LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/09/16 DAL BENEMERITO RONAX
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Ronax 28/09/16 23:57 - 919 commenti

I gusti di Ronax

Grottesco melodramma crepuscolare travestito da film erotico (o viceversa) girato con due lire da Gaburro sotto pseudonimo e circolante anche in versione con inserti hard, com'era d'uso ai tempi. Basata su mezza paginetta di sceneggiatura, risibile negli snodi narrativi e psicologici, la storiella si dipana con una lentezza e ripetitività esasperante. Ad aggravare la situazione, la presenza di due protagonisti, la Petrelli e Di Mejo, di desolante insignificanza. L'androgina maitresse Paola Montenero sfoggia invece un suo inquietante appeal.
MEMORABILE: Il ridicolo festino erotico conclusivo.

Deepred89 9/08/17 20:22 - 3306 commenti

I gusti di Deepred89

Decadente e ultrapoveristica telenovela a luci (più o meno, a seconda dell'edizione) rosse, il cui stringatissimo soggetto qualcosina avrebbe pure potuto offrire, ma per arrivare al tutt'altro che inaspettato finale chiarificatore occorre scendere a compromessi con la spietata catatonia di montaggio e recitazione (a parte la Montenero, brava attrice anche in tali infimi contesti) e a parentesi erotiche sovente terrificanti (il cliente nazi). Improponibile per la maggioranza dei palati, ma le belle ambientazioni autunnali spingono alla clemenza.

Herrkinski 24/09/18 21:51 - 5275 commenti

I gusti di Herrkinski

Squallidissimo softcore con brevi inserti hard (in alcune copie) che non si discosta troppo da certi lavori similari di Andrea Bianchi; convince perlomeno la prova dell'algida Montenero di cavalloniana memoria e stupisce (relativamente) la presenza di De Mejo, comunque in tono minore. Aureli è un laido paralitico e il resto è fondamentalmente un porno con qualche accento morboso, tra cui siparietti da eros-swastika e blasfemi. Resta comunque misteriosamente guardabile, in virtù di un ritmo discreto e di una certa atmosfera d'altri tempi, decadente e lasciva.

Bullseye2 3/05/20 01:26 - 92 commenti

I gusti di Bullseye2

Sulla carta avrebbe dovuto essere il film della svolta di Gaburro, con altro cast e alt(r)e ambizioni; ne è uscito questo oscuro oggetto cinematografico a metà tra un Avati rancido e un Andrea Bianchi ancora più decadente e sleazy. Sarà la commistione tra (anti)erotico alle ultime cartucce e il primo hard tricolore più tetro e squallido o l'atmosfera crepuscolare/autunnale, ma questo "oggetto strano" ha fascino da vendere. Non per tutti, ma agli amanti del cinema più oscuro e morboso forse piacerà.
MEMORABILE: Il sadico nostalgico nazista; Il clima tetro e decadente che si respira per tutto il film; La presenza di un'ottima e ambigua Paola Montenero.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.