Cerca per genere
Attori/registi più presenti

PREY: LA CACCIA è APERTA

All'interno del forum, per questo film:
Prey: la caccia è aperta
Titolo originale:Prey
Dati:Anno: 2007Genere: animali assassini (colore)
Regia:Darrell Roodt
Cast:Bridget Moynahan, Peter Weller, Carly Schroeder, Jamie Bartlett, Conner Dowds, Marius Roberts
Note:Aka "Prey la caccia è aperta"
Visite:2014
Il film ricorda: Alla deriva (a Brainiac), Open water (a Brainiac), Cujo (a Hackett), Il grande ruggito (a Buiomega71), Razorback - oltre l'urlo del demonio (a Buiomega71), Spiriti nelle tenebre (a Ruber, Buiomega71)
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 14
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 24/5/07 DAL BENEMERITO STUBBY

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 26/5/07 8:17 - 10880 commenti

L'idea di partenza (per quanto non originale) non sarebbe male: un gruppo di persone circondate in uno spazio chiuso e minacciate dalla natura ostile. Il problema è la realizzazione che non lascia spazio ad un'idea originale che sia una (il film è realizzato molto in economia e si vede); gli attori sono incredibilmente freddi e antipatici, specie Peter "Robocop" Weller e il doppiaggio italiano è pessimo. Gli attori più espressivi sono i leoni.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Undying 13/11/07 2:19 - 3875 commenti

Decisamente prevedibile, politicamente corretto, formalmente pulitino, anche quando le "belve" si avventano sulle prede (umane). Però... però... fanno un certo effetto quegli occhi con iride a punta di spillo dei leoni che scrutano attraverso i finestrini della jeep, all'interno della quale una madre (acquisita) e i suoi due figli restano prigionieri. La tensione è sviluppata egregiamente, la natura si manifesta nella sua "imperfezione" e -per dirla alla Hobbes- se "l'uomo è lupo per gli altri uomini", per il leone è soltanto una bella preda.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Puppigallo 20/5/08 22:50 - 4299 commenti

Di tensione ce n'è poca, a parte un paio di agguati, la fotografia non è nulla di speciale (e qui invece sarebbe piuttosto importante), gli attori sono appena passabili e il rapporto matrigna-figliastra acida è da frustate sugli zebedei. Detto ciò, il film non può che essere mediocre, ma con qualche bell'ammazzamento (da piegarsi il grande cacciatore che si fa fregare come l'ultimo dei fessi). Un'occhiata gliela si può dare, ma si dimentica quasi subito.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Un paio di attacchi niente male e una iena con una gamba in bocca.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Cotola 21/5/10 20:38 - 6923 commenti

Isolare un gruppo di personaggi in un piccolo spazio chiuso ma allo stesso tempo all'interno di un luogo dalle immense dimensioni: idea non nuova ma non da buttare del tutto. Peccato però che sia molto difficile creare tensione seguendo percorsi filmici e dinamiche narrative già note. Il regista, infatti, sceglie sempre la via più ovvia ed alla fine risulta tutto già visto e se a ciò si aggiunge che è stato realizzato con pochi mezzi non si può esultare nemmeno per la forma o per il gore. Tuttavia c'è di peggio in giro.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Rebis 13/8/11 12:50 - 2073 commenti

Il senso di minaccia con cui dovrà fare i conti lo spettatore è quello scatenato da roba simile, sdoganata nelle sale e puntualissima nel riempire i palinsesti tv; di altri film invece, magari appena fondamentali, da noi non c'è traccia. Viene l'orticaria anche a parlarne male: la diagnostica metereologica soddisfa almeno le formalità d'ufficio. La savana è zeppa di leoni famelici, ma di gazzelle manco l'ombra; la sceneggiatura, comoda su un post-it, lascia spazio d'avanzo. Il sangue è dosato con l'erogatore digitale (ché la censura non s'allarmi). Finale frenetico, elettrocardiogramma piatto.
I gusti di Rebis (Drammatico - Horror - Thriller)

Brainiac 15/9/09 16:21 - 1081 commenti

Come il ben più riuscito Open water i legami affettivi in crisi vengono testati nello sceneario dell'assedio animale. Questa volta ad essere vittima della furia di un gruppo di felini è un nucleo familiare, ma senza il minaccioso elemento oceanico che incupiva il film sugli squali, la tensione sfuma. Non aiutano le scelte Roodt, che si affida ad improbabili soggettive e ad una storia prevedibile. Gli eventi si dipanano senza nerbo, fiacchi e alla fine si rimpiange la costruzione formidabile (zero azione, tensione a mille) di Alla deriva.
I gusti di Brainiac (Commedia - Gangster - Horror)

Stubby 24/5/07 19:21 - 1147 commenti

Mamma mia, questo film (pare tratto da una storia vera) è il massimo del prevedibile: dovrebbe giocare tutto sulla suspance ma ancora prima di vedere le immagini si sa già ciò che sta per succedere. Cast anonimo fatta eccezione per Peter Weller (Robocop) e estremamente ridotto (10 persone non di più). Evitatelo tranquillamente, dieci volte meglio Il grande ruggito.
I gusti di Stubby (Azione - Horror - Western)

Hackett 24/5/10 7:46 - 1594 commenti

Un gruppo di persone ostaggio della natura selvaggia. Affascinante anche se non originale, discreto nella messa in scena che resta abbastanza avvincente fino alla fine, pur con diverse ingenuità e situazioni non sempre credibili. Film gradevole e fortunatamente non eccessivamente lungo, non memorabile ma godibile.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Buiomega71 10/8/11 0:23 - 1976 commenti

Mix tra Cujo (assedio in auto con belve) e Il grande ruggito (ne sembra la versione "feroce"), di un regista sudafricano che passa dalle boiate (Dracula's revenge), ai film "impegnati" (Serafina). La tensione è crescente, il tutto già visto ma comunque ricco di suspence; bellissime location nature e i leoni a farla da padrone. Tre attacchi in tutto, ma molto realistici e piuttosto splatter. Tra possenti ruggiti, Land rover zebrate a fare da guscio protettivo e bracconieri dilaniati non ci si annoia. Niente di eccezionale, ma comunque godibile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il prologo notturno alla "mondo", con i leoni che sbranano una zebra; il ranger dilaniato stile Ultime grida dalla savana; le soggettive leonesche.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Greymouser 17/5/11 11:05 - 1441 commenti

Operazione ambiziosa quella di voler reggere su una trama tanto esile e scarna un intero lungometraggio. Sarebbe servita una capacità tecnica e visionaria fuori del comune da parte del regista. Ma siamo nel regno delle buone intenzioni: all'atto pratico, parliamo di un filmetto para-televisivo, spesso noioso nel suo asfittico svolgimento, senza una sola inquadratura che denoti un minimo di originalità. Singolare la presenza del buon vecchio Robocop Peter Weller, purtroppo appesantito e svogliato. Ma possiamo capirlo.
I gusti di Greymouser (Fantastico - Horror - Thriller)

Gestarsh99 17/8/12 23:14 - 1146 commenti

Misadventure safaristico di scuola boera che trasborda idealmente il panico emergenziale di un Open water nelle infuocate pianure della savana sudafricana, mercanteggiando poco responsabilmente tra disinformazione naturalistica e strumentale distorsione etologica, sempre sull'onda lunga dello Spielberg acquatile anni '70. I pinnati selacimorfi cedono il ruolo ad un paio di leoni dai comportamenti più umani che animali, razionalmente sdraiati tra gli aridi tappeti di cespugli in tacita attesa dei loro bipedi pranzetti strepitanti. La concitazione epinefrinica scampanella però a vuoto sulle aprassiche reazioni dei protagonisti. Ultime grida sotto il Botswana.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il giovane bracconiere estratto dalla jeep e sbranato dai leoni...
I gusti di Gestarsh99 (Horror - Poliziesco - Thriller)

Anthonyvm 2/7/19 10:21 - 853 commenti

Una sorta di Cujo nella savana, un horror d'assedio a base di leoni antropofagi. Il plot si sviluppa nel più classico dei modi fra agguati, tentativi di fuga, imprevisti occasionali, ma il regista si dimostra incapace di andare oltre un'impercettibile suspense da film TV. Mancano quella crudezza, quel realismo che avrebbero senz'altro conferito alla pellicola una marcia in più. Colpa soprattutto dei personaggi monodimensionali e delle loro stereotipate, poco credibili dinamiche relazionali. Se non si hanno pretese ci si può buttare un occhio.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le sempre fascinose location africane; La morte del ranger davanti ai tre protagonisti; Il "tiro alla fune" umano fra leoni e superstiti.
I gusti di Anthonyvm (Animazione - Horror - Thriller)

Werebadger 29/4/13 2:01 - 270 commenti

Una donna, malvista dai figliastri, parte con loro per un safari; un imprevisto e loro diventano bersaglio per dei leoni affamati. Nulla di particolarmente originale, ma non noioso. I personaggi sono discretamente caratterizzati, gli attacchi ben riusciti e c'è una buona dose di tensione. C'è anche Peter Weller (l'indimenticabile primo Robocop) e le due attrici protagoniste Bridget Moynahan e Carly Schroeder sono splendide e piuttosto brave. Dategli un'occhiata.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'attacco finale dell'imbufalito leone maschio.
I gusti di Werebadger (Animazione - Fantastico - Horror)

Lattepiù 14/6/07 13:26 - 208 commenti

Totalmente prevedibile, senza mai un sussulto di vera cattiveria, senza tensione, senza sorprese. Quelli che si salvano e quelli che finiscono mangiati dai leoni rispettano in pieno le convenzioni non scritte del genere. Prodotto convenzionalissimo quindi, addomesticato, pare provenire dalla metà degli anni 80; oppure pare di trovarsi di fronte ad uno straight to video di quelli modesti. Però i personaggi hanno una loro definizione, pur stereotipata, il ritmo tiene, l'assedio è reso bene. Tutto sommato non mi ha irritato e non mi ha annoiato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Bracconiere nero sventra leone che ha assediato per ore la famigliola. La donna dice alla figliastra:"E' disgustoso. Capisco perchè sei vegetariana".
I gusti di Lattepiù (Fantascienza - Poliziesco - Western)