Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 29/06/14 DAL BENEMERITO FAUNO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Fauno 29/06/14 22:49 - 2077 commenti

I gusti di Fauno

Il regista si limita a una mera esposizione di eventi, formando un cerchio che alla fine si chiude tornando al via, senza approfondire più di tanto la psiche di un reietto nel senso più totale del termine. Su un substrato che non ha niente di positivo fioriscono episodi anche affascinanti quali i soliloqui deliranti del protagonista, della sua amica prostituta, la ricerca della stregoneria come discredito dato a un progresso che l'ha emarginato, nonchè l'opportunismo, salvavita per quelli come lui ma bastardaggine per quelli un gradino più sopra..
MEMORABILE: Le malattie da freddo, per la vita in catapecchie; La caccia e la raccolta dei vermi e ben peggio l'autosalasso con tentativo di vendita del sangue.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Fauno • 29/06/14 23:09
    Compilatore d’emergenza - 2639 interventi
    Mereghetti gli ha dato il massimo. In effetti è fatto molto bene, ma, come specifico nel commento, avrebbe potuto orientarsi un tantino di più sull'introspezione e meno sulla cronaca, per quanto l'ignoranza dei personaggi sia quasi assoluta. Ma il bello del film son proprio le amare conclusioni che scaturiscono dalla loro disperazione più nera: sono chiare, coincise, taglienti e inequivocabili come poche altre volte. E d'altronde oramai cosa altro han da perdere?

    L'altra curiosità è che si svolge nella parte più ricca d'Italia, e che vorrebbe essere presentato come il rovescio della medaglia dell'immigrazione dalle campagne alla città come ricerca di benessere...ebbene, della città si analizza solo bigotteria e perbenismo, e di gran volata, mentre restano molto più nella mente dello spettatore i fiumi schiumosi per l'inquinamento e soprattutto certi discorsi sull'etologia dei lombrichi come indicatori biologici, ma di lati comici non ce n'è manco mezzo. Per me anche se ci sono dei punti alti, il regista ha deviato dall'intento che si era prefisso e che specifica nella didascalia di presentazione. Per fare invece un parallelo drammatico riuscitissimo e un vero capolavoro, che mi ha quasi dato la voglia di entrare nello schermo pur di aiutare quei poveri pescatori e coltivatori improvvisati, mi basta ricordare L'antimiracolo di Piccon. FAUNO.
    Ultima modifica: 29/06/14 23:11 da Fauno
  • Discussione Fauno • 29/06/14 23:31
    Compilatore d’emergenza - 2639 interventi
    L'accento sulla a c'è dappertutto tranne che su Imdb; alla data non ci ho fatto caso, avevo visto il 74 su mymovies. FAUNO.
    Ultima modifica: 30/06/14 11:21 da Zender