Death note: Il quaderno della morte

Media utenti
Titolo originale: Death note
Anno: 2017
Genere: thriller (colore)
Note: La pellicola è stata distribuita su Netflix a partire dal 25 agosto 2017.
Numero commenti presenti: 4

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 1/09/17 DAL BENEMERITO REDEYES
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Redeyes 1/09/17 08:13 - 2131 commenti

I gusti di Redeyes

Evaporato il fascino nipponico fin dalle prime scene si cerca di dare a questo adattamento un taglio comunque accattivante, ma ne esce fuori un teen-movie che non graffia minimamente. Nel cast il solo L ha l'appeal giusto, gli altri con faccette alla Tredici e morti da destinazione finale galleggiano. L'elemento novità Mia niente aggiunge e lo stesso Ryuk pare impalpabile rispetto all'originale. Siamo a migliaia di anni luce dal machiavellico anime.

Belfagor 28/09/17 00:46 - 2621 commenti

I gusti di Belfagor

Pur non essendo un fan sfegatato dell'anime originale, questa produzione firmata Netflix mi ha spiazzato e non in senso positivo. La gestione televisiva, unita a morti inutilmente splatter e sopra le righe, fa pensare a un Final destination di seconda mano. Il finale con musiche fuori luogo e le scene sbagliate nei titoli di coda fa supporre che i soggetti coinvolti avessero un minimo di consapevolezza del livello del film; forse avrebbero dovuto prendere la strada della parodia. Dafoe sarebbe stato un ottimo Ryuk anche senza la motion capture.

Daniela 22/04/18 03:24 - 9232 commenti

I gusti di Daniela

Il film originale non era un capolavoro ma il plot intrigante poteva ben prestarsi ad un remake meno pupazzoso, invece ne è venuta fuori una brutta copia in cui l'unico elemento di potenziale interesse - aver ingaggiato nel cast Dafoe - è azzerato dal ricorso alla CGI che lascia all'attore la sola voce di Ryuk. Quanto al protagonista, è tanto anonimo e amorfo che per dargli un minimo di credibilità gli hanno dovuto affiancare una bad girl ancora più stupidella e determinata di lui nel voler far fuori i cattivi o presunti tali. Filmetto felicemente perdibile.
MEMORABILE: Il bullo punito per il dimezzamento della testa

Rufus68 5/08/19 23:50 - 3050 commenti

I gusti di Rufus68

Robetta prodotta dalla Netflix: professionale ma puerile, senza vita, senza stile. Una serie di riciclaggi assemblata con fare melodrammatico, un po' di action e la captatio benevolentiae verso un pubblico di adolescenti o su di lì. Final destination o il solito fumetto giapponese sono le basi di argilla di tale ragazzata: cosa sperare? Di attori, l'essenza del cinema, nemmeno si parla più. Di letteratura (la scrittura che genera morte, lo spunto potenzialmente interessante) se ne fa volentieri a meno. Da seguire con un occhio solo.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Daniela • 8/08/19 12:32
    Consigliere massimo - 5074 interventi
    Death Note è un manga ideato, scritto da Tsugumi Lba e illustrato da Takeshi Obata, che ha avuto varie trasposizioni cinematografiche in Giappone.
    La prima è Death Note (noto anche come Death Note - Il film), diretto da Shksuke Kaneko nel 2006, la cui trama è ricalcata da questo adattamento statunitense con alcune modifiche come l'introduzione del personaggio di Mia.