Cartoline dall'inferno - Film (1990)

Cartoline dall'inferno
Lo trovi su

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 17/02/08 DAL BENEMERITO GALBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Galbo 17/02/08 08:59 - 12050 commenti

I gusti di Galbo

Un'attrice alcolizzata cerca di riavvicinarsi tra molte incomprensioni alla madre, durante un tentativo di disintossicazione. Tratto da un romanzo autobiografico di Carrie Fisher il film merita per lo straordinario duetto tra due grandi attrici come Meryl Streep e Shirley MacLaine ben dirette dal veterano Mike Nichols. Il film si avvale anche di ottimi attori nelle parti secondarie e di una buona sceneggitura che ha il suo punto di forza in dialoghi non banali.

Lovejoy 4/07/08 19:14 - 1823 commenti

I gusti di Lovejoy

Biografia dell'attrice Carrie Fisher. Un'opera francamente molto deludente. A tratti di una noia irritante, con una regia priva di mordente di Nichols e con un cast sprecato. La Streep e la MacLaine danno fondo al proprio repertorio ma finiscono per risultare solo insopportabili; Hackman era nel pieno di una crisi professionale da cui uscirà solo nel 1992 con Gli Spietati. Molto deludenti gli altri. Da evitare.

Lucius 18/06/13 21:13 - 2988 commenti

I gusti di Lucius

Uno dei peggiori film visti in vita mia. Il senso del fastidio lo si avverte da subito per via di una regia maldestra e poco acuta. Un grande cast praticamente sprecato; perfino Occhi di serpente in confronto a questa pellicola appare un capolavoro. La Streep si sarà pentita amaramente di questo produzione. Nichols dimostra un'incapacità non comune e la colpa non è da attribuire esclusivamente al soggetto.

Daniela 3/06/22 01:11 - 11922 commenti

I gusti di Daniela

Dopo aver rischiato di morire per abuso di farmaci, un'attrice riesce a trovare un nuovo ingaggio solo accettando la tutela della possessiva madre, famosa star del cinema con il vizio dell'alcool... Ispirato al libro autobiografico in cui Carrie Fisher ha raccontato il difficile rapporto con la madre Debbie Reynolds, un film non abbastanza caustico e/o amaro da riuscire ad affrancarsi dai canoni consueti del confronto generazionale condito da recriminazioni e invidie, ricordi sgraditi e traumi pregressi, lacrime e sorrisi. Deludente nonostante le buone prove delle due protagoniste.

Mike Nichols HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Ciavazzaro • 19/10/09 09:39
    Scrivano - 5611 interventi
    Debbie Reynolds voleva interpretare il ruolo di Doris,ma il regista aveva in mente solo la MacLaine per quel ruolo.

    Fonte:Imdb