Superfast & superfurious - Solo party originali

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Superfast!
Anno: 2015
Genere: comico (colore)
Note: Parodia della serie di "Fast & furious".
Numero commenti presenti: 2
Papiro: elettronico

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Continuano imperterriti per la loro strada, Jason Friedberg e Aaron Seltzer, confezionando parodie in serie senza curarsi dell'avversione severa della critica, che spesso condanna il loro lavoro a prescindere senza curarsi di entrare nello specifico del singolo film, infilandodoli tutti in un unico calderone come càpita ai registi meno considerati. Mentre invece talvolta - pur rimanendo nell'ambito di una comicità poco ricercata e spesso ingenua - le loro parodie non sono del tutto disprezzabili. In questo SUPERFAST, ad esempio (il "superfurious" ce l'abbiamo aggiunto noi italiani, al titolo), qualche gag funziona, il personaggio del detective culturista semiritardato (Dio Johnson) estrae dal cilindro un paio di ottimi momenti e persino le...Leggi tutto immancabili battute metacinematografiche non fanno gelare il sangue come capitava altre volte. Ci vuole un po' per ingranare, a dire il vero, perché la partenza è debolissima. Quando però le auto si affiancano per la prima sfida e al via il falso O'Conner mette le mani sul cambio facendo grattare le marce ("E' la prima volta che guido un'auto senza il cambio automatico") si capisce che lo spirito potrebbe anche essere quello giusto. Dopo la gara infatti il film prende una piega migliore, il lavoro di Pino Insegno nel doppiaggio di Torello si fa sentire e, se si cerca di non ascoltare certi giochi di parole intraducibili risolti male, qualche risata la si riesce a fare. La regia di Friedberg e Seltzer è funzionale, la riproposizione del clima di sfida "noir" del modello originale è riproposta con sufficiente accuratezza e, nel complesso, non si resta troppo insoddisfatti del risultato. L'accanimento contro i due autori, insomma, pare qui un po' più ingiustificato. I due hanno ormai capito che fondere troppe parodie insieme non paga e si concentrano su un unico obiettivo. Ci si guadagna in ordine e omogeneità. La volgarità è minore rispetto alla loro media, l'intromissione di battute legate al mondo della tv americana ormai quasi assente e in pratica si procede avvicinandosi allo stile più elegante e ovviamente ancora inavvicinabile del trio ZAZ. Si sbraca meno del previsto in poche parole, e per quanto si capisca che la qualità complessiva delle battute è ancora piuttosto bassa (con cadute vertiginose, come d'abitudine), si nota un timido affinamento che in futuro potrebbe portare Friedberg e Seltzer ad occupare più legittimamente lo spazio lasciato vacante dai grandi specialisti del genere, assenti da tempo.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO INSERITO IL GIORNO 17/03/15 DAL DAVINOTTI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Puppigallo 6/03/16 22:39 - 4515 commenti

I gusti di Puppigallo

Parodia dei vari Fast and Furious (che già lo sono un po') disseminata di gag di medio-basso e discreto livello (queste ultime, piuttosto rare). Alcuni personaggi non sono da buttare, come il gangster e il braccio destro, che avrà problemi, sia con le cinture, che con l'aria condizionata; e il poliziotto, che si cosparge in continuazione i muscoli di olio per bambini ed è più ottuso di un triangolo (intima al cattivo di uscire dall'auto con le mani in alto senza aprire la portiera). Il resto però è davvero poca cosa. Meno peggio di altri comico-demenziali, ma comunque, nel complesso, mediocre.
MEMORABILE: Dopo aver sradicato la Casa del Tacos e essersela trascinata dietro con le auto, il socio dice al protagonista "Avremo problemi di parcheggio".

Jena 26/09/20 17:45 - 1207 commenti

I gusti di Jena

Il film che non ti aspetteresti dalla nota coppia Friedberg/Seltzer (quella di Hot movie per capirci): riduzione della volgarissima comicità a base di peti e pesanti allusioni sessuali dei loro precedenti e parodia incentrata su un unico film (o meglio serie). Il risultato è forse il loro migliore, ad ora. Forse non ci sbellica dalle risate ma si ridacchia parecchio, con una comicità che è esagerato definire "fine" ma almeno non è crassa come al solito. Bene i due protagonisti Pavinski/Ashbaugh, riuscitissima la parodia dello swat di Dwayne Johnson.
MEMORABILE: Il balletto di Torello di fronte al boss; La presentazione della squadra: il rap cameo, l'asiatico ecc; Il duello di arti marziali.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.