Discussioni su Benvenuti al Nord - Film (2012)

DISCUSSIONE GENERALE

  • Capannelle • 26/01/12 10:11
    Scrivano - 3047 interventi
    Dengus ebbe a dire:
    ..senza sti stupidi stereotipi ormai triti e ritriti che anzichè far ridere, sfaldano ancora di più il Belpaese

    Purtroppo l'intento di chi sta dietro al film è proprio quello: andare sul sicuro e sfruttare il successo del primo film - che per me era poco innovativo nei contenuti ma piacevole nello stile di ripresa.

    Del resto anche in Francia avevano scritto un soggetto basato sugli stereotipi e al cinema erano (inspiegabilmente per me) andati a vederlo pure i ciechi. Che doveva fare il povero Miniero, convincere il produttore che era possibile modernizzare la cosa?

    Se poi faranno una serie di "Benvenuti qui, benvenuti quo e benvenuti qua" senza innovare, beh allora spero che la gente diserti e converrò con te che sono film da evitare.
    Ultima modifica: 26/01/12 10:27 da Capannelle
  • Dengus • 26/01/12 10:39
    Magazziniere - 178 interventi
    E questi sono i registi italiani di oggi...Fantasia al potere direi!!!Una serie di quel genere da te citato, meriterebbe un bel boicottaggio caro Capannelle!:)
    Ultima modifica: 26/01/12 10:41 da Dengus
  • Didda23 • 26/01/12 11:07
    Gestione sicurezza - 5786 interventi
    Se Benvenuti al Sud si dovesse avvicinare agli incassi del primo episodio, sicuramente si inventeranno un altro seguito.
    In primis sarà lo stesso Miniero a spingere per realizzarlo: onestamente pochissimi sanno chi è il regista dell'opera in questione, quindi se dovesse occuparsi di altro potrebbe facilmente finire nell'oblio.
    Stesso discorso per Nunziante: senza Zalone non incasserebbe un euro.

    Purtroppo lo stereotipo al cinema funziona, poichè genera la facile risata... Pensate che un grande come Woody non abbia ricorso all'espediente dello stereotipo per girare l'ultimo film in italia?

    Ragionando in termini di marketing, sarebbero dei pazzi a non continuare. Zender ,anche se estremizzando, non ha tutti i torti.
    Ultima modifica: 26/01/12 11:09 da Didda23
  • Zender • 26/01/12 14:26
    Pianificazione e progetti - 46719 interventi
    Inutile negare che gli stereotipi sui popoli abbiano dato valanghe di spunti a film comici di ogni sorta e in ogni paese. Perché dovrebbero smettere ora? Non c'è ragione...
  • Capannelle • 29/01/12 15:29
    Scrivano - 3047 interventi
    Dengus ebbe a dire:
    dopo 10 minuti me ne stavo andando dalla sala, infastidito da certie "eresie" pronunciate dalla mamma di Mattia e dalla sua amica!!

    Visto ieri e non mi è parso più stereotipato di metà della produzione cinematografica italiana e anche del primo episodio. La mamma di Mattia appartiene al patrimonio folkloristico italico, insieme all'alpino dalla barba lunga, avvinazzato e pieno di pregiudizi pure lui.

    Proprio ieri leggevo i commenti sul film ACAB e tutti vertevano sull'abbondanza di clichè. Poi ci sono film come questo dove i clichè sono limpidi e altri, più subdoli, dove non sono esplicitati ma è come lo fossero. Commedie impegnate o storie a valenza politica che non lesinano luoghi comuni pur di portare avanti le loro belle teorie.

    PS io sono un "centrale" che adesso vive al nord
    Ultima modifica: 29/01/12 18:53 da Capannelle
  • B. Legnani • 29/01/12 16:51
    Consigliere - 14828 interventi
    Zender, puoi chiedere al Davinotti cosa significa il finale: "unisce l'Italia sotto un'unica bandiera (dipinta di blu naturalmente)".
  • Zender • 29/01/12 20:07
    Pianificazione e progetti - 46719 interventi
    Sì, gliel'ho detto anch'io a quel pirla che messa così non si capiva. Sai cosa mi ha risposto la sua segretaria (lui manco una telefonata)? A lui non interessa che si capisca. Ma io me ne frego e lo frego: faccio il grande sfregio senza dirgli nulla; gliela cambio perché il film l'ho visto anch'io e so cosa intendeva dire. Grazie della segnalazione.

    Anzi, dimmi se così com'è ora capisci meglio. Eviterei i rimbrotti della maledetta segretaria...
    Ultima modifica: 29/01/12 20:16 da Zender
  • B. Legnani • 29/01/12 21:50
    Consigliere - 14828 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Sì, gliel'ho detto anch'io a quel pirla che messa così non si capiva. Sai cosa mi ha risposto la sua segretaria (lui manco una telefonata)? A lui non interessa che si capisca. Ma io me ne frego e lo frego: faccio il grande sfregio senza dirgli nulla; gliela cambio perché il film l'ho visto anch'io e so cosa intendeva dire. Grazie della segnalazione.

    Anzi, dimmi se così com'è ora capisci meglio. Eviterei i rimbrotti della maledetta segretaria...



    Avevo fatto alcune ipotesi, compresa quella giusta: ora è decisamente meglio.
  • Capannelle • 29/01/12 22:31
    Scrivano - 3047 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Ma io me ne frego e lo frego: faccio il grande sfregio

    E' uno scioglilingua?
  • B. Legnani • 29/01/12 22:55
    Consigliere - 14828 interventi
    Capannelle ebbe a dire:
    Zender ebbe a dire:
    Ma io me ne frego e lo frego: faccio il grande sfregio

    E' uno scioglilingua?



    Paronomasia.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Paronomasia
    Ultima modifica: 30/01/12 16:15 da B. Legnani
  • Didda23 • 29/01/12 23:00
    Gestione sicurezza - 5786 interventi
    Davvero interessante,grazie (come sempre) Buono
  • Caesars • 30/01/12 14:32
    Scrivano - 16481 interventi
    Sempre preziosissimo il nostro Legnani.
  • B. Legnani • 30/01/12 16:18
    Consigliere - 14828 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Caesars ebbe a dire:
    Sempre preziosissimo il nostro Legnani.
    Vero, però stavolta ha scritto una parola e l'ha sbagliata ;-)
    A meno che io il 15 gennaio non festeggi senza saperlo (e con lo stesso chewingum in bocca) il mio omomastico...


    Per vendicarmi aggiungo che la paronomasia prima citata sfociava pure in una doppia allitterazione (m/n f):

    Ma io me ne frego e lo frego: faccio il grande sfregio

    http://it.wikipedia.org/wiki/Allitterazione
    Ultima modifica: 30/01/12 16:19 da B. Legnani
  • Zender • 30/01/12 19:33
    Pianificazione e progetti - 46719 interventi
    Ah bene, ho anch'io il mio esegeta personale. E dire che neanche sapevo cos'avevo scritto...
  • Markus • 25/02/12 09:07
    Scrivano - 4804 interventi
    Il commento di un mio amico giornalista "extra-davinotti":

    http://notedazzurro.blogspot.com/2012/02/le-mie-recensioni-benvenuti-al-nord.html?spref=fb
  • Capannelle • 25/02/12 10:34
    Scrivano - 3047 interventi
    Markus ebbe a dire:
    Il commento di un mio amico giornalista "extra-davinotti":

    http://notedazzurro.blogspot.com/2012/02/le-mie-recensioni-benvenuti-al-nord.html?spref=fb


    Interessante, credevo di rimanere solo in Italia ad aver apprezzato il film (oltre al pubblico).

    Aggiungo però un'altra cosa: quando leggo rece così lunghe benedico per l'ennesima volta la scelta del davinotti di mettere un limite a 500 caratteri.
  • Markus • 26/02/12 20:20
    Scrivano - 4804 interventi
    I giornalisti (e comunque chi scrive per lavoro e non per hobby) faticano a scrivere una recensione in 500 carattteri: è deformazione professionale!
  • Zender • 28/02/12 17:39
    Pianificazione e progetti - 46719 interventi
    Dice Saintgifts:
    Domenica ero al Carnevale di Cento per fare foto, ed ero fermo davanti all'ingresso di un cinema parrocchiale che esponeva il cartellone di questo film. Nonostante le tante cose da vedere nella vera manifestazione, tutte le coppie che passavano di lì, giovani o meno giovani, buttavano l'occhio al manifesto e ammiccavano tra loro sorridendo. Ieri sera sono entrato in quel cinema ed ho assistito alla proiezione del fenomeno popolare. Mi è piaciuto Rossi, ma anche gli altri, ma soprattutto il finale, volando nel blu.

    È sorprendente come si continui a ridere per certe esagerazioni (che a me fanno un po' arrossire) che hanno avuto il loro culmine con Totò e Peppino
    Ultima modifica: 28/02/12 17:40 da Zender
  • Raremirko • 5/01/13 00:29
    Addetto riparazione hardware - 3846 interventi
    Scena finale palesemente posticcia con una Milano invernale che più finta non si può.