Le incredibili avventure del signor Grand col complesso del miliardo e il pallino della truffa - Film (1969)

Le incredibili avventure del signor Grand col complesso del miliardo e il pallino della truffa

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

Location LE LOCATIONLE LOCATION

Commenti L'IMPRESSIONE DI MMJImpressione Davinotti

Stramba commedia demenziale inglese che fin dai titoli di testa (una banconota sullo sfondo) chiarifica come il denaro e il suo potere sull'uomo siano al centro della storia: ad utilizzarlo per il più puro divertimento è un miliardario (Peter Sellers), che adotta un barbone conosciuto al parco (il Beatle Ringo Starr, in una prova del tutto anonima) e se lo porta in giro a mostrargli cosa si possa fare coi soldi. Un film fatto di sketch di diversa durata e diversa riuscita. Ciò che comunque li affossa è la regia, pessima, di Joseph McGrath, incapace di sintetizzare le gag per renderle efficaci e non in grado di valorizzare una sceneggiatura che invece qualche buono spunto...Leggi tutto lo offrirebbe. Non è un caso infatti che tra gli autori (il soggetto è un romanzo di Terry Southern) compaiano i futuri Monty Python John Cleese e Graham Chapman, la cui singolare predisposizione al non-sense è già qui evidentissima. I due sono anche presenti in piccole parti: Cleese nel ruolo di direttore di Sotheby (le scene all'asta sono tra le più divertenti del film), Chapman tra i canottieri di Oxford (al contrario forse i momenti peggiori). Finale sulla nave "Magic Christian", in viaggio da Londra a New York con incidenti di percorso che molto sembrano anticipare lo stile ZAZ dell'AEREO PIÙ PAZZO DEL MONDO. Talvolta esilarante, più spesso assai noioso...

Chiudi
TITOLO INSERITO IL GIORNO 27/07/07 DAL BENEMERITO BLUTARSKY POI DAVINOTTATO IL GIORNO 2/08/12
1
1!
2
2!
3
3!
4
4!
5

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione ( vale mezzo pallino)
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Blutarsky 27/07/07 17:59 - 360 commenti

I gusti di Blutarsky

Ne avevo sentito parlare bene per anni, e gli ingredienti giusti c’erano tutti: Sellers in un ruolo alla marchese del Grillo, Southern-Cleese-Chapman alla sceneggiatura, il tutto ambientato nella Londra fine anni 60; invece il film si è dimostrato una delusione: Sellers gigioneggia in maniera assurda, cannibalizzando la scena e relegando il resto del cast al ruolo di tappezzeria. La storia è confusa e senza un vero filo logico, riducendo il film a una serie di sketch comici di dubbia qualità. Mah...

Daniela 19/02/09 10:13 - 12790 commenti

I gusti di Daniela

Strampalata operetta morale sul potere corruttivo del denaro, si presenta come un susseguirsi di scenette, alcune divertenti altre meno, nelle quali, al di là degli intenti dissacratori, si avvertono varie influenze (evidente quella dei Monty Python). Troppo discontinuo per potersi definire riuscito, può contare su alcune partecipazioni straordinarie, fra cui spiccano quella di Laurence Harvey (Amleto che passa dal monologo allo spogliarello) e di Yul Brynner (la cantante sulla nave da crociera). Da vedere come documento di una certa epoca.
MEMORABILE: La cisterna piena di cacca su cui galleggiano le sterline.

Black hole 21/02/13 09:57 - 143 commenti

I gusti di Black hole

Visto per via del mio amore profondo per il mondo Beatles (qui ben presente, sia per la colonna sonora che per l'interprete). Alla fine pare una prova generale per un Monty Python non ancora perfezionato. La scena finale è una delle migliori e conclude una sequenza di episodi legati insieme dall'istrionico Sellers (spesso debordante).

Il Gobbo 25/05/13 17:08 - 3015 commenti

I gusti di Il Gobbo

Da un'opera di Terry Southern, un film molto connotato dai contrassegni del periodo: umori sessantottardi e anarcoidi come lo svolgimento, psichedelia e nonsense, apparizioni folli alla Casino royale. E Peter Sellers (da seguire in originale per gustarsi la varietà di accenti) che ovviamente dilaga. Nel cast anche il franchiano Dennis Price. Divertente.

Pessoa 4/12/22 18:37 - 2476 commenti

I gusti di Pessoa

Commedia di McGrath che cerca di ironizzare sulla mentalità di certa middle-class britannica, riuscendo però poco incisiva soprattutto a causa di una sceneggiatura sfilacciata, composta da scenette mal legate fra loro, ulteriormente maltrattata dalla traduzione italiana. L'inizio sembra promettente, con l'idea del miliardario eccentrico che riesce a comprare qualsiasi cosa (e chiunque) a suon di sterline, ma dopo un po' viene a noia nonostante la buona prova di Sellers (mentre il Beatle Starr appare spaesato) e la teoria di grandi nomi coinvolti in brevi apparizioni. Non per forza.

Isabel Jeans HA RECITATO ANCHE IN...

Spazio vuotoLocandina Il sospettoSpazio vuotoLocandina Fragile virtùSpazio vuotoLocandina Il declinoSpazio vuotoLocandina Gigi
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Discussione Caesars • 4/06/18 13:45
    Scrivano - 16834 interventi
    il titolo italiano è:
    Le incredibili avventure del signor Grand col complesso del miliardo e il pallino della truffa
  • Discussione Daniela • 4/06/18 13:47
    Gran Burattinaio - 5934 interventi
    Caesars ebbe a dire:
    il titolo italiano è:
    Le incredibili avventure del signor Grand col complesso del miliardo e il pallino della truffa


    Non sapevo che ne esistesse una versione doppiata con un titolo in italiano. Certo si tratta di un titolo brutto forte...
    Ultima modifica: 4/06/18 13:49 da Daniela
  • Discussione Buiomega71 • 4/06/18 13:55
    Consigliere - 26282 interventi
    Caesars ebbe a dire:
    il titolo italiano è:
    Le incredibili avventure del signor Grand col complesso del miliardo e il pallino della truffa


    Strano però che in televisione sia stato trasmesso con il titolo originale, eliminando il THE ( così come lo mantiene nell edizione in dvd e nella VHS edita, a suo tempo, dalla CGD)
    Ultima modifica: 4/06/18 17:59 da Buiomega71
  • Discussione Caesars • 4/06/18 14:10
    Scrivano - 16834 interventi
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Caesars ebbe a dire:
    il titolo italiano è:
    Le incredibili avventure del signor Grand col complesso del miliardo e il pallino della truffa


    Strano però che in televisione sia stato trasmesso con il titolo originale ( così come lo mantiene nell edizione in dvd e nella VHS edita, a suo tempo, dalla CGD)


    Però nelle sale uscì con quell'incredibile titolo. In rete si possono trovare anche le locandine. E' possibile (una volta succedeva spesso) che sia stato rieditato successivamente con l'altro titolo. Proverò a cercare notizie al riguardo.
  • Discussione Deepred89 • 4/06/18 15:49
    Comunicazione esterna - 1603 interventi
    Secondo quanto mi risulta, il film passò in censura l'8 settembre 1970 come Magic Christian. L'anno successivo i distributori della D.C.I., in data 4 agosto 1971, chiedono e ottengono il cambio del titolo, esattamente quello riportato da Caesar, seguito dall'originale come sottotitolo.
  • Discussione Caesars • 4/06/18 15:56
    Scrivano - 16834 interventi
    Deep,
    a me risulta che l'8 settembre 1970 il film ottenne il nulla osta della censura col titolo "lungo".
    Vedi sito Italia taglia
    http://www.italiataglia.it/files/visti21000_wm_pdf/56672.pdf
    Ultima modifica: 4/06/18 15:56 da Caesars
  • Discussione Deepred89 • 4/06/18 16:48
    Comunicazione esterna - 1603 interventi
    È vero, su Italia taglia c'è il titolo italiano (ma, se osservi bene il visto, appare in fondo anche la data dell'approvazione del nuovo titolo) ma secondo un documento che ho avuto modo di consultare le cose starebbero come ho scritto dal post precedente. In questo momento sono in viaggio ma non appena riesco ti copio tutto.
    Ultima modifica: 4/06/18 16:56 da Deepred89
  • Discussione Zender • 4/06/18 19:06
    Capo scrivano - 48088 interventi
    Allors lo metto come aka.
  • Discussione Caesars • 5/06/18 08:46
    Scrivano - 16834 interventi
    Va benissimo messo come aka,
    anche se mi pare che sarebbe più corretto metterlo come titolo principale.
    Infatti se si guarda il visto di censura, il titolo lungo è quello con cui è intestata la scheda (quello corto appare come sottotitolo). A riprova di ciò allego anche uno screenshot preso da you tube

    Ultima modifica: 5/06/18 08:47 da Caesars
  • Homevideo Buiomega71 • 1/06/23 15:06
    Consigliere - 26282 interventi
    In dvd  per A & R Productions, disponibile dal 16/06/2023
    Ultima modifica: 1/06/23 16:32 da Buiomega71