnas

Al verdetto la giudice Maye (Thompson) giunge a metà film, il resto parla delle intime conseguenze della sua decisione. La prima parte è carica di attesa e tensione, incentrata sul dibattito etico, la seconda scorre lenta narrando del rapporto atipico che si instaura tra la matura togata e il giovane in cerca d'identità. Buon film anche se non riesce a tradurre del tutto il conflitto interiore che anima i personaggi e finisca per essere un po' stucchevole in alcune scene.

Hearty76 7/03/19 09:11 - 227 commenti

I gusti di Hearty76

Una brillante e matura Emma Thompson si cala nei panni di un giudice che affronta cause minorili molto delicate. In particolare quella di un ragazzo malato ma radicato nelle convinzioni estremiste di una congregazione religiosa la colpisce, nella sua intimità di moglie vacillante e soprattutto di madre mancata. Nonostante l'entità delle questioni trattate il film non risulta pesante né eccessivamente retorico. Tuttavia i risvolti dei rapporti personali, più che il percorso verso il verdetto stesso, avrebbe meritato una conclusione più liberatoria.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.