Malombra - Film (1983)

Malombra
Media utenti
Anno: 1983
Genere: erotico (colore)
Note: Aka: "Erotic Games", "Ces adorables victoriennes", "Malasombra". Musiche dei fratelli De Angelis. Pellicola che verrà riutilizzata, parzialmente ed assieme a Maladonna, per un successivo film dal titolo Penombra (1985).

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

Location LE LOCATIONCineprospettive

TITOLO INSERITO IL GIORNO 12/09/08 DAL BENEMERITO CIAVAZZARO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Ciavazzaro 12/09/08 11:51 - 4770 commenti

I gusti di Ciavazzaro

A parte la meravigliosa Paola Senatore, che si offre generosamente agli occhi dello spettatore, non c'è altro da vedere. Tentare di aggiungere elementi soprannaturali non aiuta certo il film. Davvero evitabile a mio avviso. C'è anche Maurice Poli, futura conoscenza fulciana.

B. Legnani 13/09/08 13:34 - 5533 commenti

I gusti di B. Legnani

Tremendo, lentissimo erotico di Gaburro, audacemente (ancor più che liberamente) fogazzariano nel titolo, con Maurice Poli monotono e la Senatore (non stava attraversando un buon periodo) che talora pare bella, talora gonfia, passiva. Completano il quadro l'impacciato Gino Milli (La novizia) e altri di poco rilievo, fra quali si nota però la disinibita Scilla Jacu (gli ultimi due citati sono visibili, ma non accreditati, nell'assemblaggio che dà vita a Penombra). Se vi sembrano scarsi i regnoliani trama e dialoghi del primo tempo, aspettate di vedere il secondo...

Homesick 27/02/10 09:25 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Eccezion fatta per titolo e costumi ottocenteschi, del libro di Fogazzaro non c’è nulla. C’è invece un gracilissimo soft-core voyeuristico che lo sceneggiatore Regnoli cerca inutilmente di rinvigorire con richiami gotici (lei che vaga nottetempo con un candelabro in mano, lui ossessionato dal ricordo della moglie defunta) e punte licenziose nei dialoghi “fallici” tra i due giovinetti; vano altresì il tentativo di Pasqualino Fanetti di conferirgli un allure letterario con la sua ridondante fotografia. Al tramonto della carriera d’attrice, la Senatore si prepara per il tonfo nell’hard.

Deepred89 2/12/10 22:24 - 3709 commenti

I gusti di Deepred89

Filmetto erotico con un occhio a Borowczyk, decadente più che altro in maniera involontaria. Cast allo sbando (la Senatore subito prima del passaggio all''hard, Poli che recita col pilota automatico, Milli ridicolo), ambientazioni poveristiche, scene di sesso piccanti ma ripetitive, dialoghi risibili e una lentezza di fondo piuttosto disarmante. Finale stupido e sbrigativo, coerente con la generale mancanza di idee che caratterizza la pellicola. Non male comunque la colonna sonora. Non pessimo, ma i non appassionati stiano alla larga.

Luchi78 7/10/11 17:45 - 1521 commenti

I gusti di Luchi78

Dopo aver studiato a fondo le rotondità della Senatore e delle sue disponibili partner recitative al femminile, di questo film rimane davvero pochissimo. Sul versante maschile la recitazione è davvero imbarazzante; molto meglio farsi due risate su pretestuosi dialoghi e messe in scena da filmetto porno in costume (senza la parte porno ovviamente). Visto e dimenticato.

Lucius 26/03/13 09:47 - 3015 commenti

I gusti di Lucius

Imbarazzante pellicola nata ad uso e consumo del fondoschiena della Senatore, protagonista principale di siffatta produzione, incentrata su altrettanti imbarazzanti primi piani anatomici e lentissime sequenze pseudo erotiche, mai viste neppure durante la pubblicità notturna di emittenze televisive che pubblicizzano sexy chat. La location principale, dissacrata nella sua storia, non riesce neppure con la sua presenza scenica a togliere un grammo di imbarazzo dalla visione di questa miserabile produzione.

Trivex 14/12/15 14:25 - 1744 commenti

I gusti di Trivex

Si tenta l'accenno all'erotico nobile attraverso nudi di donna non spiacevoli ma inutili, perché presenti senza una storia che li possa "giustificare". Almeno nel becero erotismo (sex)ploitation il fine ultimo non è pretenzioso e non vi è traccia di "patina". Almeno il trash diverte o tenta di farlo, anche se con intenzioni serie. Qui invece si supporta la noia nella tragica lentezza di una pellicola futile e disastrosa ovunque. La Senatore avrebbe fatto meglio a evitare questo film e, per mio conto, anche altri che sarebbero arrivati dopo.

Herrkinski 16/12/15 05:37 - 8119 commenti

I gusti di Herrkinski

Erotico in costume che evoca inutilmente Fogazzaro nel titolo. Nel genere Gaburro ha certamente fatto cose migliori; qui è fuori tempo massimo e il tutto ha un'aura decadente, enfatizzata dalle malinconiche e ripetitive musiche, dalla tetra Villa Savorelli e da una fotografia d'atmosfera; rimangono comunque le cose migliori del film, che per il resto vacilla tra innocue scenette softcore (inspiegabilmente tagliuzzate nei passaggi tv) e un cast poco convinto, dove la spunta giusto l'ineffabile Poli. Esperienza filmica che lascia un vago disagio.

Buiomega71 13/01/19 18:58 - 2912 commenti

I gusti di Buiomega71

Gaburro immerge le solite diatribe erotiche del periodo in un contesto da simil gotico margheritiano. A parte i "caldissimi" solitari della Senatore in reggicalze sul lettone, la decadenza "viscontiana" è messa in scena con cipiglio del più terribile porno-soft, tra governanti "birichine" e inespressive come il marmo, musiche pedanti, espedienti voyeuristici (e feticistici) che nemmeno il Samperi più ruspante e una certa vena "mortifera" che avvolge l'atmosfera massaccesiana alla Il piacere. Gaburro non gira nemmeno malaccio e qualche tocco morboso va a segno.
MEMORABILE: Il "gioco" della piuma; Appropriandosi (feticisticamente) degli abiti della Senatore (tra le ire di Poli); Voyeureggiando dalla finestrella.

Paola Senatore HA RECITATO ANCHE IN...

Spazio vuotoLocandina Le inibizioni del dottor Gaudenzi, vedovo col complesso della buonanimaSpazio vuotoLocandina Il fiore dai petali d'acciaioSpazio vuotoLocandina L'assassino ha riservato nove poltroneSpazio vuotoLocandina Emanuelle in America
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.