Discussioni su Big eyes - Film (2014)

DISCUSSIONE GENERALE

  • Daniela • 17/01/15 12:50
    Gran Burattinaio - 5863 interventi
    Ma stai scherzando Brainiac?
    I quadri mostrati nel film sono atroci!
    Alzi la mano chi fra di noi se ne appenderebbe in casa uno...
    Ultima modifica: 17/01/15 12:54 da Daniela
  • Zender • 17/01/15 14:35
    Pianificazione e progetti - 46719 interventi
    Non so, alcuni quadri invece non mi dispiacciono affatto se devo esser sincero. Certo, se li si avvicina diventano ridondanti, ma presi singolarmente (e almeno quelli che ritengo migliori) hanno una loro forza. Certo, è uno stile che deve piacere, ma sono ben altre le cose che non appenderei in casa. Poi di solito ho sempre stima per chi riesce a imporre uno stile personale e riconoscibile, e questo lo è senz'altro.
  • Brainiac • 17/01/15 14:59
    Call center Davinotti - 1466 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Certo, se li si avvicina diventano ridondanti
    hai ragione, infatti quello per l'Unicef mostrato nel film (composto da una miriade di "occhioni" su sfondo post-atomico) non convinceva nemmeno la Keane stessa.
  • Daniela • 17/01/15 15:14
    Gran Burattinaio - 5863 interventi
    Beh, Zender, anche a me alcuni dei quadri di questa pittrice non dispiacciono affatto - in particolare quelli con chiari influssi orientali, con tratti netti e molto stilizzati - però nel film sembra concentrato proprio il peggio della sua produzione...
    Comunque, il problema del film non è ovviamente la scarsa qualità artistica di quanto mostrato... come hanno fatto altri, impossibile evitare il confronto con Ed Wood: certo non era un maestro del cinema. Ma credeva in quello che faceva, e questo entusiasmo trascinante Burton è riuscito a rappresentarlo, a trasmetterlo anche a noi. Cosa che non avviene nel caso di Margaret Keane.
  • Zender • 17/01/15 17:47
    Pianificazione e progetti - 46719 interventi
    Daniela ebbe a dire:
    impossibile evitare il confronto con Ed Wood: certo non era un maestro del cinema. Ma credeva in quello che faceva, e questo entusiasmo trascinante Burton è riuscito a rappresentarlo, a trasmetterlo anche a noi. Cosa che non avviene nel caso di Margaret Keane.
    Ah beh, su questo concordo in pieno. Sì Brainiac, quello postatomico non mi pareva proprio il migliore ecco.
  • Capannelle • 18/01/15 12:38
    Scrivano - 3047 interventi
    @ Daniela: io alcuni li appenderei, se anche Botero ha avuto successo...

    @ Cotola/Brainiac: anch'io l'ho considerato vicino ai film televisivi.