Cerca per genere
Attori/registi più presenti

SIMON KILLER

All'interno del forum, per questo film:
Simon Killer
Titolo originale:Simon Killer
Dati:Anno: 2012Genere: drammatico (colore)
Regia:Antonio Campos
Cast:Brady Corbet, Nicolas Ronchi, Constance Rousseau, Lila Salet, Etienne Rotha Moeng, Yannis Calonnec, Mati Diop, Shaina, Oksana, Anais, Catie, Frederic Jolie, Alexandra Neil, Samir Hartouf, Djibril Othmane
Visite:216
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 8/9/13 DAL BENEMERITO MICKES2

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Myvincent
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Mickes2
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Schramm


ORDINA COMMENTI PER:

Schramm 8/5/14 14:48 - 2409 commenti

La lacerante vergogna di essere poco o nulla, un vuoto involucro dissociato dall'umano consorzio, del tutto incapace di emozioni, sentimenti, collocazioni sociali, camusiano straniero in terre di nessuno. Come spesso accade in casi simili, è una meretrice il relé che fa scattare corti circuiti d'ogni sorta. Alla sgradevolezza che sarebbe stata logica conseguenza dell'insieme, viene privilegiato un gelido estetismo che tanfa di programmaticità lontano pianeti, e come sempre accade quando la forma tiene a debita distanza la sostanza, nel mirino del film killer c'è il coinvolgimento spettatoriale.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Myvincent 23/3/14 8:02 - 2425 commenti

Potrebbe essere una storia vera quella di Simon, ragazzo qualunque statunitense, turista in una grande città europea e in contatto continuo con le proprie difficoltà. Poi i suoi incontri casuali rivelano la sua complessa natura malata, senza valori e arrivano i guai. Niente male per un film che non è soltanto un racconto macabro, ma anche un viaggio nell'orrore quotidiano. Forse qualche momento morto è veramente di troppo.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Mickes2 8/9/13 18:55 - 1551 commenti

Simon, killer della sua stessa anima oscura rinchiusa dentro una bolla di brutale cinismo, incomunicabilità, infantilismo e caos (senti)mentale, vaga per Parigi senza obiettivi ma solo alla ricerca di quel calore umano che non sarà mai in grado di ricevere. Data l’introduzione era lecito aspettarsi qualcosa di più introspettivo e profondo, perché lo sviluppo arranca su scelte forzate e il dialogo interiore e la psicologia ansiogena del protagonista si diradano dentro le luci livide e le cromie metalliche di una Parigi comunque atmosferica.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il primo “rapporto sessuale” con l’avvenente Mati Diop; Sodomia femminile; La confessione di Victoria a Simon sul letto.
I gusti di Mickes2 (Erotico - Fantastico - Western)