Discussioni su Giallo - Film (2009) | Pagina 22

DISCUSSIONE GENERALE

481 post
  • Nipo • 31/12/10 00:19
    Galoppino - 97 interventi
    B. Legnani ebbe a dire:
    Capannelle ebbe a dire:
    Nipo ebbe a dire:
    Forse Avolfi si rivolge al pescivendolo per un motivo semplice: se hai visto il film (lo hai fatto?) ..

    A chi e' rivolta questa offesa gratuita?


    A uno che può insegnare di cinema (storia, critica e tecnica) a tutti noi messi insieme.

    E' un regista? Se lo è ok, se non lo è può solo darmi un pò di teoria. Sinceramente non ho mai amato chi mostra di "sapere" e lo sventola in giro, ma poi praticamente cosa fa? Riporta notizie? Purtroppo ho sempre sorvolato chi fa critica per vanto, il critico di un film sono io, per me stesso, e non mi occorre che un altro mi dica come io devo vedere o fare il film. Se mi dice i suoi pareri si, ma se vuole imporli ed io devo dire si a tutto allora ciao, non mi serve.
  • Nipo • 31/12/10 00:21
    Galoppino - 97 interventi
    Gestarsch88 ebbe a dire:
    Nipo ebbe a dire:
    B. Legnani ebbe a dire:
    Nipo ebbe a dire:
    Gestarsch88 ebbe a dire:
    a meno che tu non sappia davvero di aver avuto l'onore di parlare con qualcuno che collabora con Marco Giusti e Nocturno).



    Nocturno? ...... Non lo vedo molto come un onore, anzi.... (parere mio personale e libero). Avendo saputo questo preferisco rivolgermi a ben altri esperti, sicuramente più precisi e credibili...



    Ma per piacere...

    Perchè? Dici che sbaglio? Ho sempre visto quella rivista come un giornale di parte, anche se non ho mai capito da quale parte... Esalta spesso film stranieri ed affossa molto più spesso italiani (non parlo solo di Argento, anche se poi su questo stesso regista non si sa mai come prenderlo. Una volta leggo una recensione positiva, la volta dopo, sullo stesso film, negativa; tu come la giudichi sta cosa?). Ripeto, per me, e non solo per me, non è che sia sta bibbia di verità cinematografica, anzi...


    Nipo, dì la verità: ti mandano quelli di Cine'70...

    Se non ti mandano loro, allora ti ci mandiamo noi ;)

    Scherzo naturalmente.

    Hahahahaha, no non mi manda nessun giornale, penso per conto mio. ;)
  • Funesto • 31/12/10 00:21
    Fotocopista - 1415 interventi
    Nipo ebbe a dire:
    B. Legnani ebbe a dire:
    Capannelle ebbe a dire:
    Nipo ebbe a dire:
    Forse Avolfi si rivolge al pescivendolo per un motivo semplice: se hai visto il film (lo hai fatto?) ..

    A chi e' rivolta questa offesa gratuita?


    A uno che può insegnare di cinema (storia, critica e tecnica) a tutti noi messi insieme.

    E' un regista? Se lo è ok, se non lo è può solo darmi un pò di teoria. Sinceramente non ho mai amato chi mostra di "sapere" e lo sventola in giro, ma poi praticamente cosa fa? Riporta notizie? Purtroppo ho sempre sorvolato chi fa critica per vanto, il critico di un film sono io, per me stesso, e non mi occorre che un altro mi dica come io devo vedere o fare il film. Se mi dice i suoi pareri si, ma se vuole imporli ed io devo dire si a tutto allora ciao, non mi serve.


    Anche... sul Davinotti mi pare sia accreditato come regista di un'opera comica...
    Ultima modifica: 31/12/10 00:22 da Funesto
  • B. Legnani • 31/12/10 00:23
    Pianificazione e progetti - 14966 interventi
    Lucius ebbe a dire:
    Buono, senza offesa ma questi patentini non puoi darli proprio a nessuno...


    Non è un patentino. È una mia opinione basata sulla conoscenza personale del soggetto, al quale va il ringraziamento di molti cinefili per le cose meravigliose che ci fa vedere (e da anni) a Stracult, fra interviste, vecchi trailer che amorosamente raccoglie ovunque eccetera eccetera.

    ps. Io non mi offendo mai.
    Ultima modifica: 31/12/10 00:23 da B. Legnani
  • Gestarsh99 • 31/12/10 00:23
    Vice capo scrivano - 21546 interventi
    Nipo ebbe a dire:
    B. Legnani ebbe a dire:
    Capannelle ebbe a dire:
    Nipo ebbe a dire:
    Forse Avolfi si rivolge al pescivendolo per un motivo semplice: se hai visto il film (lo hai fatto?) ..

    A chi e' rivolta questa offesa gratuita?


    A uno che può insegnare di cinema (storia, critica e tecnica) a tutti noi messi insieme.

    E' un regista? Se lo è ok, se non lo è può solo darmi un pò di teoria. Sinceramente non ho mai amato chi mostra di "sapere" e lo sventola in giro, ma poi praticamente cosa fa? Riporta notizie? Purtroppo ho sempre sorvolato chi fa critica per vanto, il critico di un film sono io, per me stesso, e non mi occorre che un altro mi dica come io devo vedere o fare il film. Se mi dice i suoi pareri si, ma se vuole imporli ed io devo dire si a tutto allora ciao, non mi serve.


    Su questo son d'accordo con te e ci mancherebbe.
    Ma senza una rivista come Nocturno la rivalutazione di certo Cinema sommerso e la diffusione in larga scala di notizie ed informazioni ad esso riferite sarebbe stata molto più ardua, per non dire poco probabile. Parlo del territorio italiano.
    Ultima modifica: 31/12/10 00:25 da Gestarsh99
  • B. Legnani • 31/12/10 00:26
    Pianificazione e progetti - 14966 interventi
    Gestarsch88 ebbe a dire:
    certo Cinema sommerso ...

    Colgo l'occasione per dire che ho appena visto LA PELLE SOTTO GLI ARTIGLI.

    Terribile, incredibile.
    Ultima modifica: 31/12/10 00:26 da B. Legnani
  • Nipo • 31/12/10 00:28
    Galoppino - 97 interventi
    Gestarsch88 ebbe a dire:
    [b
    E' un regista? Se lo è ok, se non lo è può solo darmi un pò di teoria. Sinceramente non ho mai amato chi mostra di "sapere" e lo sventola in giro, ma poi praticamente cosa fa? Riporta notizie? Purtroppo ho sempre sorvolato chi fa critica per vanto, il critico di un film sono io, per me stesso, e non mi occorre che un altro mi dica come io devo vedere o fare il film. Se mi dice i suoi pareri si, ma se vuole imporli ed io devo dire si a tutto allora ciao, non mi serve.


    Su questo son d'accordo con te e ci mancherebbe.
    Ma senza una rivista come Nocturno la rivalutazione di certo Cinema sommerso sarebbe stata molto più ardua, per non dire poco probabile. Parlo del territorio italiano.
    Su questo hai ragione, molto cinema di parte è riuscito fuori da questa rivista. Quello che non mi piace sono i commenti di alcuni critici che spesso cozzano con commenti opposti di altri, e magari nello stesso numero. A volte non lo capisco, mi da un senso di superficialità editoriale: insomma, si mettessero d'accordo prima di scrivere le recensioni...
  • Lucius • 31/12/10 00:29
    Scrivano - 9051 interventi
    Conoscere, anche personalmente un soggetto, non basta per asserire che è il massimo esperto argentiano...Hai inoltre avvalorato la cosa del pescivendolo, quando è del tutto inesatta. Chi legge deve sapere che è una tua opinione, cosa che hai specificato solo stasera.Ciao
    Ultima modifica: 31/12/10 12:32 da Lucius
  • B. Legnani • 31/12/10 00:33
    Pianificazione e progetti - 14966 interventi
    Lucius ebbe a dire:
    Conoscere, anche personalmente un soggetto, non basta per asserire che è il massimo esperto argentiano...Chi legge deve sapere che è una tua opinione.


    ???
    A parte il fatto che scrissi "forse", tenuto conto che non c'è una misurazione scientifica sulla "argentità", il fatto che quanto scrivevo era firmto da me mi pare base sufficiente per far capire che era mia opinione...
  • Lucius • 31/12/10 00:36
    Scrivano - 9051 interventi
    Ti assicuro che non sembrava dal tuo precedente intervento, ora certamente si, questo solo per dovere di precisazione.
    Ultima modifica: 31/12/10 00:38 da Lucius
  • Capannelle • 31/12/10 00:36
    Scrivano - 3517 interventi
    Il giudizio su questo film che venga dal massimo esperto argentiano o da un signor nessuno ha pari dignita'. E forse nel secondo caso ha maggiori chance di essere obiettivo.
  • Gestarsh99 • 31/12/10 00:38
    Vice capo scrivano - 21546 interventi
    Scusate se sistemo alcune cose ma non vorrei che certe frasi fossero erroneamente attribuite al sottoscritto.
    Diamo a Nipo quel che è di Nipo :D

    Nipo ebbe a dire:
    E' un regista? Se lo è ok, se non lo è può solo darmi un pò di teoria. Sinceramente non ho mai amato chi mostra di "sapere" e lo sventola in giro, ma poi praticamente cosa fa? Riporta notizie? Purtroppo ho sempre sorvolato chi fa critica per vanto, il critico di un film sono io, per me stesso, e non mi occorre che un altro mi dica come io devo vedere o fare il film. Se mi dice i suoi pareri si, ma se vuole imporli ed io devo dire si a tutto allora ciao, non mi serve.

    Gestarsch88 ebbe a dire:
    Su questo son d'accordo con te e ci mancherebbe.
    Ma senza una rivista come Nocturno la rivalutazione di certo Cinema sommerso sarebbe stata molto più ardua, per non dire poco probabile. Parlo del territorio italiano.

    Nipo ebbe a rispondere
    Su questo hai ragione, molto cinema di parte è riuscito fuori da questa rivista. Quello che non mi piace sono i commenti di alcuni critici che spesso cozzano con commenti opposti di altri, e magari nello stesso numero. A volte non lo capisco, mi da un senso di superficialità editoriale: insomma, si mettessero d'accordo prima di scrivere le recensioni...
  • Lucius • 31/12/10 00:38
    Scrivano - 9051 interventi
    Certo basta dare a Tizio quel che è di Tizio e non a Caio quel che è di Tizio.La dignità è per tutti, ci mancherebbe.
    Ultima modifica: 31/12/10 00:40 da Lucius
  • B. Legnani • 31/12/10 00:39
    Pianificazione e progetti - 14966 interventi
    Capannelle ebbe a dire:

    1. Il giudizio su questo film che venga dal massimo esperto argentiano o da un signor nessuno ha pari dignita'.
    2. E forse nel secondo caso ha maggiori chance di essere obiettivo.


    1. Senz'altro.
    2. Questo, invece, non lo capisco. E perché mai?
  • Capannelle • 31/12/10 00:45
    Scrivano - 3517 interventi
    B. Legnani ebbe a dire:
    Capannelle ebbe a dire:

    1. Il giudizio su questo film che venga dal massimo esperto argentiano o da un signor nessuno ha pari dignita'.
    2. E forse nel secondo caso ha maggiori chance di essere obiettivo.


    1. Senz'altro.
    2. Questo, invece, non lo capisco. E perché mai?


    Perche' l'esperto puo' essere un fan sfegatato, portato a vedere solo le cose positive o al contrario avere aspettative cosi' alte da essere troppo severo.
    Ultima modifica: 31/12/10 00:47 da Capannelle
  • Nipo • 31/12/10 00:47
    Galoppino - 97 interventi
    Grazie Gestarsch88 che faccio sempre casino co sti comandi... ;)
    Comunque non voglio fare polemiche, anche se magari sono diretto nello scrivere i miei pensieri. Dico solo che mi scoccia sempre un pochino sentire i commenti "assolutistici" di alcuni specialisti (forse) che godono solo a stroncare questo regista (si sa che con Argento io sono di parte). Non dico che non si debba stroncare, perchè ogni opinione è giusta, ma non amo che vengano persone a dirmi cosa e' giusto pensare per un film, come se avessero la verità in tasca. Non giudico la persona, ma le parole che in un certo senso la delineano, e purtroppo il modo in cui questa persona (che può certamente avere anche dei valori) si è posta a me ha dato fastidio. Ma magari se si torna a parlare del film e si lascia il nocturno è meglio.
  • Gestarsh99 • 31/12/10 00:49
    Vice capo scrivano - 21546 interventi
    Nipo ebbe a dire:

    Su questo hai ragione, molto cinema di parte è riuscito fuori da questa rivista. Quello che non mi piace sono i commenti di alcuni critici che spesso cozzano con commenti opposti di altri, e magari nello stesso numero. A volte non lo capisco, mi da un senso di superficialità editoriale: insomma, si mettessero d'accordo prima di scrivere le recensioni...


    Questo discorso lo capirei se stessimo parlando di una testata giornalistica politicizzata, in cui sarebbe logico mantenere una linea editoriale livellata e pre-definita (all'estero questo succede meno ma è tutto un altro paio di maniche...)

    Nocturno è un mensile di Cinema ed è composto da una miriade di cervelli, ognuno con le proprie posizioni e preferenze e mi pare naturale che di idee divergenti ve ne siano a bizzeffe.

    Impossibile ed illogico credere che si possano uniformare tutti i pareri dei critici sotto un'unica bandiera.
    Questo spero sia chiaro anche a te.
    Ultima modifica: 31/12/10 00:54 da Gestarsh99
  • Nipo • 31/12/10 00:53
    Galoppino - 97 interventi
    Si si, questo lo capisco, ma genera comunque un piccolo caos interno. Alla fine a chi bisogna dare ragione? Chi dice bene o chi dice male? In questo modo la rivista potrebbe anche perdere di credibilità, mostrando una non-coerenza interna. A quel punto vedo il film e me lo giudico da solo... ;)
    Ultima modifica: 31/12/10 00:58 da Nipo
  • B. Legnani • 31/12/10 01:03
    Pianificazione e progetti - 14966 interventi
    Capannelle ebbe a dire:
    B. Legnani ebbe a dire:
    Capannelle ebbe a dire:

    1. Il giudizio su questo film che venga dal massimo esperto argentiano o da un signor nessuno ha pari dignita'.
    2. E forse nel secondo caso ha maggiori chance di essere obiettivo.


    1. Senz'altro.
    2. Questo, invece, non lo capisco. E perché mai?

    Perche' l'esperto puo' essere un fan sfegatato, portato a vedere solo le cose positive o al contrario avere aspettative cosi' alte da essere troppo severo.


    Che possa accadere, senz'altro, ma non sono d'accordo che ciò possa essere più frequente in un esperto rispetto ad un signor nessuno... Quel "maggiori chance" non mi convince.
    Ultima modifica: 31/12/10 01:03 da B. Legnani
  • Gestarsh99 • 31/12/10 01:18
    Vice capo scrivano - 21546 interventi
    Nipo ebbe a dire:
    Si si, questo lo capisco, ma genera comunque un piccolo caos interno. Alla fine a chi bisogna dare ragione? Chi dice bene o chi dice male? A quel punto vedo il film e me lo giudico da solo... ;)

    E' qui che forse si trova l'inghippo: tu non sei tenuto a dare ragione a nessuno.

    Il compito di una rivista è quello di informarti, di darti le notizie; sta a te poi esaminare e filtrare il tutto, sempre affidandoti ad un tuo metodo personale, chiaramente.
    Almeno così ho sempre fatto io.

    Non penso che esista davvero qualcuno talmente succube dei giudizi altrui, da costringere se stesso ad uniformarsi ad essi.

    Da "piccolo" non ti nego di essermi fatto piacere controvoglia alcuni cosiddetti film d'autore, solo perchè un dato dizionario gli dava 4 o 5 stellette. Ma ero un ragazzino a secco di esperienze cinematografiche e quelle critiche le prendevo per oro colato (non avendo i mezzi per controbattere nulla); poi sono cresciuto e più film guardavo, più acquisivo le capacità necessarie a tirar fuori quelle che erano le mie opinioni strettamente personali, le cosiddette argomentazioni. Pian pianino l'indipendenza dai cine-vocabolari è andata aumentando, fino ad arrivare ad un punto serio ed accettabile.
    Mi chiedo però: senza quel cavolo di dizionario sarei mai potuto giungere a certe conclusioni?

    La mia risposta è NO.

    Pertanto, ringrazio infinitamente i vari Mereghetti, Farinotti e Morandini, perchè sono stati e continuano ad essere fonte di arricchimento sia per le mie conoscenze che per la mia libertà di giudizio.
    E questo naturalmente lo estendo anche a Nocturno, Ciak e via "rivistando".