Lo trovi su

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 14/01/21 DAL BENEMERITO HERRKINSKI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Herrkinski 14/01/21 14:26 - 7073 commenti

I gusti di Herrkinski

La coppia di brillanti registi torna con un'altra opera a sfondo fantascientifico, in questo caso basata su una "smart drug" che permette di viaggiare indietro nel tempo per 7 minuti. Se la parte introduttiva è forse un po' lunga, da quando si entra nel vivo la vicenda risulta intrigante; certo, il tema non è originale ma bisogna ammettere che è sempre affascinante, specialmente se il reparto visivo è all'altezza come in questo caso, pur se i viaggi extra-temporali sono sequenze relativamente brevi. La sottostoria della figlia scomparsa è più una scusa che altro ma il film intriga.
MEMORABILE: I vari viaggi indietro nel tempo.

Daniela 9/09/21 14:40 - 11836 commenti

I gusti di Daniela

Due paramedici si imbattono in persone morte o gravemente ferite dopo aver fatto uso di una nuova droga sintetica che provoca una alterazione della percezione temporale... Dopo un paio di film a basso costo piuttosto originali, Benson e Moorhead affrontano per vie traverse un tema tra i più affascinanti della fantascienza con un risultato convincente solo a metà: la prima parte intriga ma si rivela essere solo un lungo preambolo, mentre la seconda, nonostante la bella resa dei "viaggi" indotti dalla droga, risulta appesantita da troppe spiegazioni. Film gradevole ma sbilanciato. 

Pinhead80 25/12/21 22:37 - 4371 commenti

I gusti di Pinhead80

Una coppia di paramedici s'imbatte in una serie di incidenti (perlopiù mortali) dovuti a una nuova droga sintetica che ha la capacità di riportare a vivere eventi di altri epoche storiche. Uno di loro cercherà di salvare la vita della figlia dell'altro. Se l'idea di base funziona molto bene, la stessa cosa non si può dire dello sviluppo finale, che si perde in una serie di spiegazioni che spezzano il ritmo e cancellano quello che di buono si era visto in precedenza. La parte legata ai viaggi spazio-temporali è la migliore e avrebbe meritato un approfondimento maggiore.

Puppigallo 13/03/22 10:16 - 4965 commenti

I gusti di Puppigallo

La droga del tempo non consequenziale poteva essere una discreta idea e il collegamento con la ghiandola pineale anche. Il grosso problema di questa pellicola però è quasi tutto quello che ci sta in mezzo, tra beghe familiari, una sparizione giusta per l'abbisogna e, come se non bastasse, un protagonista con "leggeri" problemi suoi. Insomma, un quadro troppo appesantito, che fa eccessivamente arrancare la narrazione. Resta comunque vedibile, ma nel complesso convince poco, soprattutto quando si esce dal contesto principale, che un suo fascino ce l'ha.
MEMORABILE: Il tempo è una menzogna; Spiaccicato con sorriso; Il primo viaggio; "Che si fotta Ritorno al futuro"; Povero cane fedele.

Enzus79 3/07/22 22:50 - 2441 commenti

I gusti di Enzus79

Una droga sintetica trasporta nel tempo chi ne fa uso. Film fantascientifico con contorni thriller discretamente riuscito. Seppur abbastanza criptica e con ritmi piuttosto bassi, la storia risulta intelligente, intrattiene e offre spunti interessanti. Regia abbastanza efficace della coppia Benson/Moorhead. Discreto il cast, così come la colonna sonora. Consigliabile.

Galbo 13/09/22 18:28 - 11976 commenti

I gusti di Galbo

Una droga psicotropa fa compiere salti temporali e sparire misteriosamente la figlia di un paramedico il cui collega indaga sull'accaduto. Un film dall'assunto abbastanza originale che difetta nella regia, che manca di ritmo e stenta ad entrare nel vivo della vicenda. Di contro è innegabile il fascino dell'impianto visivo, con effetti speciali molto curati. Buona la prova di Anthony Mackie, mentre il coprotagonista Dornan incide poco.

Bubobubo 29/09/22 21:39 - 1774 commenti

I gusti di Bubobubo

Che d'ignavia si possa anche morire lo dimostra eloquentemente la timida incursione di Benson e Moorhead fra stringhe quantistiche e stati d'allucinazione; a un aggancio narrativo intrigante segue uno sviluppo senza picchi, che prende a pretesto l'andirivieni temporale del protagonista per la solita, educata riflessione sulla fugacità dell'esistenza e sulle invisibili barriere intergenerazionali. Brutto non lo si può definire, ma dopo il giro di boa dell'ora una domanda comincia a riaffiorare con una certa insistenza: dove e quante volte si è già visto un soggetto del genere?

Justin Benson HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.