Undici giorni, undici notti

Media utenti
Titolo originale: Eleven Days, Eleven Nights
Anno: 1986
Genere: erotico (colore)
Note: Aka "Undici giorni undici notti" o 11 giorni 11 notti" o "11 giorni, 11 notti"
Numero commenti presenti: 8

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 9/11/07 DAL BENEMERITO UNDYING
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Undying 9/11/07 18:10 - 3840 commenti

I gusti di Undying

Massaccesi chiama a raccolta un nutrito parco d'attori che avrebbe - involontariamente - rappresentato il momento di totale decadenza del cinema italiano. A velocità da record, ricalca la storia del più celebre (coevo) film di Adrian Lyne avendo l'accortezza d'invertire i ruoli: Sarah Aspronn (Jessica Moore) stuzzica e tormenta il suo uomo facendogli scherzetti e inattesi (quasi sadici) dispetti. Il regista calca la mano sulle scene di nudo e l'interessante cast aiuta a seguire, senza sosta, la (risaputa) avventura erotica.

Homesick 27/05/10 17:53 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Il cinemabis di casa nostra è sempre stato abile a cavalcare i successi internazionali dei film hollywoodiani: questa è la volta di un 9 settimane e ½ a ruoli ribaltati in cui la giovanissima e opima Jessica Moore è promossa a vessillifera del bondage e di altre pratiche sessuali eccentriche o degradate/degradanti. Lo script di Drudi-Fragasso è povero e derivativo, mentre la regia di Massaccesi pone enfasi sul nudo integrale mantenendo i contatti con il mondo erotico di Em(m)anuelle, pure richiamato dal personaggio dell’agente letterario interpretato proprio da un’elusiva Gemser.
MEMORABILE: «Senti, sono tutta bagnata…».

Vukmir 13/08/10 12:37 - 2 commenti

I gusti di Vukmir

Mediocre soft-core di enorme successo. Se la sceneggiatura è un pastrocchio che tenta di unire ironia, melò e rivalse femministe, bisogna dire che Jessica Moore su cui è costruito l'intero film è incantevole e decisamente generosa nel mettersi in mostra. Con vari seguiti più o meno apocrifi.
MEMORABILE: La leccata al partner legato e completamente spalmato di miele.

Lucius 18/09/11 01:05 - 2819 commenti

I gusti di Lucius

Recitato con una leggerezza impressionante e pregno di sessualità, il film di Massaccesi, caratterizzato da una soundtrack tanto kistch quanto effimera e semplicistica, vede un uomo vicino alle nozze sperimentare con una perfetta sconosciuta nuovi orizzonti sessuali e scambi di ruolo. E se nessuno è andato a scuola di recitazione, in compenso tutti/e sanno come mostrare i gioielli di famiglia. Imbarazzante ed effimero, ma imperdibile per gli amanti del trash.
MEMORABILE: Lo sguardo della domestica il mattino successivo alla notte "mielata"... E lo slip merlettato...

Luchi78 12/03/12 15:48 - 1521 commenti

I gusti di Luchi78

La Ottaviani non si nega alla macchina da presa, costituendo l'unico buon motivo per la visione del film. La sceneggiatura è quella rubacchiata da 9 settimane e mezzo con un'inversione di ruoli a tratti imbarazzante. Il protagonista maschile sembra spesso poco a suo agio di fronte alla sensualità prorompente della Moore. Musiche d'accompagnamento azzeccatissime per evidenziare l'atmosfera trash di tutto il film.

Mco 5/12/12 17:03 - 2155 commenti

I gusti di Mco

Joe D'Amato sapeva il fatto suo in fatto di business cinematografico e questa operazione ne è l'ennesima conferma. Massaccesi annusò gli afrori e catturò le smanie che volteggiavano intorno a plot e stratificazioni che tendessero alla trasgressione seguitati al successo internazionale di 9 settimane e mezzo, riproponendone una versione nostrana. L'attrice è la prosperosa Moore-Ottaviani e regala i suoi seni da antologia a più riprese in sequenze che spingono ai limiti del soft ma aggradano chi guarda. Un passo obbligato per Aristidiani.

Panza 10/07/14 22:16 - 1501 commenti

I gusti di Panza

Ai suoi tempi ebbe un grosso successo e permise di originare una serie di film apocrifi ottenuti rititolando erotici di Joe D'Amato. Un successo inspiegabile al giorno d'oggi vista la bruttezza di questo film, che si salva solo per un impianto generale più curato del solito e una trama davvero scadente che deborda nel trash. Poi per il resto il film ha momenti pessimi ma anche stramberie nelle scene di sesso "subite" dall'ingenuo di turno con occhialoni vintage. Musiche di Montanari meno fracassone e brutte del solito. Uno scult.

Herrkinski 16/12/19 21:26 - 5205 commenti

I gusti di Herrkinski

Senza dubbio tra i migliori erotici di D'Amato, che qui s'ispira chiaramente al successo di 9 settimane e 1/2 e ne realizza una versione da B-movie comunque efficace, specialmente grazie alla burrosa Moore/Ottaviani, al ritmo ben dosato e all'ambientazione di New Orleans, stavolta sfruttata discretamente. Le scene softcore sono ben fatte e non si prolungano per troppo tempo come in altri epigoni; anche la trama, per quanto semplice, offre alcuni momenti riusciti e una tendenza al BDSM e a svariate perversioni per l'epoca abbastanza coraggiose.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Undying • 4/09/09 08:12
    Scrivano - 7630 interventi
    Bella e simpatica la citazione che Massaccesi dedica a se stesso: ad un certo punto Michael ed Helen se ne vanno dentro ad un cinema che ha, in programmazione, un film d'amore, almeno stando a quel che dice la ragazza.



    Altro che film d'amore! Si tratta invece di Deliria, diretto da Michele Soavi (al suo debutto come regista) quello stesso anno, ma prodotto dalla Filmirage di Massaccesi e in cui Loredana Parrella (aka Lori Parrel) è oltretutto presente con un personaggio dallo stesso nome (Corinne). Sono gli unici due film in cui è accreditata. Ecco i titoli di coda che i due vedono al cinema (grazie a Lucius per i fotogrammi):

  • Homevideo Patrick78 • 18/05/10 15:15
    Magazziniere - 546 interventi
    DVD in vendita dal 13/07/2010 sotto neonata etichetta CINEMAKULT.
  • Homevideo Undying • 28/07/10 22:52
    Scrivano - 7630 interventi
    Qualcuno lo ha preso?

    Tra gli extra sono indicati:
    - Ultimo tango a New Orleans: interviste a Luciana Ottaviani, Aristide Massaccesi, Rossella Drudi, Mary Sellers e Antonio Bonifacio
    - Scene alternative
    - Trailer e galleria fotografica
  • Discussione Lucius • 18/09/11 01:07
    Scrivano - 8319 interventi
    Bellissimo "l'innesto" con Deliria (vedi CURIOSITA') e lei che lo fa passare per un film molto romantico.Hi!Hi!
    Ultima modifica: 19/09/11 08:03 da Zender
  • Musiche Lucius • 18/09/11 01:23
    Scrivano - 8319 interventi
    Volevo precisare che le mie considerazioni sulla soundtrack sono da riferirsi ai brani cantati, non alla soundtack del maestro italiano.Uno dei due brani allucinanti dovrebbe intitolarsi "The power of love", l'altro, quello sui titoli di coda, che al termine della visione resta in testa, mi piacerebbe proprio conoscerne il titolo...
    Ultima modifica: 19/09/11 17:48 da Lucius
  • Discussione Lucius • 18/09/11 09:46
    Scrivano - 8319 interventi
    Appaiono i titoli di coda che sono quelli di Deliria, che io ho immediatamente riconosciuto, "spacciati" scherzosamente per quelli del film, poi la camera si allarga e si scopre che i due sono al cinema e lei appare tanto commossa dal film che hanno appena visto, Deliria appunto, poi il film prosegue...
  • Discussione Buiomega71 • 18/09/11 13:20
    Pianificazione e progetti - 22015 interventi
    E uno dei pochi Massaccesi post 9 settimane e mezzo che mi manca. Ho trovato Top model un piccolo gioiellino, a differenza di Dirty love. Dovrò recuperarlo al più presto...
    Ultima modifica: 18/09/11 13:21 da Buiomega71
  • Discussione Lucius • 18/09/11 21:47
    Scrivano - 8319 interventi
    Una protagonista più burrosa della Dellera...
  • Discussione Zender • 19/09/11 08:03
    Consigliere - 43614 interventi
    Grazie Lucius, aggiunti i fotogrammi alla curiosità!
  • Homevideo Xtron • 25/07/12 10:12
    Servizio caffè - 1831 interventi
    Il dvd Cinekult ha una durata di 1h29m27s

    Ultima modifica: 25/07/12 11:53 da Zender