LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 22/01/10 DAL BENEMERITO FAUNO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Fauno 22/01/10 11:58 - 1927 commenti

I gusti di Fauno

Di ottima fattura. Non ci si annoia anche se il film è incentrato sulla grande solitudine della protagonista, causa l'inesistente rapporto col marito, che la porta ad avere incubi, mentre vive in un paese per lei di fantasmi (Agadir, Marocco, con tempeste di sabbia annesse, spioni, bambini che colonizzano la sua auto di serie...). Buona la conclusione, anche se è discretamente a libera interpretazione dello spettatore.
MEMORABILE: "Crimson and Clover" ci sta a pennello come canzone, ma anche le foto con i suoi pensieri che parlano, subito dopo.

Belfagor 15/07/14 23:05 - 2624 commenti

I gusti di Belfagor

Sul torrido sfondo di Agadir si consuma il dramma privato della moglie di un ingegnere, incapace di interagire con il resto del mondo a causa del caldo soffocante, di un'improvvisa tempesta di sabbia e di una profonda frustrazione con risvolti tragici. Impegnativo a livello sensoriale (la fotografia rende bene l'idea della temperatura), è un film che aspira a indagare la solitudine esistenziale ma ci riesce solo in parte e, quando non ce la fa, cade nella vuota allusione. Brava, in ogni caso, la Seberg.

Homesick 17/07/14 19:16 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

L’ondata di calore è emessa dalla fotografia torrida e bruciante, dagli interni (l’afoso appartamento) e dagli esterni (la tempesta di sabbia): Nelo Risi non ha la stoffa e la malia di un Antonioni, ma sa predisporre tutto per trasmettere la nevrosi e le uggie della protagonista Jean Seberg nel suo weekend solitario ad Agadir; all’incastro viene aggiunto un ultimo tassello giallo, meno convincente seppur ardito nelle conclusioni. La voce di Renzo Palmer supplisce una presenza fisica (il marito) che non c’è.
MEMORABILE: I bambini marocchini che assaltano l’auto della Seberg.

B. Legnani 26/07/14 19:13 - 4744 commenti

I gusti di B. Legnani

"Noioso" secondo Kezich, "così così" per Farinotti, fragorosamente ignorato dal Morandini, è un film sperimentale di tedio difficilmente pareggiabile, nonostante un'interprete più che notevole (bellissima, bravissima, sensibile, di grande classe), che però non riesce a conquistare a causa della esasperante lentezza espositiva. Il personaggio, più che Antonioni, ricorda la Deneuve di Repulsione. L'unico altro vero interprete del film (Pistilli, ebraicamente chiamato "Volterra") è sì àlgido, ma perché mai resta impassibile al furto dell'auto?

Myvincent 23/09/17 08:25 - 2572 commenti

I gusti di Myvincent

Un estenuante viaggio all'interno della solitudine di una donna, moglie di un famoso architetto, dentro a un soffocante appartamento di gusto in una Agadir ventosa e sabbiosa. Il contrasto fra il modo d'essere occidentale e quello arabo amplifica il senso di isolamento e di incomprensione, mentre il monologo della protagonista non sembra conoscere soste. Brava la Seberg, sebbene tutta l'operazione sia un groviglio rovinoso privo di sfumature significative e sostanziose di contenuti.
MEMORABILE: L'omosessualità "sussurrata" del marito della protagonista.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.