Lontano da qui

Media utenti
Titolo originale: The Kindergarten Teacher
Anno: 2018
Genere: drammatico (colore)
Note: Il film è il remake statunitense di "Haganenet", film israeliano diretto da Nadav Lapid uscito nel 2014.
Numero commenti presenti: 6

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 10/12/18 DAL BENEMERITO DANIELA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Bruce 7/01/19 10:32 - 1006 commenti

I gusti di Bruce

Film drammatico di grande intensità, capace di trasmettere profonda inquietudine tanto da assumere nella seconda parte toni da thriller. L'infatuazione della maestra d'asilo per la innocente ispirazione poetica del bimbo nasconde tanta insoddisfazione per la vita da adulta e diventa col passare del tempo qualcosa di ambiguo e pesante. Bravi gli interpreti, sorprendente e molto riuscito il finale.

Daniela 10/12/18 16:10 - 9638 commenti

I gusti di Daniela

La vita di una maestra d'asilo cambia quando scopre un poeta in erba fra i bimbi della sua classe... La protagonista, frustrata nel rapporto con marito e figli, vuole riscattarsi attraverso la poesia e, non riuscendo a farlo autonomamente, riversa tutte le sue ambizioni sul bimbo, incurante delle conseguenze: una manipolatrice inconsapevole, animata certo da buone intenzioni ma anche da una vena di insensatezza che si tradurrà in un epilogo amaro. Buon film problematico, con Gyllenhaal in una delle sue migliori interpretazioni.

Ginestra 2/01/19 13:38 - 50 commenti

I gusti di Ginestra

Maestra d'asilo con velleità letterarie trova finalmente il modo di esprimersi attraverso un bambino della sua scuola, prodigio della poesia. Il rapporto tra i due è ambiguo fin dall'inizio e lo sviluppo (non il finale) è prevedibile ma lo svolgimento è talmente ben fatto che il film vale la visione. La Gyllenhaal è perfetta, come donna frustrata in tutti i sensi: professionalmente, sentimentalmente e umanamente. Da vedere per il piacere del buon cinema e per le verità dette e non dette, sottese al film.
MEMORABILE: La poesia della maestra letta al bambino.

Alf62 23/06/19 15:26 - 64 commenti

I gusti di Alf62

L'ambito in cui la parola diventa verso e questo ha lo scopo di scatenare emozioni è argomento impervio, nella superficialità del presente. Questo film è un vero e proprio atto d'amore assoluto, incurante delle conseguenze, per un talento artistico che, come afferma la protagonista, dovrebbe sottomettere anche le regine ma che invece cade nell'indifferenza. L'arte da motore della civiltà ad ancella vilipesa della società consumistica, il sacrificio di una maestra rassegnata prova a ricordarcelo.

Galbo 10/02/20 20:17 - 11449 commenti

I gusti di Galbo

Un’efficace rappresentazione di una parte dell’universo infantile ma anche della personalità borderline di adulti che cercano, anche inconsciamente, di manipolarli e utilizzarli come panacea dei propri fallimenti. Una prima parte più descrittiva lascia il posto ad un seguito inquietante, quasi da thriller da camera. Notevole il lavoro del regista nella direzione del piccolo protagonista ma anche la prova di Maggie Gyllenhaal.

Enzus79 17/10/20 18:14 - 1847 commenti

I gusti di Enzus79

Maestra d'asilo si interessa al talento di un suo alunno per la poesia. Storia drammatica davvero interessante, con momenti che rasentano il capolavoro. I ritmi non propriamente alti sono il difetto più evidente. Maggie Gyllenhaal, in stato di grazia, offre una delle sue migliori interpretazioni in carriera. Da apprezzare anche la regia di Sara Colangelo. Discreta la colonna sonora.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.